Lun30012023

Last update11:39:59 AM

banner conad 2016    banner arborea corretto  

banner madel 2022

   

 

 
Gara ponte rifiuti a Rutigliano:   In corso la gara ponte (...) perplessità su costi e servizi,    Appalto rifiuti, rinviata la prima seduta di gara...

banner verna rifatto 

                banner meraviglie pulito 3
Back Sei qui: Home Notizie Politica ASP, notificato il ricorso al TAR contro le nomine del nuovo consiglio di amministrazione

ASP, notificato il ricorso al TAR contro le nomine del nuovo consiglio di amministrazione

Condividi

asp-ricotrso-nomine

 


di Gianni Nicastro


Continua lo scontro tra un ex consigliere di amministrazione ASP e la stessa ASP Rutigliano, comune e regione, uno scontro che ora si fa preminentemente legale. E’ di ieri, infatti, la notifica del ricorso all’ASP, al comune, alla regione, al presidente e ai quattro di fresca nomina e insediamento, ricorso mosso dall’ex consigliere che ha già, nei giorni scorsi, diffidato tutte le controparti istituzionali circa l’annullamento in autotutela delle nomine.

C’è da dire che il nuovo consiglio di amministrazione dell’ASP si è insediato il 20 dicembre scorso, il mondo, però, lo ha saputo quattordici giorni dopo, il 3 gennaio 2023, giorno in cui la delibera di insediamento è stata pubblicata all’albo pretorio dell’ente. Il 3 gennaio è lo stesso giorno in cui il ricorrente ha mandato agli enti in questione l’atto di significazione-diffida; la pubblicazione della delibera di insediamento il 3 gennaio sembra, quindi, essere la risposta alla diffida dell’ex consigliere. Insomma, si profila all’orizzonte un importante scontro legale dall’esito incerto.

Gli argomenti addotti dal ricorrente sembrano piuttosto solidi: vanno dalla violazione dell’art. 11 dello Statuto dell’ente, che statuisce i requisiti per la carica di consigliere di amministrazione dell’ASP (comprovata esperienza “nell’amministrazione di società commerciali o in enti pubblici economici o non economici”), alla violazione del Decreto Legge 95/2012 che all’art. 5 comma 9 vieta ai lavoratori pensionati incarichi in enti pubblici per più di un anno non prorogabili, alla violazione dell’art. 7 della 241/90 per la mancata comunicazione all’interessato dell’avvio del procedimento di decadimento e sostituzione.

Al di là dell’aspetto squisitamente legale, la cui valenza sarà scrutinata dai giudici del TAR Puglia, della vicenda c’è un risvolto politico non da poco che attiene all’approccio nella gestione della cosa pubblica e degli incarichi da parte del sindaco di Rutigliano. Si dice (vox populi) che i tre consiglieri nominati da Giuseppe Valenzano siano di area (PD, Milillo, Difino), il che, ovviamente, è legittimo. Al "manuale Cencelli" si rifanno tutte le amministrazioni, a qualsiasi livello, quando si tratta di distribuire incarichi di sottogoverno (enti, consigli di amministrazione, fondazioni, partecipate…), e l’amministrazione Valenzano non ha fatto eccezione. Anche se l’eccezione sarebbe stata addirittura “rivoluzionaria” alla luce di questo vecchio modus operandi della politica.

Attenzione, le persone nominate sono tutte degne e di specchiata moralità, sulla base di quanto denunciato dal ricorrente potrebbero non avere i requisiti per quelle nomine, ma rimane che si tratta di persone per bene. Qui il discorso è un altro. Una amministrazione comunale che nominasse persone svincolate dall’appartenenza politica diretta o indiretta e agisca solo per meriti, requisiti  e interesse dell’ente da gestire, darebbe immediata l’idea del cambiamento, di un passo diverso dalla vecchia politica. Qui, invece, si è dimostrato ancora una volta che il cambiamento è una evocazione meramente elettorale, una promessa da marinaio con la quale imbonire gli elettori.

 

 

Commenti  

 
-8 # Boh 2023-01-09 15:15
quando era consigliere Che il presidente era già in pensione lo sapeva? Ah no?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+18 # pietroleonardo 2023-01-08 12:13
sistema clientelare consolidato nella amministrazione , maggioranza e opposizione.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+9 # Leggi bene 2023-01-08 12:06
Potresti pubblicare la prima pagina del ricorso al TAR?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+19 # Nn1intelligente 2023-01-08 11:38
Smettetela di votare seguendo la tifoseria, votate con coscienza e aprite gli occhi.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+22 # Piero 2023-01-07 17:13
Assessori e consiglieri incollati alla sedia. L'Opposizione guarda incollati pure loro.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+16 # Ma chi 2023-01-08 00:28
Questo di Rutigliano sarà il primo case history politico di un blocco unico al comando.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+23 # Piero 2023-01-07 17:12
Però nessuno che si dimette da questo modo di amministrare! Tutti incollati alla sedia.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+28 # Cittadino 2023-01-07 13:50
La colpa non è dell amministrazione ma di chi li ha votati
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+23 # Biscotto da Gubbio 2023-01-07 13:19
Possono tirare in porta altre cento volte, non faranno mai goal!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+21 # Biscotto da Gubbio 2023-01-07 13:15
Commissario Subito!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+25 # Perplesso 2023-01-07 12:26
2 dei consiglieri nominati sono di destra quindi Valenzano di che parte politica è?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+19 # like 2023-01-07 10:07
il vero cambiamento ci sarà appena gli attuali amministratori spariranno, incompetenza pura..
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+27 # P.C. 2023-01-07 00:40
Che vergogna.
Il sindaco ha nominato gli amici degli amici...ma quando se ne va a casa?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+26 # Pino loricato 2023-01-06 21:19
Speriamo che il cambiamento vero arrivi prima delle elezioni del 2024
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+26 # Coerenza? 2023-01-06 19:16
Ancora difino??? Tutto per far reggere la maggioranza..
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+18 # Nicola G 2023-01-06 17:46
Nulla di concreto? Vedremo.
Non si ricorre al TAR per diletto, ma per avere giustizia
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+30 # TNT 2023-01-06 17:25
DIRETTORE, VAI A VERIFICARE LE SPESE LEGALI FATTE DA QUESTA AMMINISTRAZIONE , UNA VALANGA
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+17 # Vitino 2023-01-08 00:18
Verifica e dicci
Chi era l'assessore al ramo !
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna