Ven23082019

Last update09:45:28 AM

banner conad 2016    banner arborea corretto  

banner madel nuovo

   banner corretto musical break  
Back Sei qui: Home Notizie Salute e Ambiente Messa in sicurezza discariche Martucci, gli impegni di Loizzo (regione)

Messa in sicurezza discariche Martucci, gli impegni di Loizzo (regione)

Condividi

comit chiud discarca-martucci


Incontro con Loizzo: impegno di messa in sicurezza dei lotti dismessi a Martucci

FINALMENTE UNO SPIRAGLIO
DI LUCE DOPO ANNI DI BUIO


In seguito al convegno su “Ciclo dei rifiuti: il destino di Martucci”, tenutosi a Conversano lo scorso 15 marzo, e la dichiarazione colà rilasciata dal Presidente del Consiglio Regionale pugliese, Mario Loizzo, della stringente necessità di un intervento straordinario per mettere in sicurezza i lotti dismessi della discarica Martucci, nonché in conseguenza anche degli ultimi controversi avvenimenti  riguardanti il riavvio del Tavolo Tecnico,  la nostra Associazione aveva interessato lo stesso Loizzo ad intervenire.

Prontamente, nel giro di pochissimi giorni, con grande comprensione e disponibilità ci ha concesso un incontro che si è tenuto questa tarda mattinata. Abbiamo illustrato sinteticamente al Presidente la complessa e intricata matassa della caso Martucci, che si trascina senza soluzioni da oltre un trentennio ed oggi terra di nessuno, in completo abbandono dopo le vicende giudiziarie e il fallimento della Lombardi Ecologia.

Dopo un  proficuo scambio di opinioni, in perfetta sintonia sulla necessità di operare con urgenza, il Presidente Loizzo ci ha informato di aver avviato, con il coinvolgimento e il sostegno del Direttore dell’AGER Puglia, Gianfranco Grandaliano, l’iter per la ricerca di fonti di finanziamento straordinario per la messa in sicurezza dei lotti 1 e 3 e il risanamento dell’area delle discariche. Ma c’è di più: rispetto alla presa di posizione  d’intralcio, quando non di vera e propria ostruzione, della struttura tecnico-burocratica  del Servizio Rifiuti e Bonifiche della Regione Puglia sui lavori del Tavolo Tecnico, da poco riavviati dopo una lunga stasi e un braccio di ferro per farli riprendere, in qualità di garante del rispetto della volontà consigliare e della legittimità dell’o.d.g. n.179/2013, istitutiva del Comitato (alias Tavolo) Tecnico per la valutazione dello stato ambientale nell’area vasta di contrada Martucci, ci ha assicurato un suo intervento in proposito perché anche la Regione collabori alla chiusura della fase investigativa e alla stesura del report finale da consegnare alla valutazione del Consiglio Regionale per l’eventuale stralcio di Martucci dal Piano Regionale dei Rifiuti, di prossima discussione e deliberazione.

Certo un proficuo e produttivo incontro, almeno nelle intenzioni dichiarate e nelle volontà espresse, dopo anni di lotte e pochi risultati concreti. Comunque un buon punto di partenza per affrontare l’ultimo tratto della scalata alla vetta di questa montagna, che pareva pressoché invalicabile fino a qualche tempo fa. Non abbiamo ancora scollinato e non siamo quindi in discesa, perciò saremo attenti all’attuazione degli impegni assunti, vigilando costantemente, ma fornendo, come sempre, tutta la collaborazione possibile a chi si batte al nostro fianco per il conseguimento della tutela dell’ambiente e della salute dei nostri cittadini e territori.

Perciò un grazie al Presidente Loizzo per il suo interessamento.
Mola, 5 aprile 2019
                    
Associazione  “Chiudiamo la discarica Martucci”

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna