Sab21092019

Last update04:07:49 PM

banner conad 2016    banner arborea corretto  

banner madel nuovo

   banner corretto musical break  

       banner-2019sagra-uva


banner settembre 2019     

 

Back Sei qui: Home Notizie Politica Proclamazione del sindaco, quando si farà. Parla il presidente dell’Ufficio centrale elettorale

Proclamazione del sindaco, quando si farà. Parla il presidente dell’Ufficio centrale elettorale

Condividi

ufficio-centrale-elettorale-interv giudice


Giudice Domenico Mascolo: «I presidenti di
seggio hanno fatto un ottimo lavoro»


Quando sarà proclamato sindaco Giuseppe Valenzano? E i consiglieri comunali?
Sono domande che oggi pomeriggio abbiamo rivolto al presidente dell’Ufficio Centrale Elettorale, giudice Domenico Mascolo. Intanto due cose su questo ufficio.

E’ stato costituito il 12 aprile scorso con decreto della presidenza del Tribunale civile e penale di Bari e si è insediato il 28 maggio, due giorni dopo il primo turno delle elezioni amministrative. L’Ufficio centrale elettorale è composto dal già citato dott. Domenico Mascolo, giudice del Tribunale di Bari, dal segretario Donato Marzano, cancelliere esperto del Tribunale di Bari e dai seguenti componenti: Piero Valentini, Domenica P. Altieri, Cecilia Labate, Serena Pirulli, Giuseppe Dalbis e Anna Maria Iaffaldano, tutti di Rutigliano.

La proclamazione del sindaco, appunto, quando avverrà? «Lunedì abbiamo già finito le operazione del ballottaggio e abbiamo mandato alla Prefettura per la richiesta di verifica delle condizioni di nomina alla qualità di sindaco. E’ una prassi che va fatta, però il risultato è scontato, nel senso che non ci saranno problemi. Appena ci arriva la comunicazione possiamo proclamarlo già quel giorno», ci ha risposto il giudice Mascolo, che abbiamo intervistato.

Giudice, si può dire che entro la settimana prossima Giuseppe Valenzano sarà proclamato sindaco?
«Sì… La Prefettura ha tanto lavoro, altrimenti potremmo farlo già venerdì, ad esempio, oppure già domani. Sicuramente la settimana prossima è scontato. Dopodiché, per quello che riguarda i consiglieri comunali, noi chiuderemo il nostro ufficio e trasmetteremo gli atti alla Prefettura».

E questo quando avverrà, più o meno, tra un mese?
«No, anche prima».

A metà luglio avremo il consiglio comunale?
«Sì, poi è una scelta del sindaco quando convocare il consiglio. Noi facciamo solo l’attestazione e comunichiamo il verbale alla Prefettura con i candidati vincitori come consiglieri comunali».

Quando avverrà questa attestazione?
«Grosso modo entro la prima decina di luglio, a stare proprio larghi ecco…».

In questo momento cosa state verificando?
«Noi riportiamo tutto ciò che hanno scritto sui verbali».

La verifica che state facendo è solo sui verbali?
«Sì, noi non abbiamo diretto accesso alla schede, non verifichiamo le schede nulle… Noi verifichiamo ciò che è stato riportato e lo trasportiamo sugli schemi. Ove ci siano dei numeri non riportati correttamente, oppure illeggibili, ovvero, somme che non tornano, noi prendiamo i verbali in uso al comune come primo raffronto. In caso, ancora, non ci tornino i conti, prendiamo le tabelle di scrutinio e le verifichiamo. Però, devo dire che i presidenti di seggio hanno fatto un ottimo lavoro».

I presidenti di seggio hanno, dunque, lavorato bene.
«Hanno fatto un ottimo lavoro e, devo dire, per il momento non abbiamo avuto nessun problema particolare».

 

Commenti  

 
+5 # basta 2019-06-17 14:14
per anonimo deluso
quando si tratta di attaccare dite sempre fesserie in tutti questi anni non ho mai visto la vecchia amministrazione andare a questa processione, se proprio la dobbiamo dire tutta il tuo Romagno era ancora in carica, visto che solo oggi ci sarà la proclamazione. E poi non sapete più dove arrampicarvi l'ex sindaco ha sempre snobbato anche le processioni importanti dove la sua presenza era necessaria, con ritardi eccessivi, a settembre scorso, per colpa sua, tutto il comitato raggiunse i cappuccini quando la messa era già cominciata. Per cui vi conviene tacere che sono troppe le cose assurde accadute in questi anni con i vostri amici.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-1 # Anonimo deluso 2019-06-17 11:46
Caro neo sindaco e company, ieri c è stata la processione di San Antonio e San Vito il parroco don Angelo ha usato un termine processione......
Nel senso che erano assenti le autorità, avevate l occasione per farvi conoscere dalla gente popolare ma avete preferito farvi i selfie tra mare e discopub.
È la prima delusione che avete dato alla povera gente che vi ha votato...
Delusione totale
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+2 # Papocchio 2019-06-17 13:01
Tipico esempio di "Poveraccio" che si erge a rappresentare "la Povera Gente".
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+3 # .... 2019-06-17 12:48
un altro destromane frustrato .... il sindaco che doveva presenziare (visto che il nuovo non è stato ancora nominato) era l'uscente ROMAGNO! .... che era ASSENTE COME I NEI SUOI 10 ANNI DI AMMINISTRAZIONE !
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+2 # Toto 2019-06-13 19:46
61% e passa di preferenze significa volonta’ di cambiamento? Se davvero fosse, il sindaco sarebbe stato eletto al primo turno. I numeri sembrano dire altro: al primo turno in 11150 hanno votato, al ballottaggio in 9084. Poli ha preso prima 3400 voti, poi 3499. Valenzano ha preso prima 3894, poi 5585. Quindi su 3856 persone che non hanno votato ne’ Poli ne’ Valenzano al primo turno e che avrebbero potuto farlo al ballottaggio, 2066 si sono astenuti, 99 hanno votato Poli e 1691 Valenzano. Ovvero, c’e’ ancora la cultura per la quale se non esce il candidato preferito al primo turno, allora tanto vale fregarsene e non votare al ballottaggio. Pensare che 1691 voti in piu’ per Valenzano contro soli 99 voti in piu’ di Poli sia il risultato di una ridistribuzione piu’ o meno casuale tra chi non li ha votati al primo turno e’ ovviamente possibile, ma improbabile. Fosse che questi voti sono stati deliberatamente portati su Valenzano? Ma questo e’ vecchia politica, non nuova.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+2 # Rutiglianese2 2019-06-14 09:08
E sicuramente dirottamento.. e bello vincere facile...andare contro i propri principi politici per liberarsi di persone scomode...la popolazione però capirà troppo tardi i tanti abbracci scambiati in queste due settimane!! Agente che si e scannata fino al giorno prima della votazione,poi tt insieme nella rivoluzione inneggiando bandiera ormai obsoleta e con tragici ricordi... VIncere facile da esultare....ved remo!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+7 # bellaciao 2019-06-13 17:35
pero' prima della proclamazione il Sindaco dovrebbe convocare i responsabili delle liste che lo hanno supportato e fare i dovuti accordi x quanto riguarda la composizione della giunta e rendere pubblica la cosa,questo e' l'abc della politica come fan tutti!!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+5 # Rutiglianese2 2019-06-14 09:09
Lo hanno fatto già gironi prima del ballottaggio...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna