Ven03042020

Last update05:18:05 PM

banner conad 2016    banner arborea corretto  

banner madel nuovo

  banner garofoli energia  

 

 

Back Sei qui: Home Notizie Sport Cristobal-Velasco, la Virtus Rutigliano va: il Cassano si arrende 8-3

Cristobal-Velasco, la Virtus Rutigliano va: il Cassano si arrende 8-3

Condividi

virtus-12-2-2020


I ragazzi di Chiaffarato salgono a +7 sulle dirette inseguitrici. Il duo iberico continua ad incantare

di Michele Rubino

Nel posticipo del diciottesimo turno del campionato nazionale di Serie A2, la Virtus Rutigliano supera magistralmente l’Atletico Cassano per 8-3 e, al contempo, compie un ulteriore passo in avanti nella strada che conduce ai play-off: Regalbuto, Manfredonia e, appunto, Cassano – vale a dire le prime inseguitrici – sono, ora, distanti sette lunghezze. Un margine di vantaggio che, combinato all’attuale quarto posto in campionato, testimonia tutto il valore della squadra di mister Chiaffarato, supportata – nel derby di sabato scorso – da un Tensostatico gremito in ogni ordine di posto e ribollente di calore ed entusiasmo.

Sono le parate di Micoli, le sapienti giocate di Leggiero e Ferdinelli, il lavoro “sporco” di Primavera e le invenzioni del duo Cristobal-Velasco ad infiammare, a più riprese, il pubblico rutiglianese, cui il presidente Lamorgese ha regalato, senz’ombra di dubbio, la versione più forte di sempre della sua creatura ormai prossima alle dieci primavere. Nulla può un buon Cassano, fermato dai legni e dal cinismo dei frombolieri rutiglianesi. E’ proprio il quintetto del tecnico argentino Parrilla a rompere gli indugi con Manzalli: Micoli, con un colpo di reni, si distende e para. Al primo affondo, però, la Virtus Rutigliano colpisce: Cristobal, da banda sinistra, si accentra – eludendo la doppia marcatura avversaria – e, col destro, fulmina Dibenedetto per l’1-0. Il Cassano non ci sta e, al 10’, pareggia i conti con Sviercoski che, imbeccato da Alemao, sfugge a Primavera in banda destra e, con una puntata, batte Micoli. L’1-1 ha esigua durata perché, dopo soli sessanta secondi di gioco, Velasco approfitta di un’indecisione della retroguardia murgiana e deposita la sfera nella porta lasciata sguarnita da Dibenedetto. I padroni di casa sfiorano anche il tris ma Leggiero, da pochi passi, non inquadra la porta congelando il 2-1 sino all’intervallo.

Al rientro sul gommato del Tensostatico, la Virtus Rutigliano, con fare cannibalesco, ammazza la partita cogliendo l’allungo decisivo ai fini della vittoria. Passano soli due minuti e Cristobal fa un altro goal capolavoro: parte dalla sinistra – rispetto al fronte d’attacco -, vince un contrasto, si accentra, mette il turbo e, stavolta col mancino, trafigge Dibenedetto. Il Cassano è in bambola, i virtussini ne approfittano. Al 4’, Ferdinelli orchestra a meraviglia una ripartenza, premia l’accorrente Leggiero che, col piattone, sigla la rete del 4-1. Neppure il triplo vantaggio placa la verve agonistica della Virtus che, cinque minuti più tardi, mette in ghiaccio la contesa grazie all’ennesima perla di un inarrestabile Cristobal che, da posizione impossibile, infila nuovamente Dibenedetto – non impeccabile nella circostanza – per la tripletta personale. Il Cassano, a questo punto, inserisce Sviercoski quinto di movimento riuscendo ad accorciare sul 5-2 con Alemao, lesto a deviare a rete una botta da fuori di Perri. La Virtus Rutigliano trema ma, prima, Micoli è prodigioso su Tiago, poi è la traversa a “stoppare” la conclusione di Perri. L’opera è completata da Velasco che, sulla respinta corta di Dibenedetto, insacca il 6-2. Il festival del goal prosegue anche nella parte conclusiva della seconda frazione. Sfruttando l’espulsione, per somma di gialli, di Console, il Cassano va a bersaglio con Tiago. Il passivo, però, diviene più “largo” nel finale, allorquando Velasco, dopo aver segnato da distanza siderale sfruttando la porta “vacante”, realizza anche un tiro libero per il definitivo 8-3.

Dopo la sirena, è tripudio Virtus Rutigliano: i granata ricevono i meritati applausi dei propri sostenitori e simpatizzanti, sempre più spettatori di una stagione sino ad ora fantastica.

VIRTUS RUTIGLIANO – ATLETICO CASSANO 8-3 (2-1 p.t.)
4'13'' p.t. Cristobal (R), 9'41'' Sviercoski (C), 10'55'' Velasco (R), 1'57'' s.t. Cristobal (R), 3'55'' Leggiero (R), 8'37'' Cristobal (R), 11'48'' Alemao (C), 15'13'' Velasco (R), 17' Tiago (C), 18'56'' Velasco (R), 19'59'' Velasco (R)
RUTIGLIANO: Micoli, Leggiero, Ferdinelli, Cristobal, Primavera; Maggiolini, Palmaroli, Console, Velasco, Carrieri – all. Chiaffarato (Delledera)
CASSANO: Dibenedetto, Sviercoski, Perri, Manzalli, Alemao; Tatulli, D’Ambrosio, Rella, Fred, Tiago, Cutrignelli – all. Parrilla
ARBITRI: Agostinelli (Bari), Losacco (Bari)  - CRONO: Lacalamita (Bari)
AMMONITI: Velasco, Leggiero (VR) – Tiago, Dibenedetto (AC)
ESPULSI: Console (VR) per somma di ammonizioni – Manzalli (AC) per somma di ammonizioni

 

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna