Ven15122017

Last update10:53:01 AM


autolavaggio banner studio 
   
banner conad 2016 grafica guarnieri banner banner bernardino
 banner babbo natale shoppine 2017
banner tesori del forno  banner pagliarulo   banner la cicogna
banner cas dalba  banner la coccinella  banner giocollection
banner perniola alimenti  banner mertoli iaffaldano verna banner  nuovo
banner-castiglione  banner mediaphone  banner pascalone
Back Sei qui: Home Notizie Sport L’Olympia Rutigliano supera un coriaceo Mesagne 73-67

L’Olympia Rutigliano supera un coriaceo Mesagne 73-67

Condividi

olympia-canestro


I ragazzi di Labarile chiudono il girone d’andata con una vittoria. Sorridono anche le giovanili

L’Olympia Rutigliano chiude il girone d’andata di regular season con una vittoria. Davanti al pubblico amico, infatti, capitan Angelilli & Co. hanno la meglio su un mai domo Mesagne, capace di rialzarsi quando sembrava ormai al tappeto – a 4’ circa dalla sirena quando gli ospiti inseguivano a -15, per la cronaca – e gettare la spugna solo nelle battute conclusive dell’incontro. Quest’ultimo però ha visto, come detto, trionfare i padroni di casa – trascinati dai 20 punti di Pavone e dai 14 di Mazzotta- per 73 a 67.

Ai ritmi lenti di inizio partita, si contrappone un vivace botta e risposta tra le due contendenti. Sono tre triple consecutive dell’Olympia, nella parte finale del 1Q, ad “accendere” la gara. Il Mesagne dimostra sin da subito di poter reggere il confronto ed il primo periodo, grazie ai 5 punti in fila di Mazzotta, si conclude 20-15 in favore dei rutiglianesi. Il risicato vantaggio dei padroni di casa rimane pressoché invariato per tutto il 2Q: a 3:37, infatti, l’Olympia è ancora avanti di cinque lunghezze (31-26).

Negli ultimi centottanta secondi del primo tempo, però, il Mesagne, sfruttando i rimbalzi colti da Risolo A. e le buone percentuali al tiro di Piliego, rifila ai grifoni un parziale di 11-4 proiettandosi all’intervallo lungo sul +2 (35-37). Nel 3Q è l’Olympia a partire con il piede premuto sull’acceleratore aggrappandosi all’estro di Antonello Pavone che, nell’intero periodo, metterà a segno 14 dei suoi 20 punti totali. Sotto di 7 (51-44), il Mesagne trova linfa nei cinque tiri dalla lunetta consecutivi mandati a bersaglio da Piliego. Il 2 / 2 ai liberi di Mazzotta, invece, vale il 57-53 all’alba dell’ultimo periodo.

Ad inizio 4Q l’Olympia appare più pimpante, mentre il Mesagne dà l’impressione di aver esaurito le cartucce. I 4 punti in fila di Safo, combinati alle triple di Angelilli e Zella, mandano i rutiglianesi sul +15 (69-54) al termine di un parziale complessivo di 12-1. Proprio quando sembravano al tappeto, però, gli ospiti siglano un parziale di 0-9 dimostrando di avere ancora benzina nel serbatoio. Sul 69-63 è Steven Safo a caricarsi sul groppone l’Olympia: un gioco da tre punti del cestista anglosassone “spezza” definitivamente le gambe agli avversari. I ragazzi di coach Labarile trionfano 73-67 e salgono a quota 8 punti in classifica.

L’Ap Monopoli (18) comanda, a punteggio pieno, la graduatoria, tallonata dall’ANSPI Santa Rita Taranto appaiata a quota 16. Seguono Adria Bari e New Basket Lecce a 12, Invicta Brindisi a 10 ed, appunto, Olympia Rutigliano. Nel prossimo turno, la compagine del pres. Lasorsa riceverà al Tensostatico la NB Lecce, vittoriosa all’andata 104-85.
In chiusura un rapido sguardo al settore giovanile. L’ultimo weekend sportivo registra un en plein delle compagini Olympia impegnate nei rispettivi campionati. Vincono, infatti, sia l’Under 13, superando in trasferta lo Japigia Bari 24-43, che l’Under 14, al termine di un match senza storie contro Alberobello (59-37).


Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna