Mer03032021

Last update04:52:38 PM

banner conad 2016    banner arborea corretto  

banner2 nuovo madel

  banner giardini 900 2  

 

    banner-fabrizio-colamussi
banner verna rifatto 

                banner meraviglie pulito
Back Sei qui: Home Notizie Politica Fascismo e nazismo, legge di iniziativa popolare contro messaggi propaganda e simboli

Fascismo e nazismo, legge di iniziativa popolare contro messaggi propaganda e simboli

Condividi

nofascismo-nazismo

 


“Norme contro la propaganda e la diffusione di messaggi inneggianti a fascismo e nazismo e la vendita e produzione di oggetti con simboli fascisti e nazisti”, è l’oggetto di una proposta di legge di iniziativa popolare partita dal comune simbolo della violenza e delle stragi nazifasciste, il comune di Sant'Anna di Stazzema.

“Ti chiediamo di sostenere la legge antifascista che consentirà di punire in modo certo coloro che si rendono responsabili di propagandare in qualsiasi modo, ma particolarmente in rete, le ideologie fascistenofascismo-nazismo-1 e naziste e di produrre e vendere oggetti con simboli che si richiamano a quelle ideologie” ha scritto il sindaco di Sant'Anna Maurizio Verona ad ottobre 2020, quando la proposta di legge è stata depositata presso la Corte Suprema di Cassazione.

“Occorre andare a firmare e invitare amici e tutti i democratici a farlo. Ciascuno di noi può fare molto”, ha ribadito Verona.
“Non è più tollerabile -ha aggiunto- quello che sta accadendo ormai da anni, questa rassegnazione diffusa ad avere a che fare ogni giorno con pestaggi, manifestazioni, diffusione di messaggi di violenza che non hanno niente a che vedere con la libertà di pensiero. Avremo bisogno di tutti. Questa iniziativa non poteva che partire da Sant’Anna di Stazzema, luogo simbolo della violenza fascista e avremo con noi tante associazioni che ci aiuteranno a centrare l’obiettivo”.

Si può firmare questa importante proposta di legge di iniziativa popolare fino al 31 marzo prossimo recandosi sul proprio comune di residenza, nell’ufficio elettorale, muniti di un documento di riconoscimento. Presso il comune di Rutigliano il mercoledì e il venerdì dalle ore 09,00 alle ore 12,00. E' necessario prenotare l'appuntamento al numero telefonico 080 4763717.

 

 

 

 

Commenti  

 
# Roberto 2021-02-14 10:52
Fin tanto che la cultura di sinistra continua a imperversare nella nostra società, la storia narrata ha un solo detto (guai ai vinti).
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Repubblicano 2021-02-13 10:52
C'è già la legge Mancino sul reato di propaganda fascista! E non dimentichiamoci di condannare il regime comunisti e i negazionisti delle foibe e della Shoah.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Cittadino 2021-02-13 09:52
Iniziativa lodevole ma sarebbe una lotta contro i mulini a vento, considerando la profonda idiozia (giusto per essere educato, dato che i termini più consoni che si dovrebbero usare sarebbero piu' duri e decisi) che anima persone che, nonostante quanto accaduto appena il secolo scorso, continuano ad avere riferimenti completamente sbagliati. Solo un appunto: perché fermarsi solo a destra e non includere anche il comunismo che non è stato da meno, provocando la morte di milioni e milioni di persone? Tutti i regimi dittatoriali sono da condannare, a prescindere
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna