Ven15122017

Last update10:53:01 AM


autolavaggio banner studio 
   
banner conad 2016 grafica guarnieri banner banner bernardino
 banner babbo natale shoppine 2017
banner tesori del forno  banner pagliarulo   banner la cicogna
banner cas dalba  banner la coccinella  banner giocollection
banner perniola alimenti  banner mertoli iaffaldano verna banner  nuovo
banner-castiglione  banner mediaphone  banner pascalone
Back Sei qui: Home Notizie Politica Consiglio comunale di ieri, la numerosa e attiva partecipazione dei cittadini

Consiglio comunale di ieri, la numerosa e attiva partecipazione dei cittadini

Condividi

cons com-centro-storico-slide


di Gianni Nicastro

Ieri sera i problemi veri, quelli che i cittadini del centro storico vivono sulla loro pelle tutti i giorni, hanno fatto capolino in consiglio comunale. In una sala piena di pubblico sono stati loro a portarceli, intervenendo in un consiglio comunale -monotematico e aperto- proprio su quello che sta succedendo da alcuni mesi nella parte antica della città.

Se qualcuno avesse voluto avere un’idea di quella che è la cittadinanza attiva, la partecipazione democratica, il confronto civile sui problemi, di quella che, in definitiva, è la politica nella sua accezione più nobile, non doveva far altro che recarsi in sala consiliare ieri sera.

Diciotto cittadini, nei giorni scorsi, si sono iscritti a parlare, quindici dei quali sono effettivamente intervenuti. Francesco Arborea dell’associazione “Rutigliano 5 Stelle”, Michele Di Donna (portavoce) del comitato “Centro Storico ReAttivo”, Piero Poli di “Porta Nuova”, Tonio Giordano, Nietta Larizza, Giuliana Creatore di “Gocce di Luna”, Anna Erriquez, Pia Difino, Alessandro Milillo di Rutigliano Protagonista, Vito Gallo (neo segretario) del PD, Cornelia Pirulli, Peppino Sorino dell’Archeoclub, Nicola Loiodice, Nicola Difino, Francesco Paolo Valenzano e Stefania Scotti dell’associazione “Auser”.

Quasi tutti gli interventi si sono concentrati, in modo particolare, sul tema della sicurezza messa in discussione dalla presenza di un gruppo di ragazzi, i bulli, che aggrediscono cons com-centro-storico-5verbalmente e, a volte, anche fisicamente, insultano, giocano a pallone, scorrazzano con i motori, rubano, fanno danni, schiamazzano.

«Noi non ci sentiamo sicuri -ha detto una signora- abbiamo realmente paura. Ci sentiamo ostaggio di questo gruppo di giovani». «Loro sono in libertà -ha aggiunto- e noi, sindaco, abbiamo messo le sbarre alla porta; non siamo dei pentiti di mafia che devono essere scortati per entrare e per uscire dalle nostre case». A questo punto è scrosciato un applauso solidale dal pubblico. «Ci è stata tolta la libertà di uscire… E’ impossibile vivere in questo stato».

Un fenomeno prevalentemente concentrato su Piazza Colamussi, una situazione che comprime la libertà dei residenti -come è stato detto- perché le donne, giovani e anziane, hanno paura ad uscire di casa, spesso si fanno accompagnare da uomini, parenti, fidanzati o amici.

La prima cosa che i cittadini hanno chiesto è un intervento che ripristini un minimo di sicurezza nel centro storico, questo significa una presenza più avvertibile delle Forze dell’Ordine. Un presidio di sicurezza oltre che di  legalità. E’ stato evocato il vigile di quartiere, presente in tutti i programmi elettorali, compreso quello di chi amministra il comune da otto anni, ma mai istituito.

Il comitato “Centro Storico ReAttivo” stesso è nato «a seguito dei fatti accaduti in varie zone del centro storico di Rutigliano cons com-centro-storico-1negli ultimi sei mesi, denunciati alle Forze dell’Ordine da molti cittadini residenti», ha detto il suo portavoce ieri sera in consiglio comunale. Si è costituito «con l’obiettivo -ha aggiunto Michele Didonna- di far emergere e risolvere, insieme all’amministrazione comunale, e alle Forze dell’Ordine, i problemi che assillano quotidianamente e costantemente i residenti e gli avventori del borgo antico».

La sicurezza, dunque, ma anche tante proposte sintetizzate nell’intervento del portavoce del comitato la cui copia scritta è stata distribuita in sala consiliare (linkata qui sotto per chi volesse approfondire).

Dopo tanti altri interventi dei cittadini, e dopo quelli dei consiglieri comunali, è intervenuto il sindaco. Si è prodotto in un discorso tutto “difensivo”. Ha riferito delle volte che è intervenuto in prima persona nel centro storico quando è stato chiamato per risolvere piccoli problemi. Ha apprezzato gli interventi dei cittadini anche se alcuni avrebbe voluto «fossero stati di altro tenore».

Ha parlato della ZTL (zona a traffico limitato) annunciando che tra qualche giorno vedremo i tecnici montare telecamere e varchi alle porte del centro storico. Ha spiegato che la ZTL non è solo verifica su chi entra ed esce, è anche controllo del centro storico attraverso il sistema di videosorveglianza che si avvarrà di una ventina di telecamere posizionate nei punti più problematici.

Ha informato di incontri fatti nel comitato di sicurezza istituito con carabinieri e Polizia Locale. «Non sono stato fermo -ha detto il sindaco- ho avuto incontri con i rappresentanti cons com-centro-storico-2delle Forze dell’Ordine», incontri che hanno prodotto «una maggiore presenza dei carabinieri e dei vigili urbani anche in forma congiunta».

I cittadini, in effetti, hanno notato «un lieve impegno da parte degli organi competenti» ha detto il portavoce, non certo una presenza che possa marcare la differenza tra prima e dopo. Il sindaco ha poi annunciato un’altra cosa interessante, il progetto per la basolatura delle quattro strade che ancora non ce l’hanno (via Arco Parlante, via Ponte Latrone…).

La ZTL e la soluzione dell’indecorosa situazione di quelle quattro strade, sono cose importantissime, sono provvedimenti che si attendevano da anni e che rientrano nella normale, ordinaria amministrazione. Ieri, comunque, i cittadini si apettavano risposte sull’emergenza sicurezza perché -come è stato detto- una situazione di emergenza richiede interventi straordinari e immediati.

Su questo fronte non è arrivato granché, neanche una cosa semplice, e di immediata fattibilità, come -ad esempio- spostare un paio di vigili, di quelli assunti part time (3 ore al giorno), dai corsi al centro storico in “ronda” nelle ore più “calde” rispetto alla presenza del gruppo dei ragazzi.

Se non fosse stato per Michele Martire che, in chiusura, ha proposto di convocare la commissione sul centro storico alla quale far partecipare un rappresentante del comitato, il consiglio comunale si sarebbe concluso davvero con un nulla di fatto. La cosa più apprezzabile successa è stata la partecipazionecons com-centro-storico-3 dei cittadini e il loro aver portato in consiglio comunale i problemi reali del centro storico.

Alla fine abbiamo chiesto ad alcuni le loro impressioni sul consiglio comunale appena concluso, se sia servito o no. «di servito è servito, perché così abbiamo fatto sentire la nostra voce finalmente. Perché nessuno ci ha mai ascoltato. Io spero che questo sia un inizio, che comincino ad ascoltare la nostra voce» ci ha detto una signora.

«Sinceramente sono molto contenta di come è andata» ci ha detto Cornelia Pirulli. «Tutti noi abbiamo potuto dire la nostra in maniera civile -ha aggiunto- siamo stati ascoltati, abbiamo fatto le nostre proposte… Io parlo di noi cittadini. Dal punto di vista, poi, delle espressioni dei consiglieri, purtroppo, non era politica, ma la questione lo è diventata e mi dispiace. Quello che conta è che ci siamo fatti sentire, che siamo apparsi uniti, propositivi e seri soprattutto; che abbiamo voglia di continuare. Speriamo, adesso, di vedere, da domani, quanto è stato detto qui, in sala consiliare. Speriamo».

Stasera «l’obiettivo nostro è stato raggiunto in pieno -ci ha detto Michele Didonna- nel senso che noi volevamo portare ufficialmente i problemi qua dentro, quindi, questo è un primo passaggio. Come seconda cosa, in realtà abbiamo assistito a delle scaramucce e a dei rimbalzi da questa e quell’altra parte, però noi eravamo già preparati a farcele scivolare addosso». «Noi abbiamo un unico obiettivo -ha aggiunto il portavoce- quello di risolvere i problemi e andremo avanti, per cui la proposta di Martire di essere presenti nella commissione è il passaggio successivo che noi volevamo e l’abbiamo raggiunto. Speriamo adesso di essere più pressanti».

L'intervento del portavoce del comitato con le proposte

 

 

Commenti  

 
-11 # peppino 2017-12-03 22:31
Se l'amministrazio ne si dimette fà un grande piacere alla cittadinanza visto che non sono in grado di risolvere neanche i problemi più semplici....... ..poveri noi , in africa stanno meglio
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+12 # dubbioso 2017-12-03 10:24
CI STIAMO ORGANIZZANDO PER IL 2019?Sono favorevole a un paese vivo e non strumentalizzat o da poche persone in cerca di visibilità politica. Basolati, parcheggi, angoli incustoditi sono gli stessi problemi che attanagliano i centri storici di tutte le dimensioni. Il Comitato dovrebbe rendere pubblico chi è quanti sono e da chi è composto. altrimenti le vostre richieste rimangono aria fritta.
Le lamentele di uno o di pochi, che si nasconde dietro la parola “Comitato”, non possono essere anteposte alla volontà ed al resto di tutta la comunità del Centro Storico.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+12 # storico 2017-12-01 17:37
Una retorica sempre di moda la questione Centro Storico. Infatti è uno di quegli argomenti che sembra buono per fare un po’ di pourparler e basta. La regola è sempre la stessa quella dello scontro più che della condivisione invece di sedersi intorno ad un tavolo a definire i programmi a medio termine. L'opposizione si astiene dalla votazione degli emendamenti pro Centro Storico per fare dispetto alla maggioranza, e in calce all'articolo leggiamo commenti da tifoserie ultras. Il problema viene da lontanto e se ci si scoraggia dalla convinzione che tanto anche questa Amministrazione non produrrà mai nulla probabilmente i cittadini meritterebbero da parte vostra più fatti più chiarezza e meno chiacchiere. Abbandonate le logiche della politica obsoleta ed inefficiente. La vecchia politica è vintage, il nuovo è rétro.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-10 # papocchio 2017-12-01 17:14
Backman, c'è gente che non riesce a dare torto ai politici.
Specie se sono al governo.
*
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-9 # Backman 2017-12-01 14:44
Questo paese è senza speranza!!! Penso ai commenti di "riflettiamo" "cittadino" "pinocchio".... Che desolazione! Sono alcuni anni che il problema va avanti e l'amministrazio ne non ha fatto niente. Oggi nasce un comitato, ed è solo per fini politici?! La mia domanda è: l'amministrazio ne ha ancora tempo per affrontare il problema e risolverlo. Se vogliamo è una grande occasione per "rifarsi" e "riaccreditarsi "...invece siamo a preoccuparci di chi sta nel comitato, e non da quale problema nasce. Guardiamo sempre il dito, e mai la luna. In un paese dove c'è il problema del centro storico, dell'immondizia davanti alle campane del vetro, di quanto succede in piazza Aristotele, dei canestri che cadono sui bambini, sulle favelas fatte sulle traverse di via cellamare, abbiamo il consigliere Troiani che dice che Rutigliano è una bomboniera....m a cosa volete difendere! Si fa confusione, perchè il vostro spirito civico è tale che non avete mai preso coscienza del problema, e non sapete cosa dire!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+13 # riflettiamo 2017-12-01 08:46
Un comitato che nasce a pochi mesi dalle politiche e tra qualche anno dalle comunali innesca qualche dubbio. E li si hanno ancor di più se a sponsorizzarlo e a promuoverlo sono i soliti esponenti della sinistra locale e di qualche altro movimento politico in auge. I commenti autocelebrativi per il comitato e denigratori e offensivi per l'amministrazio ne danno quasi la certezza di essere in campagna elettorale. Se gli intenti e gli interessi sono collettivi e si ha veramente a cuore il territorio dovremmo, sentirci di fronte a queste vicende “tutti sulla stessa barca” ! Leggendo i vostri commenti purtroppo mi sono ricreduto sulla vostra autentica utilità.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+15 # pinocchio 2017-11-30 16:30
A Membro e Ridicoli: invece di osservare i pollici in su o in giù e criticare pesantemente l’inoperosità e l’inefficienza dell'amministra zione comunale, non concentrate le vostre forze e l'energie a chiedervi come mai i consiglieri di opposizione non hanno votato gli emendamenti illustrati nella seduta del consiglio comunale a favore del centro storico? Il comitato predica bene e razzola male? Parlate poco politichese e più coerenza.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-6 # Cittadino 2017-11-30 12:31
Mi sono vergognato di ascoltare gli interventi di qualche consigliere della maggioranza che ho pure votato.Non sanno fare niente e il centro storico dove abito e'tutto uno schifo e parlano pure . Ma con quale coraggio.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+22 # cittadino 2017-11-30 10:35
Con gli ultimi due commenti scritti, avete dato ragione a chi pensa che il comitato per la salvaguardia del Centro Storico si sia costituiro per fini meramente politici e che vanno contro l'Amministrazio ne Romagno2.
Un consiglio spassionato, è quello di non farsi condizionare troppo dalla logica “contro il comitato” le buone ragioni camminano con gambe proprie. Ricordatevi che il Centro Storico appartiene a tutti i Rutiglianesi, non solo alle minoranze.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-9 # Ridicoli 2017-11-29 23:06
Fate ridere anzi pena...i meno e più ai
Vari commenti sono palesemente dei consiglieri di maggioranza o chi per loro visto che Hanno messo meno a tutti i commenti che elogiavano il comitato, tranne ad una che tra l'altro e' un'attiva cittadina del comitato "ariete 65" però visto che parla male di un consigliere di opposizione hanno messo più...
Siete ridicoli e in effetti l'unica cosa che riuscite a fare e questo, perché amministrare non vi riesce proprio...sta finendo la pacchia, siete stati mascherati, finalmente con questo consiglio aperto la gente ha capito come siete!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-9 # Membro 2017-11-29 16:25
I numerosi meno segnati ai commenti pro comitato, indicano palesemente che c'è qualcuno e più di qualcuno schierato da parte dell'amministra zione e messo appositamente li per fare commenti contro comitato! *
Il comitato e' composto da 200 e più persone e al suo interno sono presenti persone Che hanno un credo politico che va dai 5 stelle al Pd a Forza Italia...smette tela di dire cavolate
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+17 # amareggiato 2017-11-29 12:16
Assisto ai consigli comunali con attenzione e garbo. Deplorevole è stato ieri in aula consiliare, l'atteggiamento assunto da alcuni componenti del neo costituito comitato del centro storico. Nutro seri dubbi sulle finalità dello stesso e condivido il pensiero di alcuni consiglieri comunali che ne hanno palesato l'ipotetica evidenza. Il Comitato dovrebbe essere a mio modesto parere di natura “apartitica” e non dovrebbe schierarsi con nessuno ma solo con i cittadini del centro storico. Osservando l'accaduto di ieri, l'auspicio è che personaggi politici travestiti da comitati non utilizzano vicende delicate e collettive per altri scopi. Meditate gente.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-17 # ??? 2017-11-29 08:00
per uno
francamente non capisco perchè un cittadino che vive nel centro storico non possa chiedere la parola e fare un proprio intervento, per il solo fatto di appartenere alla minoranza, credo che chi vive sulla propria pelle la gravità della situazione abbia il diritto di parola al di là del colore politico e possa meglio testimoniare il proprio vissuto rispetto ad un portavoce. Andate cercando il pelo nell'uovo per non affrontare la situazione già abbastanza grave e difendere l'indifendibile . Complimenti ai leoni di tastiera !!!!!!!!!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+45 # Ariete65 2017-11-28 22:14
"Abbattere i due alberi presenti in Piazza Colamussi per colpa della resina...." Questo si è permesso di dire il consigliere di opposizione Delliturri e di fronte a lui il consigliere di maggioranza Troiani che asseriva e sotto i baffi sorrideva....VE RGOGNOSO prendersela con due poveri alberi!!! Nelle scuole si organizza la "Festa dell'albero" piantumando nuovi alberi e questi li vorrebbero abbattere. Siamo messi male anzi malissimo....go vernati da questa gente!!! :oops:
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-10 # Jvan il terribile 2017-11-28 20:14
Gli interventi dei rappresentanti delle varie associazioni e della " gente comune" sono stati sia per i contenuti sia perla correttezza linguistica ineccepibili. Non si può dire la stessa cosa per i consiglieri escludendone solo uno, per il resto, solo farfugliamenti senza capo ne coda ed in un italiano pietoso. C'è da vergognarsi, ovviamente da parte loro. Non riesco a comprendere con che argomentazioni siano stati capace per farsi eleggere. Staremo a vedere se, quanto il Sindaco ha affermato, avrà luogo e con quali modalità partirà il progetto della ZTL. Il Progetto è stato finanziato con ben € 500.000 così ha affermato il SIndaco. Saremo attenti osservatori. . In realtà ieri sera si è aperta la campagna elettorale. Quando si tornerà a votare, tenuto conto di quanto sentito ieri sera, si abbia il coraggio di non votare chi non sa mettere due parole di seguito anche se parente o amico. Gente così poi prenderebbe decisioni senza alcun costrutto proprio come le loro parole.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+5 # Uno 2017-11-28 19:38
Francamente non capisco perché far intervenire:
Una persona di Rutigliano protagonista, hanno già Oronzo Valentini
Due persone del PD hanno già la Berardi e Valenzano
Una persona candidata nella lista di Minguccio Altieri.
Alla fine proprio loro dovrebbero se hanno qualcosa da dire utilizzare i propri interlocutori in consiglio comunale, molti stanno cavalcando una situazione e facendo passerella, quando dovrebbero preoccuparsi di cosa hanno proposto, con i propri rappresentati in consiglio comunale sui temi discussi.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-19 # nessuno 2017-11-28 19:21
non è proprio tutto vero,ve lo dico in una parola unica...CHI NON HA PECCATO SCAGLI LA PRIMA PIETRA....a buon intenditore poche parole...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-6 # babele 2017-11-28 18:39
Questo consiglio di giusta rilevanza, non è che sia stato tanto bello per l'attuale amministrazione , E' un chiaro FALLIMENTO!!!!! ! che i cittadini avrebbero dovuto chiedere a questi amministratori, di andare a CASA!!!!! sono anni e anni che tutte le forze politiche in campagna elettorale sventolano il centro storico dalle cose da farsi, ma quando mai è stato fatto qualcosa di serio? ci si arriva sempre quando ormai i cittadini non ne possono più. BASTA!!!!! Spero che la popolazione si sia reso conto quando è Importante riflettere quando si eleggono gli amministratori.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-10 # Serena 2017-11-28 18:17
Spettacolare la lezione di civiltà e politica che hanno dato i cittadini...
SPETTACOLARE!

p.s concordo con LEO
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-1 # papocchio 2017-11-28 14:28
Anch'io ho trovato imbarazzanti i consiglieri comunali, confrontati con i cittadini intervenuti.
Eppure, li abbiamo votati noi.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+1 # Luna 2017-11-28 11:33
Ho assistito al mio primo consiglio ieri sera, sono rimasta colpita piacevolmente dalle giovani e dai loro interventi...Gi uliana e Cornelia un livello Davvero alto! E sono restata altrettanto allibita negativamente dai consiglieri di maggioranza...e preoccupata loro prendono decisioni, alcuni di loro non si esprimono nemmeno correttamente...mah!
Io non abito nel centro Storico ma mi rincuora sapere che c'è un comitato così attivo, partecipe e pratico che passa alla sostanza e soprattutto Giovane che sono il nostro futuro!
Comitato andate avanti così!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-8 # Cittadino attento 2017-11-28 11:17
Ieri sera c'é stata una lezione di civiltà da parte dei residenti nel Centro Storico. Adesso vedremo i fatti in quanto, finora, le chiacchiere stanno a zero.
Speriamo bene per la nostra città!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-6 # Leo 2017-11-28 10:05
Complimenti al COMITATO CENTRO STORITO REATTIVO...davv ero complimenti! Vi seguo e vi sostengo.

Sono restato colpito dall'intervento della Pirulli su un tema molto delicato come quello della devianza minorile, lei ha dato in pochissimi minuti e in modo semplice una lezione sociale.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna