Lun26102020

Last update08:51:32 PM

banner conad 2016    banner arborea corretto  


banner2 nuovo madel

  banner giardini 900 2  





banner-the-london-school-of-english

banner verna rifatto     
Back Sei qui: Home Notizie Sport Rischio Covid, l’Azetium Rutigliano C5 non si iscrive ad alcun campionato

Rischio Covid, l’Azetium Rutigliano C5 non si iscrive ad alcun campionato

Condividi

azetium-rut 5-1

 
Salta la partecipazione alla C2. Il presidente Lasorsa: «Scelta sofferta ma dettata dal buon senso»

di Michele Rubino

Una scelta sofferta – giunta ad epilogo di una riunione svolta dal consiglio direttivo – ma dettata dal buon senso. L’Azetium Rutigliano Calcio a Cinque non parteciperà ad alcun campionato nella stagione sportiva 2020/2021. Salta, così, anche la partecipazione della prima squadra – che, nelle ultime settimane, stava già svolgendo la preparazione atletica – al campionato regionale di Serie C2. Troppo incerta, e rischiosa al contempo, la situazione legata al contagio da Covid, specie se contestualizzata nella pratica sportiva per i dilettanti.

«Rispetto ad un iniziale contesto che lasciava ben sperare, stiamo assistendo ad un aumento costante dei casi di positività al virus, mondo sportivo dilettantistico compreso» ha dichiarato, ai nostri microfoni, il presidente dell’Azetium Michele Lasorsa. «Il Protocollo FIGC, per quanto legittimo e ben argomentato nelle pratiche da adottare a priori, scarica plurime responsabilità sulle società, specie nell’ipotesi di contagi acclarati» - ha chiosato lo stesso -. Responsabilità che il sodalizio azetino preferisce non assumersi perché «l’agonismo, rapportato ad una dimensione di dilettantismo, non può tradursi in rischio». Dirigenza, gruppo squadra ed ambienti esterni (familiari, ad esempio) rappresentano un circolo troppo ampio da monitorare.

«Abbiamo scelto, di comune accordo, di salvaguardare la salute e l’incolumità di tutti». Decisione che ha oltrepassato lo stesso allestimento di un organico di prima fascia, di cui avrebbe disposto il tecnico Roberto Belviso. «Il roster formato era alquanto competitivo per la categoria, c’è tanto dispiacere per i ragazzi e per il nostro allenatore» - ha rivelato, schietto, Lasorsa -. Ogni singola componente, però, ha compreso la scelta della società. Compagine che, in 30 anni di attività complessivi anche sotto altre denominazioni (Libertas, Helios e dal 2004 Azetium), non ha mai mancato l’appuntamento con un campionato senior.
«L’Azetium ci sarà non appena si creeranno le dovute condizioni. Ad oggi c’è tanto timore per una possibile evoluzione negativa» ha affermato l’intervistato.

Potrebbe esserci già nella prossima annata sportiva «sotto altra veste e denominazione perché, non partecipando ad alcun campionato, sarà difficile riutilizzare la stessa matricola FIGC». Intanto, nella serata di ieri, il team azetino ha provveduto ad informare, tifosi e simpatizzanti, con una nota sulla propria pagina ufficiale: “Cari amici appassionati di futsal, con grande e sincero rammarico vi comunichiamo che quest’anno l’Azetium non parteciperà al campionato dilettantistico di Serie C2 (..) la responsabilità e la cautela in questo delicato momento vengono anteposte a tutto il resto, con l’auspicio di poter tornare in tempi brevi a correre, tirare calci al pallone, esultare, disperarci, abbracciarci e riabbracciare i nostri tifosi in completa sicurezza. A presto”.

Il prossimo step è l’ufficializzazione della rinuncia da parte del Comitato Regionale Puglia LND; quest’ultima potrebbe arrivare già nel pomeriggio odierno con la pubblicazione del consueto Comunicato Ufficiale settimanale vista la chiusura – il termine ultimo era previsto per il 30 settembre – delle iscrizioni al campionato di C2.

 

 

Commenti  

 
+2 # rutiglianese 2020-10-02 06:26
Una pagina molto triste ,ma doverosa
Segno di grande responsabilità, complimenti a tutto lo staff Azetino
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna