Sab20102018

Last update12:31:52 PM

banner conad 2016    banner arborea corretto  
banner madel nuovo    
bannerino borracci     
Back Sei qui: Home Notizie Politica consiglio comunale e assessore cercasi

consiglio comunale e assessore cercasi

Condividi

consiglio-com-cercasi


di Gianni Nicastro

Non se ne fa uno dal 28 novembre 2017, da quando è stata portata in consiglio l’ultima variazione di bilancio. Nel frattempo ci sono state le festività natalizie, la befana, il carnevale, la fiera dei fischietti, le elezioni politiche… Insomma, quattro mesi di vacanza consiliare e non proferisce parola né l’opposizione né, tanto meno, la maggioranza.

Niente consiglio comunale, ma neanche niente assessore alla cultura! La giunta è monca di un assessore dal 14 novembre 2017 e, certo, non è una novità per l’amministrazione Romagno2, esattamente un anno prima la giunta era monca non di uno, ma di quasi tutti gli assessori. Insomma, andato via Gianvito Altieri a causa non tanto del suo approdo nella Lega, quanto del “tradimento” a Fitto del fratello Nuccio, lo scranno della cultura in giunta è ancora vacante, non c’è ancora nessun deretano che vi si sia posato sopra. Forse quella poltrona scotta? Possibile che i fitto-colamussiani non riescano a trovare una persona capace di essere delegata alla cultura, allo sport e alle attività produttive? Beh, se mettono un annuncio su Rutiglianoonline tipo “nuovo assessore alla cultura cercasi” siamo convinti che a centinaia risponderebbero. E anche qui la politica tace; come tace in aula consiliare.

Oltre al consiglio comunale dei ragazzi, che si è tenuto il 7 marzo scorso, l’ultimo atto politico, nella nostra “piccola città di provincia”, è stato il comunicato con cui la Lega Salvini-premier Rutigliano ha fatto vedere che esiste dopo la batosta del Nuccio per cui vengono “Prima gli italiani!”, che a Rutigliano dovrebbe stare per “prima i rutiglianesi”. Un comunicato che ha lanciato una sfida a parte del consiglio comunale là dove si legge che i leghisti locali lavoreranno “per rigenerare a Rutigliano un centrodestra che vada oltre il perimetro dei consiglieri comunali”. Come dire, ci sono i nove consiglieri di maggioranza, certo, ma a Nuccio, Gianvito, Nicola… interessa più l’elettorato di centrodestra che i suoi rappresentanti in consiglio.
consiglio-com-cercasi-2
E poi “in questa campagna elettorale -si legge ancora nel comunicato leghista- abbiamo lavorato molto bene con Forza Italia che ha ottenuto un ottimo risultato”. Insomma, il partito di Berlusconi, nelle mani, qui a Rutigliano, del commissario Giovanni Redavid, è stato l’unico ad essere citato (riconosciuto?) dai meridionali leghisti locali. Non hanno citato la fittiana “Noi con l’Italia” che pure 887 voti a Nuccio glieli ha portati.

“Ora abbiamo un anno per individuare un nuovo sindaco e organizzare una coalizione di governo cittadino per vincere le amministrative del 2019” ha esultato la segreteria leghista nel suo comunicato lanciando una minaccia: “La Lega c’è e ci sarà questa è una certezza”. Chissà cosa ne pensano i fitto-colamussiani di questa tracotanza politica, loro il comunicato non lo hanno fatto, nessun’altro partito di centrodestra, a Rutigliano, si è fatto sentire, neanche FI ha ringraziato gli elettori per un risultato su cui nessuno avrebbe scommesso un centesimo. Gli unici ad aver dettato la linea politica post-elettorale sono loro, i leghisti nostrani.

Ma, ritornando alle questioni squisitamente politico-amministrative, i ragazzi almeno un consiglio comunale lo hanno fatto, gli adulti sembra si siano assopiti, uno stato di quiete che sta per essere agitato. Tra qualche settimana, infatti, approderanno in consiglio atti importanti propedeutici al bilancio di previsione 2018 e anche lo stesso bilancio. Con molta probabilità sarà l’ultimo dell’era Romagno che, di bilanci di previsione, alla scadenza del suo secondo mandato, ne avrà fatti dieci. Immaginiamo che il silenzio politico e amministrativo sia dovuto al fatto che tutti, amministrazione, maggioranza e opposizione, stiano indefessamente lavorando alla stesura del bilancio. Se così fosse -forse- avremo un bilancio di previsione che non paga solo gli stipendi, le rate, la luce e il gas. Staremo a vedere.

Però, non è che c'è solo il bilancio. Sono, oggi, aperte tante questioni a Rutigliano: il palacultura completato e ancora chiuso, Piazza Manzoni liberata e ancora ferma nella sua riqualificazione, la ZTL che ancora non parte e di cui non si vede il regolamento, c’è il palazzetto dello sport di cui non si sa più nulla dopo lo strombazzamento iniziale. E' tutta in piedi senza soluzione la questione del centro storico, sulla quale si sono fatti consigli comunali anche monotematici e con la partecipazione dei cittadini, consigli che hanno deliberato degli interventi, l’impegno a lavorare in una specifica coconsiglio-com-cercasi-3mmissione consigliare. Commissione che vede un rappresentante del comitato Centro Storico ReAttivo e che si è riunita una sola volta, il 18 gennaio scorso, per aggiornarsi ad un’altra volta, punto. Anche sui circa due milioni di euro per la riqualificazione della biblioteca non ci sono notizie, l’ultimo atto amministrativo è il saldo della parcella pagata all’architetta progettista di quella riqualificazione il 5 febbraio scorso.

Va bene, si stanno aggiustando anche i marciapiedi sotto gli olmi di via Mola, cosa importante e utile per il paese, ma questa è manutenzione ordinaria della città, è come pagare le bollette, le rate, gli stipendi… E’ ordinaria amministrazione.

Allora, la politica? Sappiamo solo una cosa. A dicembre scorso, dopo l’ultimo consiglio comunale, nell’ultima conferenza dei capigruppo, maggioranza e opposizione, hanno deciso che il consiglio comunale chiesto dalla minoranza su Piazza Manzoni fosse rimandato a dopo le festività natalizie. Giustamente, non è che a Santo Stefano, presidente del consiglio, sindaco, maggioranza e opposizione potevano star lì a discutere di questioni amministrative. Ok.
Però le festività natalizia sono passate, è passato il carnevale, la fiera del fischietto; sono passate anche le elezioni politiche, la Lega-Rutigliano ha pure dettato la linea, ma qui... pare si sia ancora a Santo Stefano.

 

Commenti  

 
+3 # Assessori ???? 2018-03-17 23:08
Ma non scherziamo . Se non ci fossero si risparmierebber o parecchi soldi pubblici . Non esistono .Si prendono lo stipendio e non fanno niente . I cons di maggioranza giocano e alzano la mano . Dobbiamo solo sperare che alle prossime elezioni i cittadini li mandano tutti a casa a riposarsi !!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+5 # bob 2018-03-16 13:45
Sull’inadeguate zza della Giunta a fronteggiare l’ultima fase della consiliatura è un dato acclarato. Le criticità di natura politico-ammini strativa hanno da sempre accompagnato questa legislatura. Assessori inesperti dimissionari, deludenti furbetti, caratteristiche che abbiamo riscontrato nell'esecutivo. Il Sindaco isolato cercherà di trovare nel cappello di prestigiatore una soluzione per chiudere in bellezza il suo mandato. Ha capito che chi fa per se fa per tre. ;-)
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-1 # ??? 2018-03-16 13:07
per Piopio
quello che mandò a sciacquare le palle tra poco c'è lo ritroviamo candidato sindaco di tutto il centro destra.Altro che le beghe politiche descritte da Gianni ormai sono preoccupati solo a trovare la quadra, anche perchè i polli in campo sono tanti, non possono perdere tempo ad amministrare devono fare un lavoro molto difficile!!!! che è quello di fare i conti con i voti espressi dai cittadini il loro valore in termini di consenso per aspirare alla poltrona. Ragazzi vi sembra poco? hanno tanto da fare in incontri segreti, trovare compromessi con coloro erano certi di avere il mandato di fare il candidato sindaco o con quelli che aspirano e quelli, come è successo nelle precedenti elezioni,ci ritroveremo nel centro destra, come un cavolo a merenda.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+7 # convinto 2018-03-15 18:11
E' GIUNTA l'ora di certificare che gran parte dei problemi che l'ammiistrazion e comunale Romagno2 ha avuto, sono da imputare all'organo esecutivo.Neanc he il rimpasto è servito per rilanciare l'azione di governo della città. E' palese e lo è tutt'ora l'incapacità politica/ammini strativa degli assessori condita con l'inesperienza e l'arroganza. Chi fa politica si sottopone al giudizio dell’elettorato ogni giorno, i risultati della competizione elettorale appena conclusa ne sono una conferma.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-3 # il giusto 2018-03-15 17:45
non conviene nominare un nuovo assessore ,tanto l'anno prossimo si vota x le comunali e poi la cultura a rutigliano non decolla come dovrebbe a che serve e poi un altra cosa sai prima di nominare un nuovo assessore che bisognerebbe chiedere il permesso a un potente politico che sta da dietro le quinte???
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+7 # Rousseau 2018-03-15 17:29
Ma perché il PD é Opposizione ? :lol:

Gianni secondo te si metteranno insieme i vari Romagno, Valenzano Senior, Valenzano Junior, Colamussi, Altieri...etc per contrastare il Movimento 5 stelle ? E Lanfranco e Valentini che faranno con il loro partito personale ?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+2 # Gianni Nicastro 2018-03-15 18:08
Non lo so, può anche darsi. L'inciucio lo hanno già fatto cinque anni fa e hanno perso. Non credo che lo rifacciano, il PD qui a Rutigliano, il 4 marzo scorso, ha preso 1300 voti. Ha preso alle politiche del 2018 gli stessi voti delle amministrative del 2014 partendo da 2080 voti presi alle politiche del 2013, duque oltre 700 voti in meno. I grandi partiti, quelli che hanno una storia ideologica, alle politiche prendono molti voti di opinione, che calano drasticamente alle amministrative, elezioni condizionate da altri e più concreti fattori.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+8 # rispa 2018-03-15 17:21
Beh se se lo tiene il sindaco è meglio! Una bocca in meno da sfamare! :lol:
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-6 # libero 2018-03-15 17:15
beh "precisazione" ha ragione su molte cose, assegnare oggi quel tipo di assessorato vuol dire distruggere, politicamente, chi lo riceve.
Sicuramente ha ragione sulla inopportunità di ridare l'assessorato ad "ex" (anche se qui ci inserirei anche Altieri e soprattutto chi lo ha preceduto), basti guardare al secondo mandato di Altieri, dopo la crisi, o ancor peggio cosa sta succedendo all'assessorato al bilancio: per stare meglio....forse non stiamo proprio meglio!
L'Amministrazio ne deve tornare alla politica, quest'ultima deve dettare le linee politiche e controllare l'attuazione, basta con l'amministrazio ne "fai da te", tanti piccoli principi in cerca di gloria!
forse è meglio che rimanga ad interim al sindaco l'assessorato! (tra l'altro risparmiamo pure)
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+7 # Sindico 2018-03-15 20:25
Caro Libero o (presidente)com e vuoi ti chiamo, mi trovi d'accordo sul lasciare l'assessorato vacante al Sindaco.nonosta nte la speranza di presidenti e soggetti vari di ronzare intorno al sindaco per ottenere tale carica...
Anche perché in questo momento a poco piu di un anno dalle elezioni,non vedo nessuno in grado di ricoprire tale carica.
E molti dei vecchi hano già declinato tali inviti...
Speriamo bene
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-9 # Vedoltre 2018-03-15 15:16
Io vedrei un inserimento di un "fuori quota".
Prendesse uno Stellino e incominciassero a capire come muoversi.
Lì sicuramente c'è qualcuno che sa come fare!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-6 # per precisazione 2018-03-15 13:29
...quando l'elemosina prende il posto della spocchia.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-14 # crusca 2018-03-15 17:17
La spocchia è buona!
Forza Gianvito!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-14 # precisazione 2018-03-15 12:53
...beh nominare oggi un assessore sarebbe come bruciarlo! Un buon Assessore per poter carburare devono passare almeno 2/3 mesi, sempre che si tratti di una figura esperta di "amministrazion e pubblica".
Ci vorrebbe una persona che sappia parlare il politichese e conosca anche la macchina amministrativa e, soprattutto, esperto di turismo e cultura.
Qualche vecchi assessore cerca di sostituire il palo al solito bar... sperando in un ripescaggio, ma i "ripescaggi" hanno dimostrato di essere un tantino fallimentari... e gli esempi sono sotto gli occhi di tutti!
A questo punto la soluzione più giusta sarebbe ridare il mandato ad Altieri, la sua rimozione è stata guidata solo da beghe personali che nulla hanno a che fare con la MOLE e la qualità di attività realizzate negli ultimi 4 anni.
...e a prescindere ...ci starebbe bene e sarebbe un ramoscello di ulivo...e ne abbiamo bisogno!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+1 # papocchio 2018-03-15 13:33
beh, certo, saper parlare il "politichese" è un requisito indispensabile per essere un buon amministratore.
Ma stiamo veramente frecati!!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
0 # piopio 2018-03-15 12:11
Entro pasqua vanno sciacquate le palle a tutte le galline.
L'intero Consiglio comunale è impegnatissimo! !!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
0 # nuccetto 2018-03-15 11:41
vi sembra giusto tutto questo????? ...A me no.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+1 # papocchio 2018-03-15 10:51
Ormai si è capito da tempo che Assessori e Sindaco stanno lì a prendersi solo lo stipendio, a loro questa situazione di stallo sta più che bene.
Chiamali fessi, intascano senza fare un *!
Il vero scandalo è quello di una opposizione indegna e complice.
E non parlo di partiti come il PD, ormai inesistenti. Parlo dei Consiglieri di opposizione che non onorano l'impegno di controllo e di pungolo assunto con gli elettori.
*
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+5 # Nemesi 2018-03-15 10:49
Caro Gianni, siamo in Quaresima e l'Amministrazio ne sta rispettando il silenzio. Poi c'è Pasqua, la Pasquetta, il 1° Maggio, il 2 Giugno. Poi arriva l'estate, Ferragosto, i Saldi Autunnali, di nuovo Natale e a Maggio 2019 si vota.
È inutile fare il Consiglio Comunale adesso. Aspettiamo.
Tra l'altro non vedi che sono tutti stanchi? E lasciamoli riposare in pace!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna