Mer08122021

Last update06:02:23 PM

banner conad 2016    banner arborea corretto  

banner2 nuovo madel

  banner giardini 900 2  

 

banner verna rifatto 

                banner-meraviglie-pulito-studio2

 banner-compra-natale-2021

banner bella e naturale
banner angel-devils 2020
banner overkids 2021

banner glam 3


banner fantasie del corso
 banner gio collection2
banner mya store
 banner odusia libreria
 banner la cocinella 2021

 banner pagliarulo 2021
 banner caseificio dalba  banner mediaphone 2021
     
Back Sei qui: Home Notizie Sport Mountain-bike, il circuito Bicinpuglia torna a Rutigliano per l’Annunziata XC

Mountain-bike, il circuito Bicinpuglia torna a Rutigliano per l’Annunziata XC

Condividi

bicinpuglia-annunziata

 

Domani la tappa conclusiva della competizione.
La nostra cittadina nuovamente protagonista


di Michele Rubino

Dopo il “1 XC Trofeo Borgo Antico”, gara svoltasi ad inizio settembre scorso, il Bicinpuglia – massima competizione regionale per quel che concerne la mountain-bike -, torna a far tappa a Rutigliano. E lo fa per l’atto conclusivo del circuito 2021 che, nonostante scetticismi e preoccupazioni iniziali dovuti al quadro pandemico, domani 14 novembre, proprio in occasione dell’Annunziata XC, conoscerà il suo epilogo. Lo scenario campestre rutiglianese e la nostra cittadina in generale, dunque, nuovamente protagonisti grazie all’impegno ed alla dedizione dell’Atletico Rutigliano Bikers, compagine sportiva organizzatrice dell’evento.

Plurime le novità rispetto all’ultima edizione datata 2019: il nuovo tracciato, in tal senso, misura 6.8 km per un dislivello a giro di 130 metri; esso – interamente sterrato- sarà affrontato, per ben quattro volte, dai concorrenti. Un percorso impegnativo, insomma, che, per alcuni tratti salienti, ha preso in prestito i nomi di alcune attrazioni del luna park: dalla ruota panoramica al tagadà passando per le montagne russe. Ci ha svelato altri dettagli il presidente dell’Atletico Rutigliano Tommy De Caro, intercettato ai nostri microfoni alla vigilia della gara. «Operando in sinergia con i componenti del direttivo, siamo riusciti a portare a Rutigliano, per la seconda volta, il campionato regionale di mountain-bike più seguito» - ha esordito l’intervistato -. «Ognuno di noi ha un compito ma, come accade in un’orchestra, tutti seguiamo la stessa musica per un interesse comune: fare bella figura».

Intento che, inevitabilmente, richiede mesi e mesi di impegno. «Dal punto di vista organizzativo, ci siamo mossi durante l’estate con le prime prove percorso – ha proseguito -, l’obiettivo era quello di rendere la prova di domani molto impegnativa e, a nostro favore, ha certamente giocato l’esperienza che abbiamo accumulato sui campi di gara». I ripetuti sali e scendi, che offre il palcoscenico dell’Annunziata, ne saranno la dimostrazione. «Abbiamo dato una ripulita al Vallone e agli spazi interessati dalla manifestazione ricevendo attestati di stima da alcuni partecipanti, di altre province, giunti a Rutigliano per provare il percorso» - ha affermato De Caro -.

L’attenzione per la buona riuscita dell’evento, in casa Atletico Rutigliano, è certamente alta. Le “pantere”, tuttavia, volgeranno lo sguardo alla gara, però, anche in senso stretto: il corridore classe 1995, ed ex motociclista, Enzo Lombardo, infatti, è in piena corsa per il primato nella categoria Elitesport. «Sta dimostrando di avere la testa giusta per questo sport di endurance, l’auspicio è che possa portare a casa quella che, per noi come società, sarebbe la quarta maglia di campione regionale» - ha concluso il presidente dell’Atletico -. Chi potrebbe issarsi sul podio, infine, è il ciclista rutiglianese, in forza all’Nrg Bike Monopoli, Gino Daddabbo, attualmente terzo nella categoria M2 e quarto nella graduatoria “Assoluti Bicinpuglia”.

 

 

commenti temporaneamente sospesi