Lun22102018

Last update05:02:32 PM

banner conad 2016    banner arborea corretto  
banner madel nuovo  banner bernardino  
bannerino borracci     
Back Sei qui: Home Notizie Sport La Rutiglianese pareggia con il Grottaglie (2-2) e approda in finale PO

La Rutiglianese pareggia con il Grottaglie (2-2) e approda in finale PO

Condividi

rutiglianese-15 45 2018

 
I granata di Corti, in svantaggio due volte, riacciuffano i tarantini nei supplementari. Ora il Brilla Campi

di Michele Rubino

Un pareggio che vale oro ed avvicina, di prepotenza, la Rutiglianese alla fatidica ultima curva prima del traguardo. Al cospetto dell’Ars et Labor Grottaglie, i ragazzi di mister Corti soffrono, combattono e regalano, alla splendida cornice di pubblico presente sugli spalti, un pomeriggio di intense emozioni. Merito di una dose importante di non arrendevolezza che ha permesso ai granata di riacciuffare, per ben due volte, i tarantini. Prima ad un giro di lancette dal novantesimo, poi al minuto centoquindici di un’autentica battaglia protrattasi ai tempi supplementari. Il miglior piazzamento ottenuto in campionato – Rutiglianese seconda, Grottaglie quinto -, poi, ha trasformato il 2-2 sentenziato dal terreno di gioco in un  “successo” per la compagine del presidente Saffi, attesa ora dalla “finalissima” contro il Brilla Campi.

Il “Comunale”, vestito a festa per l’occasione, è teatro di una gara al cardiopalma. Nel primo tempo il Grottaglie è assoluto padrone del campo e, dopo un paio di azioni pericolose sventate dall’estremo di casa Fortunato (su Cantoro e Carbone, ndr), sblocca il risultato al 36’: Collocolo ruba palla sull’out di destra e “apparecchia” per Carbone che, di prima intenzione, sigla la rete dello 0-1. La ripresa registra, sin da subito, un deciso cambio di passo della Rutiglianese, più attenta in fase difensiva e, nel complesso, più propositiva. Le condizioni climatiche, però, compromettono lo spettacolo e congelano il punteggio. Fattori che spingono, visto il momentaneo esito favorevole, i biancoazzurri di Marinelli sulla difensiva. Dopo uno splendido intervento di Termite su Iurlo (punizione velenosa), arriva la beffa per i tarantini: all’89’, infatti, Azzariti risolve in mischia un calcio d’angolo e regala il pareggio alla Rutiglianese.

Si va, così, ai tempi supplementari. Passano soli trecento secondi e il Grottaglie si riporta in vantaggio con Krubally, lesto ad addomesticare una palla vagante in area e freddare, con la punta, Fortunato. Non pochi dubbi, tuttavia, restano sull’assegnazione della punizione – fischiata, forse, in via generosa – dal quale è scaturita la rete dell’1-2. Nel secondo tempo supplementare, causa autentico arrembaggio dei padroni di casa, si gioca in una metà campo sola. Al 111’ Vito Ferro conquista un calcio di rigore – atterramento di Appeso, nella circostanza – che, di lì a poco, D’Addiego si fa respingere da Termite. Sembra tutto finito.

Non è così. La Rutiglianese usufruisce di ben tre tiri dalla bandierina e, dall’ultimo in ordine cronologico, coglie il secondo pareggio del pomeriggio. Quello accolto dal boato della gradinata e accompagnato dalla lacrime dei giocatori in campo. A segno, con un perfetto stacco aereo, il centrocampista Nicola Iurlo, già giustiziere del Grottaglie nel match di campionato disputatosi nella Città dell’Uva (1-0, ndr). Con lucidità, nonostante le ridotte energie fisiche e mentali, la Rutiglianese si difende sino al triplice fischio – gettando alle ortiche anche chance su ripartenza –, per poi festeggiare, meritatamente, con i propri inossidabili sostenitori.

L’ultimo ostacolo, ora, si chiama Brilla Campi. I salentini, in semifinale, hanno battuto, in rimonta, lo United Mottola (2-1) e, in entrambi i precedenti stagionali con la Rutiglianese, sono stati sconfitti per 3-1. Risale proprio a due settimane fa – era la 30esima giornata di campionato – l’ultimo incrocio tra le due squadre. Come in quella circostanza, si giocherà nuovamente al “Comunale” e sulla medesima formula della semifinale col Grottaglie: Gentile e soci trionferebbero sia in caso di vittoria che di pareggio ottenuto, però, dopo eventuali tempi supplementari. Non sono previsti, quindi, calci di rigore. Appuntamento con la storia fissato, quindi, per Domenica 20 Maggio con fischio d’inizio alle ore 16:30.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna