Dom18112018

Last update04:47:00 PM

banner conad 2016    banner arborea corretto  
banner madel nuovo  banner grande frat sett  


banner babbo natale shoppine 2017

banner la coccinella  banner perniola alimenti  banner-madre terra corretto   
banner pagliarulo banner cas dalba  banner la cicogna  
 banner menelao  banner gio collection  banner bistrot 06  
 banner hakuna matata  verna banner  nuovo  banner fratelli settanni  
 banner l albero delle caramelle  banner fantasie del corso  banner-castiglione  


Messaggi promozionali, sezione in allestimento

Back Sei qui: Home Notizie Sport Basket, l’Olympia non brilla e cede al CUS Foggia 75-64

Basket, l’Olympia non brilla e cede al CUS Foggia 75-64

Condividi

olympya-cus-goggia


di Michele Rubino

Seconda sconfitta stagionale per la Polisportiva Olympia Club Rutigliano che, nel quinto turno d'andata del campionato di Serie D girone A, alza bandiera bianca al cospetto del CUS Foggia per 75-64. Al Palazzetto dello Sport "Russo", i ragazzi di coach Labarile non brillano, sono costretti ad inseguire sin da subito i padroni di casa e, dopo il momentaneo riavvicinamento al tramonto del 2Q, non riescono a tornare totalmente in partita al rientro sul parquet. Sono i cussini, anzi, a portarsi sulla doppia cifra di vantaggio nel 3Q e amministrare, senza difficoltà, nell'ultimo periodo.

Basse percentuali al tiro da tre punti e frequenti fischi arbitrali sono i problemi con cui, sin dalle prime battute, l'Olympia Rutigliano convive in terra foggiana. L'avvio dell'incontro ricorda, per certi versi, quello del Pala "Di Leo" nella sfida contro il Cerignola. Anche in quel frangente, infatti, l'approccio "molle" dei rutiglianesi costò subito un parziale importante rifilato dagli avversari. Vuovolo e Carrillo combinano 9 punti - intervallati dalla tripla di Chiappinelli - e il CUS Foggia si porta, subito, sul 12-4. Difonzo prova a scuotere i suoi ma, dopo la prima sirena di serata, la compagine allenata da coach Basile è sul +9 (18-9).

Per la reazione rutiglianese - a dispetto dell'immediata replica nella città ofantina - bisogna attendere il secondo periodo, allorquando sale in cattedra Erasmo Difonzo che, complessivamente, metterà a segno 12 dei suoi 18 punti totali. Su questa scia, l'Olympia riuscirà persino a mettere addirittura la testa avanti nel punteggio (32-33 a sessanta secondi circa dalla sirena del primo tempo) ma, incassato il break, il Foggia reagisce, ancora con Vuovolo e Carrillo, e va all'intervallo lungo avanti di 2 lunghezze sul 37-35.

Nel terzo quarto, gli ospiti non riescono a dar seguito alla bella reazione del secondo periodo - dovendo fare a meno di Difonzo e Ferguson- ed, anzi, subiscono l'iniziativa foggiana. Il CUS va "a nozze" con due triple in rapida successione: prima Chiappinelli e poi Nicola Padalino. Saranno, poi, i plurimi viaggi in lunetta a completare l'opera e spedire l'Olympia Rutigliano sul -12 (56-44) all'alba dell'ultimo periodo.
Col senno di poi, quello poc'anzi raccontato sarà l'allungo decisivo del CUS Foggia che, nel 4Q, riesce a resistere ai tentativi di rimonta rutiglianesi - affidati, nel finale, al solo Silletti vista l'uscita dal campo, causa falli, di Pavone, Stano, Difonzo e Ferguson - e portare a casa la partita per 75-64.

CUS FOGGIA - OLYMPIA RUTIGLIANO 75-64 (18-9, 37-35, 56-44)
CUS FOGGIA: Chiappinelli 24, Matella, Lioce, Padalino N. 5, Gilberto Canvias, Padalino E. 16, Vigilante 4, Carrillo P.3, Vuovolo 15, Carrillo P. 8 - Coach Basile, Ass. Lamacchia
OLYMPIA RUTIGLIANO: Pavone 13, Palumbo L., Stano 4, Lomoro, Marti 8, Difonzo 18, Ferguson 4 , Silletti 12, Avella 5, Palumbo V. - Coach Labarile, Ass. Masotti
ARBITRI: Spano (Sannicandro), Caposiena (San Severo)

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna