Ven19072024

Last update04:12:48 PM

banner conad 2016    banner arborea corretto  

banner madel 2022

              banner store H24 2023
                                                        
 

 

 

 

Back Sei qui: Home Notizie Politica Ripartizione degli assessori, la maggioranza Valenzano2 divisa a metà

Ripartizione degli assessori, la maggioranza Valenzano2 divisa a metà

Condividi

problemi-per-la-giunta

 

di Gianni Nicastro

Le postazioni importanti, i cinque assessorati e la presidenza del consiglio, dividono la maggioranza tra PD, Amiamo Rutigliano e Denominatore Comune -sulle posizione dello stesso PD che rivendica due assessorati- e Rutigliano Attiva, M5S e MAR che vogliono quelle sei postazioni distribuite equamente tra le sei forze politiche della stessa maggioranza. La situazione non è di poco conto e ripropone con forza la questione della pari dignità delle forze politiche che compongono una coalizione quando questa, poi, si ritrova a vincere le elezioni.

Sulla pari dignità capita, spesso, che le amministrazioni cadono in corso d’opera o, addirittura, non partano o partano male, con criticità importanti che possono degenerare in rottura nel corso dei cinque anni. Succederà qualcosa di simile qui da noi? Dipende, da come il PD reagirà a questa nuova situazione, che ha rotto l’idillio della vittoria.

Ieri, in un incontro di coalizione, consumata la rottura sulla ripartizione, il partito più votato si è riservato di decidere, se addivenire alla richiesta di sostanziale pari dignità delle tre liste “dissidenti” o insistere sulla rivendicazione del peso specifico, quello meramente elettorale, di ogni lista. Nel secondo caso resterebbe fuori dalla ripartizione il MAR di Franco Delliturri. In quest'altro caso, se pur il resto della coalizione, alla fine, dovesse condividere la posizione dei due assessorati al PD, l’amministrazione Valenzano2 partirebbe con una criticità. Quanto importante sarà questa criticità lo dimostrerà il modo con il quale Franco Delliturri “digerirà” l’essere escluso dalla giunta comunale e anche dalla presidenza del consiglio.

Ora, come mai si è venuta a creare una simile situazione? Non c’erano accordi -magari scritti- tra le liste che componevano la coalizione di Giuseppe Valenzano circa la questione che oggi li sta dividendo?

Proprio perché si trattava di una coalizione composita le cose andavano messe in chiaro sin da allora: uno vale uno o uno vale per quanti voti prende? Per le tre liste “dissidenti” l’accordo c’era, sia pure tacito, non scritto; per le altre tre non c’era nessun accordo.

Generalmente, in queste situazioni i rapporti di forza giocano un ruolo importante. MAR, M5S e Rutigliano Attiva valgono quattro consiglieri su dieci, sul piano elettorale valgono 2311 voti (dati “Eligendo”) il 38,14% della coalizione. Se a questi si aggiunge il peso (519 voti) della lista esclusa dalla ripartizione dei seggi, quindi dalla giunta, Impegno per Rutigliano, si arriva al 45% della coalizione. Una maggioranza con sei consiglieri -più il voto del sindaco- e con il 45% della coalizione “scontenta”, non va da nessuna parte.

Faccio notare una cosa politicamente interessante. In realtà il problema ce l’ha solo il MAR, elettoralmente ultimo partito; rimarrebbe fuori dalla giunta se dovesse passare la linea del PD e delle sue due liste satellite. Ieri il M5S e Rutigliano Attiva hanno solidarizzato con il MAR pur avendo la certezza di un assessorato a testa; una solidarietà che prefigura, o potrebbe prefigurare, un fronte politico dentro la maggioranza contrapposto al fronte PD-satelliti. Come ho sostenuto nell'analisi elettorale del voto amministrativo (qui), per metà questa maggioranza è diversa da quella -ubbidiente e costantemente allineata- dei cinque anni passati. Una metà politicamente non assimilabile all'area PD come lo sono, invece, Amiamo Rutigliano e Denominatore Comune.

Due criticità importanti (assessorati e autonomia) per lo schieramento di maggioranza e una bella gatta da pelare per il PD, partito che più di altri ha vinto le elezioni e che deve scegliere tra la rivendicazione, legittima, del proprio peso elettorale e la maturità politica di rinunciarvi nel bene generale della coalizione e, quindi, della futura amministrazione comunale.

Cosa sceglierà il PD, lo sapremo domani mattina se ci sarà dato di sapere, o a breve, o comunque entro il 20 luglio prossimo, giorno entro cui deve tenersi il consiglo comunale per la scadenza della presentazione e approvazione del Piano Economico Finanaziario (PEF) della TARI.

 
Aggiornato alle ore 13:47

Commenti  

 
+1 # mrz 2024-07-16 15:03
Grande Vice Sindaco consiglierei un corso di dizione.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+4 # Zeus 2024-07-14 18:25
Delliturri non ci sta a rimanere a bocca asciutta, lui in passato ha rotto le maggioranze!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+1 # Vitino 2024-07-15 08:12
Ma stiamo parlando di 1 voto in consiglio.
Può andare in opposizione senza problemi.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+7 # Cittadino 2024-07-12 16:36
Abbassate la TARI 2024. Non è possibile pagare così tanto
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-5 # Riprovateci 2024-07-12 00:58
E niente.. È passato un mese ma rosicate ancora, compreso chi parla già di Commissario
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+5 # *iota 2024-07-12 08:39
e dopo un mese, nessun accordo....la torta rischia di andare a male...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+4 # Per *iota 2024-07-12 09:46
Si si.. Non mettere al posto la tessera che si torna a votare
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-3 # Giudici 2024-07-11 18:44
Ai 5s spetta un ruolo in giunta come gli altri! Non capisco le critiche (invidia).
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+3 # Coeeeerenza 2024-07-13 00:21
Ma i grillini non avevano scelto di stare con il PD perche avevano un programma comune?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-1 # Giudici 2024-07-13 12:35
infatti governeranno insieme per quel programma, avendo un ruolo in giunta, come gli altri.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-1 # Coeeeerenza 2024-07-13 15:53
Il problema è rivendicare un "compenso""
Roba da prima Reppublica
Onestà
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+9 # Penso ai 5S 2024-07-11 16:44
...dicevano "per competenza non per conoscenza..."
...una fetta di torta a Palmino...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-3 # Giudici 2024-07-11 18:45
Come è giusto che sia, sono il quarto partito della coalizione.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-8 # Impegno 2024-07-11 14:24
In teoria il PD ha pienamente ragione...quel che conta è il merito elettorale
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+19 # VOLTA BANDIERA 2024-07-11 13:09
TRANQUILLI TRANQUILLI, C'E' GIA' L'ACCORDO , FUORI DELLITURRI DENTRO MAGGIORANO
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+11 # paesano 2024-07-11 09:42
5S solidarizza con MAR! Ai confini della realtà. 5S rinuncerà alla poltrona per il MAR.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+13 # Vecchio stile 2024-07-11 08:13
Quanto durerà il giocattolo ?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+9 # Gigi 2024-07-11 04:37
C'è un'altra lista da accontentare anche se non ha seggi. Si è coalizione sempre.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+13 # Lupin 2024-07-11 08:59
"accontentare". ..ma che * politica è???
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+11 # Cittadino 2024-07-10 23:43
Questo è solo l'inizio! Purtroppo i cittadini hanno scelto il bene minore per Rutigliano.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+9 # Gianni Nicastro 2024-07-10 19:32
A proposito della comunicazione della nomina degli assessori da parte del sindaco ho dato un'occhiata allo Statuto del comune di Rutigliano. L'art. 24 prescrive che "Dell'avvenuta nomina viene data comunicazione dal Sindaco al Consiglio nella prima seduta successiva all'elezione dello stesso". La giunta, quindi, deve essere composta e nominata prima del primo consiglio comunale. La questione della giunta sindaco e maggioranza la devono risolvere prima del consiglio comunale di imminente convocazione.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+3 # Per il direttore 2024-07-12 01:02
Direttore lo statuto non c'entra. È una prescrizione del Tuel prima di tutto
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+9 # Gianni Nicastro 2024-07-10 18:46
Citazione Anna:
Direttore: cosa accadrebbe caso di non accordo? Non nascerebbe l'amministrazione? Spieghi

C'è da scegliere se avere una giunta equamente rappresentativa o rappresentativa sulla base del peso elettorale. Ponendo che gli assessorati siano 6 (includendovi anche la presidenza del consiglio) il "manuale cencelli" vuole che 2 -e non più di due- vadano al PD, 1 ad Amiamo Rutigliano, 1 a Rutigliano Attiva, 1 al M5S, 1 a Denominatore comune. Esauriti i 6 assessorati il MAR rimane fuori dalla spartizione cencelliana. A questo punto se il direttivo del PD stasera dovesse decidere che il riferimento sia il manuale Cencelli e MAR, M5S e Rutigliano Attiva dovessero insiste per l'inclusione anche del MAR la rottura è inevitabile. Si tratterà di vedere fino a che punto le tre liste "anticencelli" siano disposte a forzare la situazione. Io ritengo che, alla fine, prevarrà il buon senso e la ripartizione sarà equa; nel caso contrario -e le norme lo permettano- il 19 luglio Valenzano si presenta in consilio comunale senza giunta, approvano il PEF-TARI e rimandano le trattative sulla composizione della giunta. Alla fine la quadra la troveranno perchè l'alternativa, fermo restando l'irrigidimento delle posizioni, è il commissario e le elezioni.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+9 # 5s 2024-07-10 18:41
Strano questi 5s, tramite Ray volevano la presidenza del consiglio ad aprile
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-2 # Giudici 2024-07-11 18:47
A loro potrebbe anche toccare la Presidenza.
Così come agli altri un assessorato.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-6 # Giovanni 2024-07-10 18:23
Prima di scrivere dovrebbe chiedere agli interessati invece di creare castelli in aria
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+11 # Anna 2024-07-10 16:26
Direttore: cosa accadrebbe caso di non accordo? Non nascerebbe l'amministrazio ne? Spieghi
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+11 # Lupin 2024-07-10 15:41
Vecchia politica!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+15 # 2010 2024-07-10 14:58
Niente assessorato ai 5 stelle, tanto a loro le poltrone non interessano
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-4 # Giudici 2024-07-11 18:48
E per quale motivo ? A loro spetterebbe, così come spetta agli altri.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+5 # Erminio 2024-07-11 16:50
Seeee, non credo proprio, le poltrone interessano anche a loro
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+15 # PDiamo 2024-07-10 14:57
Se basi un progetto più sui i numeri che sulla sostanza, questo è il risultato. Minestrone
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+14 # Grifone 2024-07-10 14:39
Com'era abbiamo, faremo Vedremo passo dopo passo 5 anni di buio.....
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+10 # Leggi bene 2024-07-10 14:29
dopo l'autonomia differenziata.. ...la giunta differenziata, prende di più chi è più forte..
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+3 # Sinistri 2024-07-10 14:27
Ci sono pronti altri che hanno votato da dx...tranquilli !
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+11 # Cittadino 2024-07-10 14:23
In primo piano la politica, il partito e in ultimo il merito, quindi.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+6 # Sinistri 2024-07-11 07:33
Ancora per ultimo il bene dei cittadini.a loro non interessa!!i si sono fatti abbindolare!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+15 # Celafaremo 2024-07-10 13:16
Il problema è relativo... Sicuramente c'è già pronto il salto della quaglia..
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna