Lun20012020

Last update01:24:19 PM

banner conad 2016    banner arborea corretto  

banner madel nuovo

   banner odusia libreria  

 

 

 

 
banner cas dalba
    banner bella e naturale  
  banner-verna modif

 banner gio collection
    banner pagliarulo
   banner valentina boutique-corretto

 banner mediaphone

   banner overkids RUTIGLIANO
 
  banner tesori del forno

 banner fratelli settanni
 
  banner bistrot 06

   banner hakuna matata

banner-punto-luce2

   banner la coccinella
 
  banner la casa di carta cartolibr

banner madre-terra-nuovo

  corso-banner-fantasia 

  banner pronto ufficio
banner perniola 400px    banner-castiglione  
 banner dioguardi fotografia
 
banner la cicogna

   
Back Sei qui: Home Notizie Politica Nuova sistemazione del mercato settimanale, più libere viabilità e scuola

Nuova sistemazione del mercato settimanale, più libere viabilità e scuola

Condividi

mercato-sett martedi


Il motivo di questa nuova sistemazione sono le “modifiche urbanistiche per messa in sicurezza della strada di Via Paisiello”, come si legge nella delibera di giunta di dicembre scorso che ha dato gli indirizzi sul “riordino” del “mercato settimanale del lunedì settore alimentare e non alimentare”.

Su via Dante il mercato si sposta più in là: dall’incrocio con via Cialdini fino a via Petrarca le bancarelle scompaiono da ambo i lati. Si libera, dunque, via Filzi, traversa che porta da via Aldo Moro sulla stessa via Dante, attualmente chiusa il lunedì mattina. Si restituisce alla viabilità la parte iniziale di via Dante liberando l’accesso alle attività commerciali che sono a monte di Piazza Manzoni, accesso oggi precluso alle auto durante il mercato settimanale.

Le bancarelle, quindi, sempre su via Dante, cominceranno da via Petrarca su ambo i lati fino a via Pascoli; qui si interromperanno dall’angolo della scuola “A. Moro” fino oltre l’ingresso della materna “Liliana Rossi”, da dove riprenderanno. Mentre, la fila di bancarelle del lato opposto non si interromperà mai. Verrà liberato dalle bancarelle anche il parcheggio di via Paisiello, oggi occupato dal settore ortofrutta. Dovrebbe, in questo modo, essere più agevole portare e riprendere i bambini dalle scuole. Su via Dante il mercato continuerà come sempre, fino alla cantina Orlando.

Le nuove aree, che ospiteranno tutto il settore alimentare e ortofrutticolo, sono il lato destro di via G. Falcone (uscendo da via Dante) fino a tutto il parcheggio dell’ITC. Dal comune ci informano che ci vorranno perlomeno un paio di mesi prima che questa nuova sistemazione diventi operativa, a causa della riassegnazione dei posteggi agli espositori.

Nella delibera si legge che la nuova sistemazione serve a “consentire l'esecuzione dei lavori” su via Paisiello “e, comunque, per una migliore organizzazione dell'area di vendita”. Il che può significare una sistemazione che va oltre la contingenza dei lavori su via Paisiello.  

Qui sotto una foto satellitare con le linee rosse che seguono, indicativamente, il nuovo percorso delle bancarelle.


nuova-sistemaz mercato-sett -1

 

 

Commenti  

 
+4 # Tacchi a spillo 2020-01-08 20:07
Se il mondo associazionisti co avesse usato la testa a maggio ora non ci troveremmo così. Il parcheggio non serve ai bimbi ma alle madri per passare la mattinata dinanzi ad un caffè. Vedere per credere . Intanto chi ne risente ? Chi va nei vari esercizi commerciali, gli ambulanti stessi, chi va in posta:( e menomale che come diceva bruschetta : wagliu sono cambiate le cose! con questa amministrazione !!!). Tutto perché il mercato ora e ancor peggio di prima .Ci volevano gli uomini sul comune e non i ragazzini per accontentare i ragazzini.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+12 # scagliusi 2020-01-08 14:04
Prendendo visione della novita' relativa alla nuova area mercatale, non sfugge il fatto che il redigendo provvedimento di giunta ha disatteso e disilluso le aspettative che la nostra comunita' da tempo si auspicava. Infatti, non ha tenuto debitamente conto dell'impediment o che si arreca a coloro che in situazione di salute precaria è obbligato a recarsi all'ufficio postale. non da meno sono da considerare i diversi casi di disabilità. voglio pensare che tutto ciò sia dovuto a una distrazione collettiva da parte della nostra giunta. Se si considera poi l'aspetto sicurezza in uscita, ritengo sia stato totalmente ignorata. E' grave tutto questo. Di contro, questo spostamento facilita un bel po' di mamme nell'accompagna re i propri pargoli a scuola e magari gustare un caffè a tavolino. Il confronto non regge ai posteri le considerazioni.
P.S. Le distrazioni su questi argomenti non sono ammessi.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+7 # deluso 2020-01-09 10:05
Sono assolutamente d'accordo con te. Ancora ci si ostina ad allestire il mercato in una strada/zona che ospita l'ufficio postale e "domani" potrebbe ospitare la caserma dei carabinieri e il comando dei vigili urbani. La cosa "assurda" è che non si capisce (o non si vuole capire) il vero motivo di questa ostinazione da parte dell'Amministra zione!!!! I nostri amministratori potrebbero benissimo confrontarsi con i colleghi di altri paesi in cui il mercato settimanale è stato spostato in periferia; un esempio è Bitonto dove questo è stato fatto già da alcuni anni, senza polemiche alcune; Bitonto fa 55.000 abitanti. Tanto ormai a Rutigliano si spostano tutti in macchina e non mancano casi di persone in vista (cosiddetti Vips) che parcheggiano all'interno del mercato!!!! Quindi potrebbero raggiungere più agevolmente la nuova area di periferia.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+23 # E vero G.? 2020-01-07 23:57
Primo ed unico mercato d italia diviso in due, con il serio rischio che chiunque venga investito, solo per far andare comode le mamme fashion a portare i bimbi a scuola, perché a piedi si stancherebbero, e caso mai piovesse si rovinerebbero trucco e capelli, ed eccole accontentate. Ecco il cambiamento. Ma da chi siamo amministrati?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-1 # Carmen 2020-01-08 17:24
Dovresti vivere nei pressi del mercato e ti assicuro che i tuoi commenti non sarebbero così frivoli. Non pensare alle mamme al trucco ai tacchi pensa piuttosto che il caos che si crea nei pressi della scuola è troppo e un qualsiasi soccorso avrebbe serie difficoltà ad arrivare. Finalmente ci sono cambiamenti ma neanche abbastanza il mercato dovrebbe essere spostato piuttosto
in piazza colamussi con villa comunale annessa. Li non darebbe fastidio a nessuno.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+2 # Paolo 2020-01-08 15:01
Caro scrittore, qualora dovesse capitare qualcosa a scuola , i mezzi di soccorso non avrebbero la possibilità di accedervi.
Con la pioggia poter accompagnare i propri piccoli a scuola diventa un incuba e si rischia di dovervi rinunciare a causa dell impossibilità di accesso.
È davvero un disagio col mercato.
Utilizzare il cervello prima di scrivere un post del genere sarebbe davvero raccomandabile.
Firmato.da un padre semplice che prega che non accade mai nulla il lunedì.
Saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+6 # nanuccio 2020-01-09 22:51
secondo te…. con tutte le macchine che parcheggeranno il lunedì in via Paisiello un ambulanza arriverebbe agevolmente a scuola per un eventuale soccorso?
Quella strada sarà solo una comodità di parcheggio per tutti gli acquirenti del mercato e dei furgoni dei mercatari.
Il mercato va spostato completamente da via Dante….lo volete capire???? ohh!!!! e meno male che siete tutti laureti, *!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna