Mer22052024

Last update05:51:28 PM

banner conad 2016    banner arborea corretto  

banner madel 2022

              banner store H24 2023
                                                        
 

 

 

 

banner-losito-amodio 







Per la pubblicità elettorale contattare la redazione (menù "contattaci")

   banner-verna banner-elett-brigida

 

Back Sei qui: Home Notizie Cultura Restaurata tela del 1732, presentazione nella Chiesa delle Suore Crocifisse

Restaurata tela del 1732, presentazione nella Chiesa delle Suore Crocifisse

Condividi

restauro-tela-1700

 

COMUNE DI RUTIGLIANO
    Città d’Arte - Città che legge
www.comune.rutigliano.ba.it

GIOVEDÌ 22 OTTOBRE

PRESENTAZIONE DEL RESTAURO DELLA TELA
DI GIOVANNI BATTISTA VINACCI (1732)
«Madonna del Carmine tra Santa Chiara e San Francesco»
CHIESA DELLE SUORE CROCIFISSE - ORE 17

A cura della Libera Università della Terza Età (Lute) «Lia Damato» di Rutigliano, con il patrocinio del Comune della Regione, è in programma Giovedì 22 Ottobre, alle ore 17, nella Chiesa delle Suore Crocifisse di Via Porta di Bari (Borgo Antico), la presentazione del restauro della tela «Madonna del Carmine tra Santa Chiara e San Francesco d’Assisi» (1732) del pittore Giovanni Battista Vinacci (1707-1791).

All’incontro, introdotto e guidato dal giornalista e storico Gianni Capotorto, vice presidente della Lute, interverranno la presidente della Lute Marisa Damato, il sindaco Giuseppe Valenzano, l’assessore alla Cultura Viriana Redavid e il restauratore Giovanni Boraccesi.

L’opera oggetto dell’intervento è l’unica documentata, al momento, dell’artista noiano, a cui lo stesso Boraccesi, membro della Società di Storia Patria per la Puglia e autore di diverse pubblicazioni di arte sacra, ha attribuito anche l’affresco della Madonna del Carmelo incastonato nella lunetta del portale d’ingresso dell’omonima chiesa di Noicattaro.
«La Lute ha da sempre a cuore la valorizzazione dei beni culturali del nostro territorio», afferma la presidente Marisa Damato, aggiungendo che essi «rappresentano i valori che hanno orientato la vita dei nostri antenati e delle loro comunità e testimoniano la grandezza dell’ingegno umano».

La Lute ha già finanziato il recupero di altre opere conservate nella Collegiata di Santa Maria della Colonna e San Nicola e nella Chiesa del Carmine, «restauri - sottolinea Damato - resi possibili grazie al generoso contributo di Grazia Dibattista, artista e docente di pittura della Lute».
Per partecipare all’incontro, nel rispetto delle norme anti-Covid, bisogna prenotarsi al numero 340.5893910.

 

restauro-tela-1700-1

restauro-tela-1700-2

 

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna