Ven19072024

Last update04:12:48 PM

banner conad 2016    banner arborea corretto  

banner madel 2022

              banner store H24 2023
                                                        
 

 

 

 

Back Sei qui: Home Notizie Salute e Ambiente "Pane e pomodoro", la spiaggia più amata dai baresi ripulita da Plastic Free. Video

"Pane e pomodoro", la spiaggia più amata dai baresi ripulita da Plastic Free. Video

Condividi

plastic-free-a-bari-liglio-2024

 

BARI: PLASTIC FREE, RUDY ZERBI E OPPO LIBERANO
LA SPIAGGIA DI PANE E POMODORO DA 700 KG DI RIFIUTI

Bari, 7 luglio – La spiaggia più amata dai baresi è stata liberata da oltre 700 kg di plastica e rifiuti. Questo il risultato raggiunto da 75 volontari che hanno partecipato alla pulizia ambientale tenutasi stamattina a Pane e Pomodoro con un ospite speciale: Rudy Zerbi, critico musicale, conduttore radiofonico e televisivo, DJ e produttore discografico. L’evento, organizzato da Plastic Free, impegnata dal 2019 nel contrastare l’inquinamento da plastica e micro plastiche, ha ricevuto anche il patrocinio gratuito del Comune di Bari. Amiu Puglia, invece, ha collaborato rifornendo i volontari con materiale utile alla raccolta, oltre al supporto extra per il ritiro e lo smaltimento dei sacchi.

“Iniziative come questa creano sinergie con altre realtà locali e grande fermento anche dal punto di vista della sensibilità ambientale - dichiara Silvana Ferrante, vicereferente regionale Plastic Free Onlus - Bari negli ultimi anni è una città che è cresciuta tantissimo da vari punti di vista, anche sotto l’aspetto culturale. Il rispetto e la salvaguardia della natura fanno parte della cultura di una città, per questo ci auguriamo di arrivare a quante più persone possibili e rendere Bari un esempio da imitare”.

L’iniziativa di pulizia ambientale, che vuole sensibilizzare le persone a rispettare la natura e lasciare le spiagge sempre pulite e prive di rifiuti, si è tenuta grazie al prezioso supporto di Oppo Italia, brand leader mondiale di smartphone. A supportare l’onda blu di Plastic Free nella pulizia del litorale ci sono stati i ragazzi di Ikemana Bari e alcuni detenuti del carcere minorile di Bari coordinati dall’associazione Seconda Chance.

“Questo appuntamento è per noi una iniziativa speciale che ha potuto contare su un ospite d’eccezione come Rudy Zerbi e sul supporto di un’azienda di calibro internazionale che ha deciso di sostenere la nostra attività per la salvaguardia dell’ambiente – dichiara Luca De Gaetano, fondatore e presidente nazionale di Plastic Free Onlus, presente alla raccolta – Nell'ultimo anno, i nostri referenti territoriali hanno intensificato le azioni di sensibilizzazione sul capoluogo pugliese, ottenendo ottimi risultati. A conferma del fatto che le persone rispondono con grande entusiasmo e con una partecipazione attiva, quando si parla della loro città e dell’ambiente in cui vivono”.

L’impegno della città di Bari in tema di ambiente è un percorso cominciato ormai da tempo. A conferma di ciò, il patto firmato a maggio tra Plastic Free e Città Metropolitana che ha ribadito come fare squadra sia essenziale per raggiungere insieme determinati obiettivi. “La strada – conclude Silvana Ferrante (Plastic Free) - è ancora in salita ma noi non ci arrenderemo perché il nostro amato sud, la nostra amata Puglia possa splendere sempre. Non solo agli occhi dei tanti turisti che affollano le nostre spiagge d'estate, ma anche ai nostri, cittadini pugliesi che vogliamo vivere in un ambiente pulito e rispettato”.

Ulteriori info su www.plasticfreeonlus.it



 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna