Dom11042021

Last update05:17:23 PM

banner conad 2016    banner arborea corretto  

banner2 nuovo madel

  banner giardini 900 2  

 

banner verna rifatto 

                banner meraviglie pulito
Back Sei qui: Home Notizie Politica Ordinanza del sindaco, domani l’entrata in vigore di nuove misure restrittive

Ordinanza del sindaco, domani l’entrata in vigore di nuove misure restrittive

Condividi

ordinanza-covid-4-3-2021

 

Alla base dell’ordinanza firmata oggi dal
sindaco Valenzano l’aumento dei contagi Covid

di Michele Rubino

Nella giornata odierna il sindaco Giuseppe Valenzano ha firmato l’ordinanza n.3 del 04-03-21, i cui contenuti erano stati, a sommi capi, oggetto di anticipazione da parte della nostra testata in un articolo del 2 marzo scorso. Alla base dei provvedimenti adottati dal primo cittadino - si legge nell’atto – le preoccupazioni emerse in senno al C.O.C. e riguardanti “l’aumento dei contagi verificatisi nell’ultima settimana del mese di febbraio (..)” e “le criticità che si potrebbero ulteriormente registrare, soprattutto in relazione a taluni comportamenti posti in essere dai giovani, in particolare nei pressi dei pubblici esercizi e dei locali privati (..)”.

Stando agli ultimi aggiornamenti trasmessi dalla Prefettura – e comunicatici dal sindaco stesso -, gli attualmente positivi a Rutigliano ammontano a 55ordinanza-covid-4-3-2021-1 unità. Dal 20 febbraio scorso, quando i casi attuali hanno “toccato” il picco minimo di 21, tale bilancio ha segnato un eloquente +34. Bilancio che, come sappiamo, è sempre frutto della differenza tra nuovi casi e negativizzazioni. In tal senso, è certamente la prima voce, in questo momento, a destare apprensione; nell’ordinanza stessa, tra l’altro, si apprende che, a livello comunale, “si è riscontrato un aumento della percentuale dei contagiati”. Le autorità competenti, dunque, hanno deciso di agire in via preventiva, sulle orme di quanto sta avvenendo anche in altri comuni del circondario.

L’ordinanza sindacale, che avrà efficacia dal 5 al 14 marzo, pone, anzitutto, il divieto di permanenza e stazionamento in punti nevralgici del paese, vale a dire quelli ove “si verificano fenomeni di affollamento originati da una pluralità di cause concorrenti nonché da abitudini sociali consolidate”. L’elenco di tali aree annovera: Piazza Manzoni, Piazzetta di Via Mercadante intersezione con Via Donizetti, area verde di Via Domenico Messeni, Pineta Comunale, Parco Urbano, Piazza XX Settembre, Via D. Martinelli, Piazza Colamussi, Villa Comunale, Viale della Repubblica, Piazza Kennedy, Via Donizetti e Via Rag. De Bellis.

“È sospesa, dalle ore 20,00 alle ore 05,00 del giorno successivo – si legge inoltre – la vendita mediante apparecchi automatici c.d. take away”. Per la medesima fascia oraria, poi, è stata disposta la sospensione di tutte le attività commerciali ed artigianali, con possibilità, per le attività di somministrazione di alimenti e bevande, di effettuare, a partire dalle ore 20,00, consegna a domicilio ed asporto nel rispetto delle misure previste dal D.P.C.M. in vigore. “Dalle ore 20,00 alle ore 05,00 del giorno successivo, nonché dalle ore 10,00 alle ore 14,00 nei giorni festivi – infine – è vietata la vendita di bevande alcoliche, fatta salva la consegna a domicilio”.

Qui l'ordinanza

 

 

 

Commenti  

 
+1 # Rutiglianese nato 2021-03-05 20:32
5-3-21prima sera dell'ordinanza *,risultato?
* con serranda aperta a metà e la villetta * con ragazzi seduti sui muretti a bere e i bar che pagano le dovute tasse chiuse.questa specie di amministrazione incompetente sta facendo morire il paese
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+1 # gabbiano 2021-03-05 17:41
Le ordinanze vanno tutte bene se il fine è tutelare la salute di tutti. Il problema è che i controlli sono pressapoco inesistenti,e che l'ignoranza e la leggerezza dei cittadini veleggia a più nn posso. Il tutto così combinato aiuta i sapientoni di turno a inventare teorie che nn stanno ne in cielo e ne in terra.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+1 # deluso65 2021-03-05 13:11
prima di scrivere il post non avevo letto l'ordinanza ma mi ero rifatto alla sola lettura dell'articolo. Per cui ci sta lo stazionamento visto poco fa. Scusate.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+1 # deluso65 2021-03-05 13:03
a che servono le ordinanze quando non si è capaci di farle rispettare? In Piazza XX Settembre stamattina, complice la bella giornata, c'era gente che stazionava a go go!!!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+1 # cittadino 2021-03-05 08:52
La verità è che si stà perdendo la pazienza e ,quindi, bisogna capire la gente e non offenderla perchè i sani di mente possono avvolte sbagliare ma pubblicare un errore non è vergognoso ,anzi , è il confronto che è la base per ricercare una via di uscita o domande per cui ok direttore ma da cittadino voglio evidenziare il peccato originale di questa tragedia che tale è stata è il gravissimo errore di non chiudere tutte le frontiere un anno fà , questo non è avvenuto e io cittadino mi chiedo perchè non vi è un responsabile che con una mossa strategica avrebbe messo in sicurezza tutto il popolo , la guerra è una cosa seria o stiamo giocando ?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+1 # Luca 2021-03-05 00:14
Cara Tina, 55 sono gli attualmente positivi , ossia la differenza tra i contagiati, i negativizzati e i morti. Quindi il tuo calcolo percentuale sulla popolazione è errato , perché devi confrontare il totale complessivo dei contagiati fin'ora, con il totale dei cittadini. E poi l'orrore della tua frase : "positivi ..che non vuol dire niente .." non tutti i positivi si negativizzano, purtroppo alcuni muoiono. Quindi , chiunque tu sia, spero che non succeda ma, visto che ti piace la matematica, calcola quanto tempo fa hai fatto un esame di funzionalità respiratoria , e poi calcola la tua percentuale di restare in vita qualora contraessi il covid. Resta a casa.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+1 # Rutiglianese nato 2021-03-04 23:10
Finalmente si sono decisi (decaro-emilian o) a fare un ordinanza, che però colpisce altre attività.per colpa di qualcuno ne paga chi ha sempre rispettato
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-3 # Tina 2021-03-04 22:53
*55/18.000= 0,001 della popolazione. Quindi stiamo bloccando il 99,999 di gente sana.

*55 sono positivi (non malati, non ricoverati, ma banalmente "positivi",che non vuol dire niente).
Io spero vi rendiate conto. Perché io sì.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+2 # dada 2021-03-05 09:12
e le dico di più signora tina, non è la sua libertà che viene limitata. non è la libertà di chi se ne frega delle regole e che purtroppo la pensa come lei che viene limitata, ma quella delle persone che capiscono il vero pericolo di questa situazione e che da un anno rispettano le regole e si impegnano perchè questa cosa finisca al più presto.
stia bene signora tina e si riguardi.
la abbraccio.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+2 # dada 2021-03-05 09:10
signora tina, facciamo un esempio pratico.
è il giorno di pasqua e lei ha invitato a pranzo tutta la sua famiglia.
compra 100 pasticcini dal suo pasticciere di fiducia, ma lui le dice che uno è sicuramente avvelenato, e che forse ce ne sono anche altri 3 o 4 ma non è sicuro.
quindi lei cosa fa? da da mangiare i pasticcini avvelenati alla sua famiglia tanto sono solo 3 o 4 quelli avvelenati ed è peccato buttare anche tutti gli altri? per 3 o 4 pasticcini ne butta 100? è un peccato, ha ragione.
purtroppo funziona così anche con il virus, 55 sono i positivi noti (persone che lei non conosce una per una, e quindi non può sapere se sono a casa e stanno bene o no) ma potrebbero essercene molti altri che non hanno fatto il test e vanno in giro tranquillamente .
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+1 # Tino 2021-03-05 06:33
Citazione Tina:
....Perché io sì.
Non sembra! E' lo 0,3% della popolazione e non lo 0,001% (dici tu "sempre lo zero virgola" dico io "si, per 300 volte di più però"). Senza controllo, attenzione, si può facilmente passare da 55 a 1000 in un mese (anche molto meno a dire il vero). Tu mi ricordi il video di Confindustria Bergamo "Bergamo is running" del 29 febbraio 2020, sappiamo tutti come è andata a finire, nooo?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-1 # Scioccato 2021-03-04 23:57
Citazione Tina:
*55/18.000= 0,001 della popolazione. Quindi stiamo bloccando il 99,999 di gente sana.

*55 sono positivi (non malati, non ricoverati, ma banalmente "positivi",che non vuol dire niente).
Io spero vi rendiate conto. Perché io sì.



“Sani di salute” ma non “sani di mente”
Direttore ma io dico, se stiamo in questo limbo da un anno, è perchè non riusciamo a fare apprendere alla gente i corretti atteggiamenti da avere, e lei che fa? Pubblica un commento di una persona che sminuisce la situazione e che potrebbe sembrare per alcuni come un invito a non rispettare le regole. Vergogna!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna