Lun23102017

Last update08:01:37 PM

banner conad 2016 grafica guarnieri banner banner bernardino
vibroacustica per rutionline  banner fast2   arborea banner 2 
Back Sei qui: Home Notizie Politica Piazza Manzoni, l'intervento che l'associazione non ha potuto fare ieri in consiglio

Piazza Manzoni, l'intervento che l'associazione non ha potuto fare ieri in consiglio

Condividi

rut 5stelle-intervento


Per un mero disguido, la prenotazione del nostro intervento all'odierno consiglio comunale aperto sulla riqualificazione di Piazza Manzoni non è giunta a destinazione. Questo sarebbe stato il nostro intervento:

"A nome dell'Associazione Rutigliano 5 stelle ringrazio l’amministrazione ed il Consiglio Comunale per l’opportunità data alla cittadinanza di intervenire in questa sede.

Ci auguriamo che questo consiglio comunale aperto sia il primo di una lunga serie e che l’Amministrazione cominci finalmente a rispettare l’impegno preso con i cittadini di effettuare consigli comunali aperti ogni 4 mesi, così come stabilito nel programma elettorale.

Sarebbe stato opportuno, inoltre, realizzare questo consiglio comunale aperto qualche mese fa, in modo tale da approfondire e spiegare alla cittadinanza le motivazioni che hanno portato alla scelta di abbattere l’ex mercato coperto.

Il tema del mercato coperto e piazza Manzoni è stato già oggetto di nostre segnalazioni e suggerimenti effettuati durante le varie fasi di approvazione dello studio di fattibilità e del progetto definitivo.

Abbiamo chiesto chiarimenti in merito alla destinazione urbanistica, alla parziale inagibilità della struttura e sulla possibilità espressa dal Sindaco che si sarebbe proceduto direttamente con il progetto esecutivo. A tal riguardo ringraziamo l’ingegnere comunale Eminio D’Aries per la pronta risposta ai nostri quesiti.

Oggi però ci preme sottolineare una criticità che abbiamo potuto riscontrare in questi mesi: l’assoluta mancanza di programmazione dell’Amministrazione anche su un tema così importante come quello di P.zza Manzoni.

Solo tra il 27 novembre 2015 e l’11 agosto 2016 sono stati approvati tre progetti preliminari che prevedevano la riqualificazione del mercato coperto.

Solo successivamente alla partecipazione al bando della città Metropolitana si è deciso invece di procedere con l’abbattimento, rimettendo tale scelta alla volontà dei cittadini.

Il progetto di P.zza Manzoni, quindi, era stato presentato ancor prima di decidere le sorti dell’ex-mercato coperto! In altre parole si è definito prima il contorno senza sapere cosa sarebbe successo alla parte principale.

Non a caso il progetto definitivo ha dovuto cambiare notevolmente l'idea progettuale del progetto di fattibilità tecnico-economica introducendo così anche l'area oggetto dell'attuale demolizione.

Nel progetto definitivo non sono più previsti l'installazione del bike sharing, il car pooling, la casa dell'acqua e l'isola del rifiuto.

Il numero dei parcheggi, inoltre, si riduce notevolmente (da circa 120 posti a 81). Una scelta che potrebbe essere anche considerata positivamente se fosse accompagnata da un contestuale piano di mobilità sostenibile, considerando che, stando al progetto di rifacimento della villa comunale, potrebbero ridursi anche i parcheggi di P.zza Kennedy.

La mancanza di programmazione di questa Amministrazione è palesata anche dalle scelte relative al Palacultura e all’ex-mercato coperto.

Si decide di cementificare l’unica area verde del nostro paese ed abbattere il mercato coperto per realizzare una piazza con del verde e delle giostrine. Non sarebbe stato più logico realizzare il Palacultura in P.zza Manzoni, provvedendo per tempo alla demolizione dell’ex-mercato coperto, ed incrementare il verde e le giostrine del Parco Urbano?!?

D’altronde se la situazione di criticità della struttura del mercato coperto era così grave come ci hanno descritto, perché non si è provveduto all’abbattimento senza aspettare l’occasione della riqualificazione della piazza?!?

Alla luce di tutto ciò, non ci meraviglieremmo se il progetto esecutivo dovesse stravolgere ulteriormente l’ultimo progetto. Pertanto ci permettiamo di suggerire alcune proposte. Sarebbe opportuno ad esempio prevedere un impianto di videosorveglianza per assicurare una maggiore sicurezza e contrastare eventuali atti di vandalismo. Ovviamente nella speranza che venga finalmente adottato il regolamento per la videosorveglianza e che tutte le telecamere presenti sul nostro territorio possano finalmente diventare operative!

Inoltre si potrebbe dare un senso alla piazza predisponendo gli spazi per un’area mercatale. Una soluzione che risolverebbe i problemi di sicurezza e viabilità relativi al mercato settimanale, creando una simbolica continuità tra la piazza e l’ex mercato coperto e soprattutto attuando così uno dei tanti punti del programma elettorale (la realizzazione di un’area mercatale) rimasti sulla carta".

Associazione Rutigliano 5 Stelle

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna