Sab20042024

Last update11:36:34 AM

banner conad 2016    banner arborea corretto  

banner madel 2022

                            banner store H24 2023  

 

          

Festa della
Liberazione


Proiezione del cortometraggio

"Notte di Marzo" sui fatti
di via Rasella a Roma nel 1944
e della videointervista ad una
partigiana di Rutigliano arrestata
nel 1944 dai nazifascisti insieme
a suo fratello

Museo Civico Archeologico
Rutigliano
25 Aprile 2024 ore 19:30

 

     manifesto-liberazione-film-sito 
Back Sei qui: Home Notizie Sport Mountain-bike, Gino Daddabbo si aggiudica la Medio Fondo monte Li Foj a Picerno

Mountain-bike, Gino Daddabbo si aggiudica la Medio Fondo monte Li Foj a Picerno

Condividi

Daddabbo-si-aggiudica-Medio-Fondo


Il corridore rutiglianese bissa il successo di Castellaneta e guida la classifica nella categoria M3

di Michele Rubino

Chi ben comincia è a metà dell’opera. E Gino Daddabbo, corridore di mountain-bike per il Sali in Sella Rutigliano, ha certamente iniziato col piede giusto la propria stagione agonistica. Domenica scorsa, in quel di Picerno, Daddabbo si è aggiudicato la medio fondo monte Li Foj, seconda tappa del circuito Puglia & Basilicata Fondo. Il ciclista nostrano ci ha preso gusto in questa specialità: dopo la vittoria conquistata nella tappa inaugurale disputatasi a Castellaneta (il Trofeo Città del Mito dello scorso 30 aprile), Daddabbo ha servito il bis in terra lucana salendo sul gradino più alto del podio.

Un successo, quello ottenuto sotto gli occhi attenti dei tanti compagni di squadra in gara, che al momento vale anche il primato nella classifica generale della categoria Master 3. E’ prematuro, però, intraprendere discorsi simili: il calendario, infatti, è ancora ricco di appuntamenti, con sei gare da disputare, compresa quella dell’8 ottobre a Rutigliano (organizzata dall’Atletico). Gino Daddabbo, però, non nasconde la propria soddisfazione: «Sono molto contento, le vittorie più belle sono quelle condivise con i propri compagni di squadra» ha Daddabbo-si-aggiudica-Medio-Fondo-1commentato a margine del trionfo di Picerno.

Vittoria giunta ad epilogo di una gara molto impegnativa e caratterizzata da salite tecniche, discese ripide e parti veloci tra i sentieri del bosco del monte Li Foj. «Per tutelare l’incolumità degli atleti, gli organizzatori hanno ridotto la lunghezza del percorso in virtù di alcuni tratti resi impraticabili dalla pioggia» ha esordito Daddabbo riavvolgendo il nastro della propria gara. «All’inizio, non c’è stata una selezione significativa tra i corridori – ha proseguito -, sono state le successive salite a far perdere terreno a tanti partecipanti». Non a Gino Daddabbo naturalmente che, pedalata dopo pedalata, ha fatto il vuoto alle proprie spalle riuscendo, poi, a «a gestire a dovere le energie sino al traguardo».

E la soddisfazione, per la compagine ciclistica cittadina, è doppia se si considerano gli ottimi risultati conseguiti dagli altri corridori – perlopiù giovani – presenti in Basilicata. Spiccano i primi posti di categoria per Antonio Losito (Allievi) e Luca Papeo (Elite Sport), rispettivamente 22esimo e 34esimo assoluto. Podio per Angelo Digiglio (2o Master 7+), Luca Simone (3o Allievi), Francesco Pomelli (2o Elite Sport) e Pietro Giampaolo (3o Elite Sport). Buone prestazioni anche per Andrea Dilorenzo, Luigi Quaranta, Gianni Coletta, e Antonio Vitulli. «Da presidente della società – ha concluso Daddabbo -, non posso che essere soddisfatto per i tanti partecipanti, soprattutto tra i giovani. La nostra realtà continua a crescere e questo mi fa molto piacere».

 

Commenti  

 
# Nn1intelligente 2023-06-21 21:55
Bravo e complimenti a tutti.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna