Lun05122022

Last update03:59:21 PM

banner conad 2016    banner arborea corretto  

banner madel 2022

   

 

Back Sei qui: Home Notizie Sport Basket, sconfitta per l’Olympia Rutigliano in quel di Trani (99-81)

Basket, sconfitta per l’Olympia Rutigliano in quel di Trani (99-81)

Condividi

olympiarut 11-11-2018

 
Un super Stano non basta ai rutiglianesi: la Juve
Trani vince e opera il sorpasso in classifica


di Michele Rubino

Si ferma a quota due la striscia di vittorie consecutive dell'Olympia Rutigliano che, al Pala "Assi", ha bagnato il girone di ritorno - era il primo turno dopo il giro di boa - con una sconfitta. Nello scontro d'alta quota con la F.lli Lotti Juve Trani, infatti, ha tenuto banco il fattore campo: i bianconeri di coach Alesse, in tal senso, hanno superato - e staccato in graduatoria - Pavone e soci, portandosi al contempo in vantaggio nel computo degli scontri diretti. Il 99-81 finale ha cancellato il +14 (79-65) fatto registrare, nella Città dell'Uva, dai rutiglianesi.

Coach Labarile deve fare a meno di Avella e, rispetto allo starting five visto nella vittoriosa trasferta di Altamura, schiera dall'inizio Adriano Marti, affiancandolo a Palumbo L., Pavone, Ferguson e Difonzo. L'infortunato Rizzi e il partente Galantino - top scorer dei tranesi alla vigilia con 23.7 punti di media a partita - sono le defezioni in casa Juve Trani, in campo con Murolo, Ventura, Liksa, Van Den Wall Arnemann e Liso.

La prima svolta di un match, sostanzialmente equilibrato nel suo incipit, arriva dopo tre minuti di gioco circa, allorquando, a seguito di una brutta caduta sulle tegole dell'impianto tranese, Marti accusa un guaio al ginocchio ed è costretto ad abbandonare il campo. L'ala forte non ve ne farà più ritorno. Trani, intanto, costruisce, grazie ai sei punti in fila dell'olandese Van Den Wall Arnemann, un discreto margine di vantaggio chiudendo il primo quarto sul +4 (22-18).

Nel secondo periodo la contesa decolla. I padroni di casa premono, forte, sull'acceleratore trovando linfa nelle conclusioni dai 6.75 m. Saranno ben quattro - tre delle quali mandate a bersaglio da uno scatenato Passero - le triple realizzate, nel 2Q, dalla F.lli Lotti che, inevitabilmente, prende il largo nel punteggio. L'Olympia Rutigliano accusa, nel complesso, poca incisività in zona offensiva e il solo Stano - in formato super per l'occasione - sembra in grado di recare grattacapi alla difesa tranese. Il tutto si traduce con un 31-16 di parziale complessivo e, al contempo, in un pesante -19 all'intervallo (53-34).

Al rientro sul parquet, tuttavia, i ragazzi di coach Labarile si fanno apprezzare per una splendida reazione tutta cuore e orgoglio. Capitan Pavone, con sette punti in fila, suona la carica; Stano e Difonzo, poi, completano l'opera riportando l'Olympia Rutigliano addirittura sul -7 (62-55) a due minuti, o poco meno, dalla penultima sirena di serata. Il finale di 3Q, però, sorride nuovamente alla Juve Trani che, pur orfana di Liso - uscito per falli-, controbatte il parziale rutiglianese grazie a una serie di chance dalle lunetta, combinate al canestro di Vania. Locali avanti 70-55 all'alba dell'ultimo periodo.

Nel 4Q il copione dell'incontro non cambia. Gli uomini di coach Alesse riescono ad amministrare sapientemente il vantaggio stroncando, sul nascere, qualsiasi tentativo di rimonta dell'Olympia Rutigliano, che uscirà sconfitta con un netto 99-81. Top scorer, nelle file dei rutiglianesi, sarà Stefano Stano, autore di 22 punti, impreziositi da 5 rimbalzi, 1 assist e 5 palle recuperate.

F.LLI LOTTI JUVE TRANI - OLYMPIA RUTIGLIANO 99-81
(22-17; 53-34; 70-55)
F.LLI LOTTI JUVE TRANI: Van Den Wall Arnemann 25, Liksa 20, Passero 18, Murolo 12, Vania 10, Liso 8, Altieri 4, Ventura 2, Angelilli, Lanotte - Coach Alesse.
OLYMPIA RUTIGLIANO: Stano 22, Difonzo 19, Pavone 15, Ferguson 15, Silletti 5, Palumbo L. 3, Palumbo V. 2, Marti, Dell'Edera, Borracci - Coach Labarile.
ARBITRI: Procacci (Corato), Franco (Bitritto).

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna