Gio18082022

Last update03:13:59 PM

banner conad 2016    banner arborea corretto  

banner madel 2022

   

 

Back Sei qui: Home Notizie Politica Ultime disposizioni dal comune, chiusi uffici comunali mercato settimanale e rionale

Ultime disposizioni dal comune, chiusi uffici comunali mercato settimanale e rionale

Condividi

mercato-rionale


Nella giornata di ieri, sempre in relazione all’emergenza coronavirus, il sindaco del comune di Rutigliano ha adottato diversi provvedimenti che tendono a far muovere il meno possibile le persone.

Cominciamo degli uffici comunali.
Il sindaco ha disposto “a partire da venerdì 13 marzo e fino a tutto il 25 marzo 2020 la chiusura al pubblico di tutti gli uffici comunali, eccezion fatta per i seguenti servizi essenziali:
- ufficio di stato civile esclusivamente per le dichiarazioni di nascita e di mortecomune-3
- ufficio anagrafe esclusivamente per il rinnovo di carte di identità scadute
- Polizia Locale esclusivamente per le denunce per fatti illeciti”.
Ha disposto, inoltre:
- che per gli uffici comunali aperti al pubblico l’accesso venga garantito in modo individuale,
- che gli uffici comunali chiusi al pubblico siano contattati esclusivamente a mezzo email o telefonico, agli indirizzi e numeri presenti nel sito istituzionale del Comune di Rutigliano.  È garantita la continuità della fornitura dei servizi pubblici essenziali di cui alla legge 12 giugno 1990 n.146”, legge che detta le norme sull'esercizio del diritto di sciopero nei servizi pubblici essenziali e sulla salvaguardia dei diritti della persona costituzionalmente tutelati.

Mercato settimanale
Ha disposto “la sospensione immediata dello svolgimento del mercato settimanale del lunedì fino alla data del 3 aprile 2020, salvo proroga delle misure di prevenzione della diffusione del COVID-19 già emanate e sopra citate. In caso di proroga del termine la sospensione viene automaticamente spostata con riferimento alla nuova scadenza, senza necessità di ulteriore provvedimento sindacale”

Mercato rionale
Anche qui è stata disposta “la sospensione immediata dello svolgimento del mercato rionale dei giorni giovedì e sabato fino alla data del 18 marzo cimitero-ingresso2020, salvo proroga delle misure di prevenzione della diffusione del COVID-19 già emanate e sopra citate. In caso di proroga del termine la sospensione viene automaticamente spostata con riferimento alla nuova scadenza, senza necessità di ulteriore provvedimento sindacale”.

Accesso al cimitero comunale
Per gli stessi motivi di “contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull’intero territorio nazionale” e per “ridurre, per quanto possibile, i rischi per la salute pubblica”, il sindaco ha ordinato che “a decorrere dalla data del 12/03/2020 e fino al 25/03/2020 venga adottato, per l'accesso al Cimitero Comunale di Rutigliano, il seguente orario di apertura al pubblico:

orari-cimitero-emergenza

Ha disposto anche che “l’accesso al pubblico all'area cimiteriale avvenga dall’ingresso di Via Cellamare”, che “avvenga in gruppi con numero di persone non superiore a 7 (sette)” e che “le cerimonie religiose inerenti la sepoltura della salma vengano effettuate nel piazzale antistante la Cappella Comunale, senza accesso alla stessa e comunque alla presenza di massimo 7 (sette) persone”.

 

 

Commenti  

 
0 # FRD 2020-03-14 17:43
Per Cittadino 2020-03-13 11:59
C'è anche l'Esercito che può dare una mano per tutto,[ controlli ecc..] Questi dell'Esercito che fanno, si grattano la pancia?

SE malauguratament e vedrai l'esercito per le strade sappi che vuol dire che sei in una condizione di legge marziale, e vedrai come te la gratteranno a te la pancia, spera di non vedere mai l'esercito per strada :sad: dice bene Lorenzo attendono ordini con la speranza che non vengano mai dati.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+1 # Cittafino 2020-03-13 19:10
Lorenzo,mi dispiace. Con la tua risposta mi confermi che ancora aspettate ordini e quindi siete inattivi. Certo che non vi potete muovere di vostra iniziativa,sono i vostri superiori che devono muoversi. La mia era solo una esortazione non una offesa.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-1 # Checco 2020-03-13 12:17
Tutti gli esperti ora stanno dicendo di mettere le MASCHERINE nei luoghi pubblici,ma non se ne trovano. Il Sindaco o la Protezione Civile possono invitare tutte le brave sarte di Rutigliano a cucirle e farsele consegnare per distribuirle alla popolazione. L'importante è coprire la bocca e il naso.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+2 # votaAntonio 2020-03-13 12:00
chiudere i distributori automatici e potenziare il numero delle forze in campo per vigilare
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-3 # Cittadino 2020-03-13 11:59
C'è anche l'Esercito che può dare una mano per tutto,[ controlli ecc..] Questi dell'Esercito che fanno, si grattano la pancia?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+2 # Lorenzo 2020-03-13 16:05
Caro cittadino ricorda sempre che le Forze Armate sono sempre pronte ad andare incontro alla popolazione. Per potersi muovere e affiancare nell'attività di vigilanza le forze di polizia ci devono essere ordini superiori di certo non si può scegliere di agire di testa propria. Pertanto, nella speranza che tutto finisca presto, prega che non arriviamo a vedere la loro presenza perché vorrà dire che ci sarà il coprifuoco e nessuno potrà andare nemmeno a lavorare per le cose essenziali cioè sarà in atto in quel caso una vera catastrofe nazionale. Hai presente i film americani? Beh la stessa cosa. Non auguriamoci pertanto di vederli in giro!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna