Mar18062024

Last update04:47:32 PM

banner conad 2016    banner arborea corretto  

banner madel 2022

              banner store H24 2023
                                                        
 

 

 

 

Back Sei qui: Home Notizie Politica CONFIL, indennità di disoccupazione agricola più equa e dignitosa

CONFIL, indennità di disoccupazione agricola più equa e dignitosa

Condividi

confil-novecento

 

COMUNICATO STAMPA

CONFIL, UNA INDENNITA’ DI DISOCCUPAZIONE
AGRICOLA PIU’ EQUA E DIGNITOSA

CONFRONTO CON I PARLAMENTARI A RUTIGLIANO

Ancora oggi per i lavoratori agricoli l’indennità di disoccupazione ammonta al 40% della retribuzione calcolata solo sui giorni di lavoro, a cui viene sottratta anche l’Irpef. Eppure il settore agricolo ha generato nel 2023 un pil di 45 miliardi di euro e il solo comparto agricolo vale 8,8 miliardi di export. Per questo la Confederazione Italiana Lavoratori (Confil) lancia una campagna di mobilitazione per chiedere al Parlamento e al Governo di modificare l’articolo 55 della legge 247/2007 e aumentare l’indennità di disoccupazione agricola portandola al 75% della retribuzione.

La prima iniziativa si è tenuta a Rutigliano in un animato e affollato confronto-dibattito con la partecipazione di alcuni parlamentari del territorio barese: il vice ministro della Giustizia Francesco Paolo Sisto, il senatore Ignazio Zullo e il deputato Davide Bellomo ai quali il segretario generale Confil Luigi Minoia ha consegnato formalmente la richiesta sindacale sottolineando quanto “sia ancora più delicata la situazione dei lavoratori agricoli di per sé già precari perché devono trovarsi un’occupazione giorno per giorno e quindi sono più fragili: l’indennità attuale è da fame”.

Per Antonio Barile, esperto di diritto previdenziale e welfare, “innalzare l’indennità di disoccupazione per i lavoratori agricoli è una necessità per garantire serenità alle famiglie nei periodi di assenza di lavoro e le risorse finanziarie ci sono – ha evidenziato - vanno trovate nelle pieghe del bilancio statale e tra gli extra profitti di banche, compagnie di assicurazione, compagnie petrolifere”.
I parlamentari presenti hanno assicurato il loro impegno. Davide Bellomo punta ad esercitare una pressione affinchè i diritti dei lavoratori siano uguali per tutti i settori mentre Zullo ha annunciato che intende presentare una proposta di legge ad hoc. “Bisognerà fare i conti con le risorse da trovare nel bilancio, - ha concluso Sisto - magari non sarà il 75 per cento, qualcosa in meno, ma qualcosa faremo”, ha assicurato l’esponente del governo.

 

 

 

Commenti  

 
0 # Gianni Nicastro 2024-06-05 13:39
Citazione rutiglianese doc:
Buon giorno direttore. Mi chiedo, come mai in questi giorni, e non dopo le elezioni?

La Confil è un sindacato, non è un partito. La raccolta di firme per la proposta di legge che porta la disoccupazione agricola a livello della indennità di disuccupazione dei lavoratori di altri settori produttivi è partita e, quindi, la proposta approderà in parlamento.
Quella sera c'erano parlamentari e ministri di centrodestra e siamo in campagna elettorale? A me interessava, e interessa, la sostanza, cioè l'aumento della disoccupazione agricola; che questa battaglia la stia facendo un sindacato vicino al centrodestra e che siano parlamentari di centrodestra a portarla avanti, a me interessa poco. Il rammarico è che non ci abbiano pensato parlamentare e partiti di sinistra e sindacati a loro vicini. Questo, secondo me, è il vero problema della sinistra ed è il motivo per cui, da decenni, operai, braccianti, disoccupati..., in sostanza i proletari, non la votano più, votano a destra. Purtroppo.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
0 # rutiglianese doc 2024-06-05 11:15
Buon giorno direttore. Mi chiedo, come mai in questi giorni, e non dopo le elezioni?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna