Lun18122017

Last update11:40:37 AM


autolavaggio banner studio 
banner natale 17 comune 
banner conad 2016 grafica guarnieri banner banner bernardino
Back Sei qui: Home Notizie Sport Rutiglianese “ok” all’esordio: Ragazzi Sprint Crispiano battuto 3-0

Rutiglianese “ok” all’esordio: Ragazzi Sprint Crispiano battuto 3-0

Condividi

rinascita-vittoria


Iurlo, con una doppietta, e Azzariti firmano il primo successo
stagionale. Capitan Fortunato: “Pensiamo partita dopo partita”

di Michele Rubino

La prima- calendario alla mano, chiaramente- in Prima, la prima di mister Corti sulla panchina granata, la prima dell’estremo difensore Fortunato con la fascia di capitano al braccio ma, soprattutto, la prima vittoria. Più che uno scioglilingua, quanto detto è il miglior riassunto che si potrebbe fare della prima domenica di campionato  della Rinascita Rutiglianese.

La compagine presieduta da Giovanni Saffi bagna con un successo la nuova stagione superando, tra le mura amiche, il Ragazzi Sprint Crispiano per 3-0. Risultato che non lascia scampo ad altre interpretazioni se non a quella di una Rutiglianese ordinata, propositiva e rea di un netto predominio territoriale sin dalle battute iniziali. Eppure gli ospiti di mister Schiavone- aggrappati quasi sempre ai lanci lunghi ed alle fiammate del giovane Guidotti sull’out di destra- hanno anche avuto la chance per beffare i grifoni al 32’ del primo tempo, quando il sig. Luca Cosimo Mariano di Lecce ha assegnato un penalty per fallo di Gernone su Vapore, involato a rete. Provvidenziale, in tale circostanza, il portiere rutiglianese- nonché neo-capitano- Fortunato, lesto a respingere la conclusione dal dischetto di Bello.

Un lampo crispianese in una prima frazione che vede la Rutiglianese vicinissima al vantaggio in ben due occasioni: prima Iurlo, sugli sviluppi di un calcio piazzato, risolve in mischia sparando alto da posizione ottimale, poi Dipierro – lanciato a rete da un tocco smarcante del centravanti Bux- conclude addosso a Solito in uscita. «Abbiamo fatto un ottimo primo tempo- dice capitan Fortunato ai nostri microfoni-, fatta eccezione per quella piccola distrazione che ci è costata il penalty che, fortunatamente, ho parato». Negli spogliatoi, poi, mister Corti chiede ai suoi più cattiveria sotto porta. Palla colta al balzo dai granata che, nel giro di centottanta secondi, archiviano la pratica Crispiano.

Pascalicchio, subentrato ad inizio ripresa, propizia il vantaggio partendo palla al piede dalla propria metà campo: scarico per Bux, in posizione defilata, cross rasoterra in area e tap-in vincente di Iurlo sul secondo palo (1-0). Passano soli due minuti ed un traversone di Lofano dalla sinistra, non addomesticato da Bux e dalla stessa difesa ospite, diviene preda di Iurlo che, dopo aver eluso con un tocco sotto la marcatura avversaria, si coordina in semi-rovesciata lasciando impietrito Solito (2-0). Il doppio vantaggio- quando il cronometro segna il 65’- manda in visibilio il pubblico del Comunale.

«Dopo l’ottimo avvio di ripresa, con la doppietta di Iurlo, siamo calati un po’- ammette il n.1 Lorenzo Fortunato- in quanto abbiamo allentato la pressione offensiva». Il Crispiano, più propositivo nella seconda parte della seconda frazione, sfiora la rete della speranza con il colpo di testa del centrale difensivo Bruno che si spegne sul fondo. Nel finale, poi, la Rutiglianese chiude definitivamente i conti con il difensore classe 1998 Domenico Azzariti, lesto ad impattare di testa un angolo battuto da Liturri. Il 3-0 fa calare il sipario sull’incontro tra gli applausi convinti del Comunale.

«Il gruppo ha mostrato spirito di sacrificio ed ogni giocatore ha dato il massimo per il compagno- commenta Fortunato-, stiamo cercando di compattarci dentro e fuori dal campo come le migliori famiglie». Al portiere granata la fascia legata al braccio ha trasmesso, tra gli altri, il compito di custodire e salvaguardare l’unione e la compattezza dello spogliatoio. «Ho saputo della fascia prima della partita-  ci rivela- il mister ha scelto me etichettandomi quale persona carismatica e corretta». Archiviata la prima giornata di campionato, la Rutiglianese tornerà in campo già giovedì 28 (ore 15.30) ospitando l’FC Capurso, al Comunale, per l’andata del primo turno di Coppa Puglia. Testa a quest’ultima competizione ma coda dell’occhio sulla trasferta di domenica 1 Ottobre contro la Leonessa Erchie.

«Siamo con la testa alla Coppa: squadra, società e mister vorranno fare bene. In seguito penseremo all’insidiosa trasferta di Erchie» - prosegue Fortunato. Ogni incontro, in un campionato così equilibrato, può riservare sorprese ed il must in casa granata è “non sottovalutare alcun avversario”. «In campionato, dobbiamo fare un passo alla volta – è la formula del capitano del Grifone-, sono contento che non rientriamo tra le favorite: tutti voglio vincere a Settembre, noi punteremo a vincere tutte le partite».

Vincere contando, magari, sull’apporto del pubblico che, nella premiere fois della “nuova” Rutiglianese, ha risposto bene. «In merito a domenica scorsa, vorrei fare un ultimo appunto sul pubblico: sono contento che molta gente sia venuta a vederci- ammette Fortunato-, il nostro sogno è giocare con lo stadio pieno. Vorrà dire che stiamo facendo bene».


Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna