Dom23042017

Last update11:07:49 AM


ban sett marzo 8

Back Sei qui: Home Notizie Politica Esce Berlusconi entra Fitto, in consiglio nasce “Direzione Italia”

Esce Berlusconi entra Fitto, in consiglio nasce “Direzione Italia”

Condividi

gruppo-direzione-italia

di Gianni Nicastro

Su quello che è successo in consiglio comunale scriveremo più diffusamente sul settimanale in edicola sabato prossimo. Qui ci concentriamo sulle dichiarazioni fatte dalla consigliera Donatella Lamparelli in quel consiglio comunale, la prima a parlare dopo l’inno nazionale.

Ha fatto due brevi dichiarazioni per nulla inaspettate. Ha annunciato la nascita -a Rutigliano- del movimento politico di Raffaele Fitto “Direzione Italia” (DI). Si è costituito, quindi, il gruppo consiliare DI, ne fanno parte -ha dichiarato la Lamparelli- lei stessa, Rosa Romito, Nico Saffi e Michele Maggiorano. Ha informato che anche l’assessore Gianvito Altieri ha aderito al partito di Fitto; FI esce, dunque, dal consiglio comunale.

Con l’adesione a DI «vogliamo rinnovare la nostra attenzione -ha detto la capogruppo fittiana- alle problematiche del territorio e vogliamo dare ancora una volta il nostro contributo fattivo a questa amministrazione nella risoluzione dei problemi». «Quindi -ha aggiunto- con questa identità politica riprendiamo questo cammino, costruttivo e fattivo e soprattutto di condivisione con la cittadinanza». Tutto a posto, dunque. “Ancora una volta” fiducia al sindaco Romagno.

Certo, dalla consigliera che a novembre scorso ha fatto prima mancare il suo voto sul DUP, poi votato contro una strategica variazione di bilancio che ha seriamente messo in crisi quel poco che rimaneva dell’amministrazione Romagno2, ci saremmo aspettati un intervento un po’ più politico, che spiegasse i motivi del “rientro” e, magari, anche in cosa il sindaco si sia impegnato nei confronti della maggioranza e, in modo particolare, nei confronti dei due cosiddetti “colamussiani” dell’ex gruppo di FI. Perché la critica, netta e decisa, è venuta da loro, non da Rosa Romito e Michele Maggiorano, fedeli al sindaco sempre e comunque, prima e dopo la crisi.

L’impressione che si è avuta è che uno scatto di reni, di dignità politica, di autonomina intellettuale, sia stato sacrificato su un altare che poco ha a che fare con una rinnovata fiducia al sindaco, molto, invece, con equilibri politici che vanno al di là degli stessi colamussiani, riguardano il loro più diretto referente fittiano sul territorio e il futuro interesse elettorale del partito di Raffaele Fitto a Rutigliano in relazione alle prossime elezioni politiche.

Un conto è arrivare a questo appuntamento in un comune con quattro consiglieri, un sindaco e una amministrazione in carica, un altro conto è arrivarci con tutta la compagine amministrativa a casa e il commissario prefettizio sul comune.

Ora, se sono rose fioriranno, dice un antico adagio popolare e, di rose, in consiglio comunale lunedì scorso, non ne abbiamo viste. Non ne abbiamo viste sui provvedimenti di proroga scadenza termini della TOSAP e dell’imposta di pubblicità annuale discussi, termini già scaduti per cui non si capiva se si trattava di una proroga, di una sanatoria o di una modifica al regolamento, come hanno fatto rilevare Oronzo Valentini e Michele Martire.

Non ne stiamo vedendo, di rose, anche in relazione al bilancio di previsione 2017 di cui ancora la giunta non riesce a recapitarne la proposta ai sedici consiglieri comunali e, forse, non l’ha recapitata neanche al collegio dei Revisori dei Conti e avrebbe dovuto farlo, per regolamento -come ricordato da Oronzo Valentini in consiglio lunedì- entro il 10 marzo 2017.
E’ il caso di dire... come prima, più di prima.


Commenti  

 
+5 # innonazionale 2017-03-20 17:42
La fascia tricolore non è un semplice ornamento o un orpello rappresenta molto di più ovvero sottolinea l'impegno che il Sindaco ha assunto nei confronti dello Stato e della comunità locale.
A lume di naso non penso sia la prima volta che il Sindaco delega e quindi cede la fascia tricolore ai consiglieri comunali.
Se la memoria non ci inganna, oltre al consigliere di opposizione Giampaolo, l' hanno indossata anche i consiglieri di maggioranza Troiani e recentemente la Lepore. A quanto parte e da un pò di tempo i regolamenti a Rutigliano non stanno funzionando. Un' altro enigma su cui fare chiarezza vero Nicastro? :-*
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+2 # pec 2017-03-21 08:47
Non solo i consiglieri citati, ma anche tanti altri consiglieri e altri assessori anche in precedenti amministrazioni ...lo stesso Giampaolo più di una volta ha indossato la fascia con sindaco Lanfranco Di Gioia...allora, come in altre precedenti e future occasioni con consiglieri e assessori diversi, nessuno si è mai scandalizzato
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+8 # Backman 2017-03-20 10:10
E va bene e che sarà mai!!!
NicGiamp teneva questo desiderio da quando era piccolo (anagraficament e) e sognava ad occhi aperti...come tutti noi, era il suo sogno nel cassonetto.
Ora che l'unica cosa che da allora è cambiata è che non è più piccolo (anagraficament e) ed ha potuto realizzare il suo sogno...ci mettiamo a tirare fuori le circolari. Ma ne tenete coscienza!!! Eppoi il sindaco, quando avrà sentito la richiesta di NicGiamp, che per rimanere voleva portare la fascia tricolore, ha detto: "A fasc?!?!?!...ma t faz fè nu r'nzoul bianc rus e verd. Vin do, fatt de nu bagg!!!" E NicGiamp, che è uno modesto, ha detto: "No grazie, solo la fascia. Sono una persona seria io. Sindaco per un giorno e mi accontento".
E comunque, se avete obiezioni, si può sempre dire che era la fascia di un sindaco mexicano, e lui è stato delegato ed ha partecipato come sindaco di Ciudad Nezahualcoyot (dove hanno ambientato il cartoon Willy il Coyote...).
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+4 # cocis 2017-03-19 19:11
se non sbaglio...e non sbaglio..la fascia da sindaco può essere portata dal sindaco medesimo e da un ASSESSORE...fu fatto un regolamento a tal proposito!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+5 # antonio fortunato 2017-03-19 23:18
Fascia tricolore >solo Sindaco o Vice Sindaco in caso di assenza o impedimento del Sindaco e non altri! L'unico altro caso in cui "tutti gli altri" possono indossare la fascia tricolore è quello del matrimonio civile. Il matrimonio viene celebrato dall'ufficiale di stato civile che può essere: il Sindaco, il vicesindaco, un assessore o un consigliere comunale, un presidente di circoscrizione, il segretario comunale, un dipendente comunale o, anche, un cittadino italiano che abbia i requisiti per l’elezione a consigliere. Solo In questo caso la persona che "diventa", nell'occasione della celebrazione del matrimonio, Ufficiale dello stato civile deve portare la fascia tricolore.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+11 # Forza rutigliano 2017-03-18 13:32
Caro direttore a proposito dell' uso della fascia tricolore da parte del consigliere Giampaolo la informo che il Sindaco non può delegare nessun consigliere per regolamento comunale a farne uso. È solo un sistema per concedere contentini a destra e sinistra. STIAMO MESSI PROPIO MALE.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+8 # antonio fortunato 2017-03-18 18:28
Forza Rutigliano ha in parte centrato il problema! Capisco che nel libero contado di Rutigliano eventuali regolamenti comunali ( ..ma il caso che ci appassiona è previsto nel regolamento comunale?) hanno un valore superiore a leggi e regolamenti dello Stato, ma in materia bisogna riferirsi alla Circ. Min. Interno del 4 novembre 1998, secondo cui la fascia è elemento “distintivo del Sindaco” ed ha la finalità di “rendere palese la differenza tra il Sindaco e gli altri titolari di pubbliche cariche”,
Da tal che ne deriva, quindi, l’ illegittimità dell’uso della fascia da parte di soggetti rappresentanti dell’amministra zione delegati a partecipare a qualsiasi manifestazione ufficiale, in quanto la fascia medesima, dal contesto interpretativo, configurerebbe il distintivo del Sindaco quale capo dell’amministra zione ( x ruolo e funzione, ed utilizzabile solo dal vice-sindaco in qualità di sindaco pro-tempore, nel caso di assenza del Sindaco).
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+5 # politicanti 2017-03-17 12:14
La crisi amministrativa è passata, o è solo rimandata?Tante sono le perplessità che in consiglio comunale non sono state chiarite sino in fondo. Opportuno sarebbe puntare i riflettori su tutti gli attori di questa soap opera che ci ha tenuti per tanti mesi in suspance e a quanto pare ci tiene ancora viste le assenze. I consiglieri comunali, sono quelli che più li hanno esposti al giudizio dell’opinione pubblica ritenendoli gli unici responsabili della crisi. Alle orecchie dei cittadini è sembrato quasi, che il Sindaco fosse immune da questa situazione attribuendo il malcontento solo ai partiti e ai loro rappresentanti. La nuova giunta costituente non starà vivendo un momento facile perchè deve dimostrare e saper fare quello che la precedente non ha fatto. Persiste ancora la non conoscenza degli argomenti amministrativi come persiste ancora il vuoto politico. Dagli scranni della maggioranza è inamissibile ascoltare una sola ed unica voce. La superficialità dilaga ancora.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-4 # ???? 2017-03-17 11:45
la verità fa male si sono scatenati i difensori ad oltranza di questa maggioranza meno male che il direttore ha chiarito o vogliamo tenerci ancora il prosciutto sugli occhi?
La capogruppo DI ha dato un colpo al cerchio ed un'altro alla botte ma poi? nessuno spiega nessuno parla e noi continuiamo ad attaccare l'opposizione, mentre come ha scritto Gianni la crisi l'ha determinata la maggioranza chi governa è la maggioranza e noi dormiamo.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-7 # Backman 2017-03-17 09:37
L'intervento di Omissis proprio non riesco a capirlo...sembr a quasi che se i consiglieri di maggioranza facciano i carpiati e le capriole al contrario...è colpa dell'opposizion e che non si oppone! Se vogliamo parlare dell'opposizion e facciamolo...no n appena essa sarà presente, visto che a Rutigliano non esiste.
Ma questo è un altro argomento!
Del resto...in questo caso abbiamo parlato dell'opposizion e, quella intestina alla maggioranza stessa, che ha covato questo mal di pancia per mesi, e come tutti i problemi di mal di pancia e di intestino, prima ha prodotto qualche piccola "flatulenza", e poi ha fatto un grosso "boato": adesso va tutto bene, si sono liberati ed è rimasto solo il cattivo odore!
Ora sta a noi cittadini, fare in modo che questo cattivo odore rimanga fino alle prossime amministrative, e quindi tirare lo sciacquone defintivamente!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+11 # Cittadino 2017-03-16 15:14
Io non ho capito cosa e'successo a Rutigliano ! La prego direttore di spiegare bene . Chi e'in maggioranza ancora . Non si capisce niente . Grazie .
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+10 # ascoltatore 2017-03-16 13:08
Il cuore dello scorso consiglio comunale è stata la discussione relativa alla crisi amministrativa. Come cittadino Rutiglianese, più che dalla consigliera Lamparelli che ho apprezzato nella sua esposizione, avrei gradito da parte del Primo Cittadino una relazione dettagliata e convincente sulla risoluzione della crisi, come avrei gradito da parte del gruppo dei Moderati un accenno a qualche aspettativa disattesa nelle nomine di Governo, come mi sarei aspettato qualcosa di più originale da parte dell'ex consigliere comunale di maggioranza nel suo quarto d’ora di visibilità. Più che uno scatto di reni in tutta sincerità avrei gradito uno scatto di teste e di menti.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-13 # ???? 2017-03-16 09:28
per omissis
non riesco a comprendere il tuo risentimento nei confronti dell'opposizion e che in questi mesi non ha fatto altro che chiedere consigli comunali poi disattesi dalla maggioranza. Il presidente del consiglio che ha trovato tutte le scuse per evitare le convocazioni, la maggioranza che non ha mai spiegato cosa è successo ed ancora una volta pure i dissidenti sono reticenti, e tu continui a prendertela con i consiglieri che urlano. Credo sia il minimo per delle * che non rispettano non solo i consiglieri di opposizione, ma dei cittadini che finora non hanno saputo la verità dopo che in campagna elettorale hanno garantito trasparenza e incontri pubblici. Se per te va bene così tiriamo a campare tanto bisogna far passare questi due anni con buona pace di tutti i consiglieri di maggioranza che continueranno a votare tutto quello che passa il convento pur di far finire il mandato al sindaco.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-3 # Gianni Nicastro 2017-03-16 08:13
Citazione Omissis:
Gianni, è proprio il caso di dire: come prima più di prima! Infatti tu Gianni, ...

Io non ho problemi con la critica, voi lettori mi criticate e, spesso, mi insultate anche (non è il tuo caso, ovviamente). Ma la critica farebbe fare un passa avanti alla discussione -e all'informazion e- se non si limitasse a una reazione risentita per quello che qui si scrive.

Nell'articolo qui sopra lo dico che la cronaca sul consiglio la farò sul giornale. Sopra ho riportato semplicemente due fatti importanti, la costituzione del gruppo consiliare DI e il rientro dalla crisi dei due colamussiani. Non dovevo farlo? Ho fatto una analisi sulla quale tu non hai proferito parola e hai criticato solo che io l'abbia fatta.

A gridare in consiglio non è stato solo Valentini, Maggiorano ha tenuto egreggiamente testa alle urla del consigliere di opposizione. Poi, devo parlere dell'opposizion e? La crisi l'ha determinata la maggioranza, non l'opposizione, chi governa è l'amministrazio ne e la maggiorazna, non l'opposizione. E' ovvio che sono loro, spesso, ad essre nel mirino delle critiche che vengono dai cittadini e dalla stampa. L'opposizione ha i suoi limiti e, quando è stato il momento di dirlo, rutiglianoonlin e lo ha detto.

Ritieni che basti costituire il gruppo di DI in consiglio e tornare a dare fiducia al sindaco per spiegare cinque mesi di crisi e stallo ammnistrativo? Io ritengo di no.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+19 # Omissis 2017-03-15 22:27
Gianni, è proprio il caso di dire: come prima più di prima! Infatti tu Gianni, molto spesso o oserei dire sempre, nel rappresentare le vicende politiche rutiglianesi più che un giornalista sembri un attivista. Sei sempre pronto a mettere in discussione ogni cosa accada nei banchi della maggioranza e mai una volta che, con atteggiamento da serio ed imparziale giornalista, ti sia venuta fuori una considerazione o anche una semplice riflessione negativa su una opposizione che, sappiamo troppo bene, lascia molto a desiderare. Cosa ne pensi di alcuni consiglieri di opposizione e del loro modo di fare, della loro incoerenza, della loro arroganza (come accaduto con le urla ascoltate per radio nell’ultimo consiglio comunale)? Perché non ci dici qualcosa su Valentini, o magari su Altieri, e perché no su Giampaolo? Secondo te il loro modo di fare in politica o in consiglio comunale è corretto, è lineare? Non credi che ci sarebbe un bel po’ da dire anche sull’opposizion e?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+16 # Afrosio 2017-03-16 09:13
A proposito di Giampaolo, Gianni voci attendibili raccontano di aver visto il consigliere di "opposizione" presenziare (con fascia annessa) e rappresentare la nostra cittadina, in cerimonie religiose. Ma c'è una delega del Sindaco ? O è, peggio, un millantato esercizio di carica pubblica ?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-8 # Gianni Nicastro 2017-03-16 11:46
Mi dicono che il sindaco lo abbia delegato.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+22 # anonymous 2017-03-15 18:39
Ci siamo e continuamo, altri 2 anni di agonia dopo di che tutti a casa. I cittadini sono allo stremo e stanchi di questi giochetti di potere da prima Repubblica. Aspettiamo un vero rinnovamento che ci offra una sana ed efficiente politica che metta al primo posto i cittadini di Rutigliano.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-9 # Il comico 2017-03-15 17:23
Hai ragione Gianni a dire che "se son rose fioriranno" ma a me sembrano "cachi" e non rose... questo è il problema... :lol:
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna