Lun30012023

Last update11:39:59 AM

banner conad 2016    banner arborea corretto  

banner madel 2022

   

 

 
Gara ponte rifiuti a Rutigliano:   In corso la gara ponte (...) perplessità su costi e servizi,    Appalto rifiuti, rinviata la prima seduta di gara...

banner verna rifatto 

                banner meraviglie pulito 3
Back Sei qui: Home Notizie Attualità Erasmus+, l’IISS Alpi-Montale pronto ad accogliere 15 studenti francesi

Erasmus+, l’IISS Alpi-Montale pronto ad accogliere 15 studenti francesi

Condividi

alpi-montale-erasmus



Al centro del progetto il recupero delle tradizioni
e la valorizzazione del patrimonio culturale Unesco


di Michele Rubino

Da Saint-Malo, città portuale nel nord-ovest della Francia, a Rutigliano. L’IISS Alpi-Montale è pronto ad accogliere, a partire da quest’oggi e sino a venerdì prossimo, 15 studenti e 2 docenti francesi nell’ambito del progetto Erasmus+ “Unesco Heritage to promote our Countries”. Un progetto che, nelle intenzioni dunque, punta alla promozione dei luoghi Unesco (nel caso della cittadina francese, si parla del celebre sito di Mont Saint Michel) e, allo stesso tempo, al recupero con annessa valorizzazione delle tradizioni locali.

I giovani studenti francesi potranno, nello specifico, ammirare i luoghi Unesco presenti in Puglia, conoscere il patrimonio culturale di Rutigliano e della vicina Noicattaro, scoprire le tradizioni nostrane e, naturalmente, confrontarsi con la realtà scolastica dell’Alpi-Montale.
«Questo progetto rientra nella più ampia operazione di internazionalizzazione verso cui l’istituto scolastico sta propendendo» ha sottolineato la prof.ssa Rosanna Gaudio, referente Erasmus, alludendo anche ad altre azioni propedeutiche attuate, quali l’attivazione dei corsi di cinese e arabo, ad esempio, e ai plurimi scambi interculturali che, continuamente, vedono protagonisti gli studenti stessi.

«Ci apprestiamo ad accogliere una classe di Saint-Malo, con cui nel 2021 abbiamo stretto un gemellaggio virtuale sulla piattaforma eTwinning» ha spiegato la docente dell’Alpi-Montale. Un gemellaggio che, grazie ad una forte condivisione di intenti, diverrà realtà perché, nel luglio scorso, l’istituto scolastico francese ha ricevuto riscontro positivo circa l’ammissione della propria candidatura (con apposito progetto, si voleva rendere reale quel percorso virtuale intrapreso) ai progetti Erasmus+.

«Il progetto avrà durata biennale e, tra marzo ed aprile 2023, i nostri studenti si recheranno a Saint-Malo» ha anticipato la prof.ssa Gaudio. I colleghi francesi, come detto, arriveranno a Rutigliano quest’oggi e saranno accolti dal sindaco Giuseppe Valenzano e dall’assessore alla cultura Milena Palumbo presso il museo civico archeologico.

Nei prossimi giorni, poi, gli stessi riceveranno anche i saluti del sindaco di Noicattaro Raimondo Innamorato: «la nostra comunità scolastica abbraccia due realtà cittadine e, in tal senso, non posso che ringraziare le istituzioni di Rutigliano e Noicattaro per l’interesse mostrato nei confronti dei tanti progetti della scuola».

Da domani, invece, l’inizio delle attività con diverse visite guidate in programma: oltre a quelle previste a Rutigliano (con la Pro Loco impegnata in prima linea), in scaletta le grotte di Castellana, Alberobello con i trulli, Castel del Monte, Bari e, infine, Noicattaro con la visita al teatro cittadino e al centro storico. «L’aspetto da rimarcare è che alcuni studenti francesi saranno ospitati da famiglie di Rutigliano e Noicattaro che, in questi momenti di maggiore tranquillità dopo le fasi più acute del Covid, hanno deciso di aprire le porte delle proprie case» ha concluso la responsabile del progetto.

 

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna