Ven23082019

Last update09:45:28 AM

banner conad 2016    banner arborea corretto  

banner madel nuovo

   banner corretto musical break  
Back Sei qui: Home Notizie Politica Consiglio, la maggioranza snobba la candidatura a sindaco dell’assessore Poli

Consiglio, la maggioranza snobba la candidatura a sindaco dell’assessore Poli

Condividi

cons com poli-candidato


di Gianni Nicastro

Nel primo consiglio comunale dopo l’ufficializzazione della candidatura a sindaco di Giuseppe Poli, da parte della coalizione e dell’amministrazione uscenti, ci si sarebbe aspettata una serie di auguri e, forse, anche di complimenti; insomma, un po’ di onori. Niente.

Il sindaco, maggiore sponsor di questa candidatura, non ha detto una parola. Hanno taciuto, stranamente, i cinque colamusso-fittiani, eppure Poli è espressione politica di questa cinquina di consiglieri e del loro leader. Nessun altro della maggioranza si è lasciato andare a una manifestazione di giubilo, sia pure modesta. Due consiglieri di maggioranza soltanto hanno riferito qualcosa, Tonino Troiani e Vincenzo Damato, ma per il neocandidato sindaco sarebbe stato meglio che non l’avessero fatto.

«Oggi da Rutiglianoonline ho appreso l’ufficializzazione del nuovo candidato sindaco», ha detto Troiani. «Io come consigliere indipendente -ha aggiunto- auguro un in bocca al lupo a tutti i candidati sindaco». Insomma, il consigliere di maggioranza Troiani ha appreso della candidatura a sindaco di Giuseppe Poli da questa testata giornalistica e non, come sarebbe normale, dai canali politici di parte, la parte a cui lui appartiene. cons com poli-candidato-1Un distacco reso palese dal fatto che l’ex consigliere de “I Moderati” non ha citato neanche il nome di Giuseppe Poli, definendo  -freddamente- “nuovo candidato sindaco” quello che dovrebbe essere anche il suo candidato sindaco. Poi, “l’affondo” finale dell’in bocca al lupo rivolto a tutti i candidati sindaco e non particolarmente al suo assessore-candidato sindaco.

Appresso, Vincenzo Damato: «Mi associo al consigliere Tonino Troiani per fare gli auguri a tutti i candidati sindaco e dico buon lavoro e mi auguro che vinca colui e coloro che possono fare bene ancora una volta per il nostro territorio». Se si vuole, Damato è stato ancora più impersonale; ha completamente snobbato l’ultima candidatura ufficializzata e si è sostanzialmente augurato che vinca il migliore.

Insomma, nessuna accoglienza per la candidatura a sindaco di Giuseppe Poli -presente in aula - sintomo probabilmente dell’affannosa ricerca di una persona che facesse la “differenza”. Una ricerca che è passata da un imprenditore ortofrutticolo a una donna che non hanno trovato, da un ingegnere a un avvocato. Se questo lungo e travagliato percorso avrà lasciato per strada qualche malumore, o vero e proprio “mal di pancia”, lo vedremo più avanti o direttamente nelle urne.

Certo è che nella coalizione dei sei “per Rutigliano” e un “Noi con Poli” manca un “Arcobaleno”, e ieri in consiglio, oltre all’assessore Nicola Mastrocristino -diretto competitor di Poli-  mancava anche la Consigliera Dominga Lepore che -è probabile- manchi pure oggi, giorno di prosieguo dello stesso consiglio, e il 29 aprile prossimo, giorno del consiglio sull’ultimo bilancio di previsione dell’era Romagno.

I colamusso-romagniani, comunque, una lista in più l’hanno imbarcata ieri sera in "zona Cesarini" con l’approvazione della variante urbanistica che facilita l’edificazione e anche la speculazione edilizia, come vedremo nel prossimo articolo, nelle zone agricole. Si tratta della lista del candidato sindaco Franco Delliturri che ha approvato, finalmente, insieme a tutta la maggioranza, la “sua” variante, “sua” e del suo ex assessore all’urbanistica sfiduciato e rimosso senza preavviso da Roberto Romagno nel 2016. Ma è un imbarcamento differito al ballottaggio, sempre nel caso l’assessore-candidato sindaco ci arrivi.

 

 

Commenti  

 
+2 # out 2019-04-12 20:20
Spezzo una lancia in loro favore.
Non è normale, che alcuni volti nuovi, che si sono affacciati per la prima volta all’esperienza amministrativa con nobiltà d’animo e di intenti, possano trovarsi nell’imbarazzan te ruolo di consiglieri comunali e di arbitri di una maggioranza che per ragioni proprie, sembra avere esaurito la sua capacità di amministrare anche per l’esiguità del numero dei componenti rimasti. L'assenza in aula di chi la politica la pratica da tanti anni è un fatto di per se gravissimo. Ho ammirato quella parte di maggioranza appunto forse la più sensibile e meno avvezza alle dinamiche e tattiche politiche, che ha assicurato quell’ossigeno indispensabile per continuare a respirare. L’impegno di garantire la sopravvivenza “numerica” è un atto di responsabilità. Ad ogni modo il cittadino/elett ore ne trarrà le dovute considerazioni del comportamento di taluni personaggi diventato consuetudine. Basta con i soliti #Primailbenedel cittadino#
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-24 # De Vito 2019-04-11 15:46
Io sono con Tonino Troiani !!!
Persona sempre disponibile e sempre snobbata .
Basta Tonino, abbandonali .
Loro non ti vogliono . Vai con Vincenzo, Diego e gli altri e insieme saremo una potenza .
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-11 # Zee Zee to Fly 2019-04-11 16:48
Citazione De Vito:
...
Loro non ti vogliono . Vai con Vincenzo, Diego e gli altri e insieme saremo una potenza .


ottima squadra
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+8 # JeSuis 2019-04-11 16:07
Potenza di fuoco ! Ahahahahahahah gli amministratori di cui Rutigliano ha bisogno, ma che non merita. Povr a nu !!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+10 # Papocchio 2019-04-11 16:05
Hai dimenticato il Postulatore.
Magari si facessero eleggere tutti...li accompagnerebbe la marcetta del circo al loro ingresso in sala consiliare :lol:
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+15 # nanuccio 2019-04-11 15:07
certo che lei Sig. Nicastro ne ha di fantasia... Ogni tanto faccia un pò di guiornalismo che raccontii fatti e non i suoi pensieri, credo che il tempo dei pensierini a casa per lei è passato da un bel pò.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-5 # RAZIONALE 2019-04-11 10:32
E' chiaro il messaggio. Per il momento, "fino a quando non decidiamo come dobbiamo dividerci la torta, noi restiamo fuori". Quindi Poli, dovrà cominciare ad accontentare i suoi "sostenitori", scambiandosi favori, sorrisi e attenzioni (attenzione Non ho detto voto di scambio!). A me è piaciuto un commento fatto ieri....dimmi con chi vai e ti dirò chi sei. Se mi vogliono faccio io una lista, così vado anch'io a far parte delle persone perbene...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+7 # santarellino 2019-04-11 10:10
Sinceramente caro direttore,
non ci vedo nulla di male se non è stato fatto nessun accenno alla candidatura di Poli, se l'avessero fatto sarebbero stati accusati di fare propaganda elettorale in consiglio comunale, non l'hanno fatto e vengono accusati di snobbare...
sinceramente non ricordo che i consiglieri di opposizione abbiamo fatto gli auguri al loro candidato sindaco Valenzano...
il resto è una buona ricostruzione del consiglio comunale , a tratti fantasiosa mista a verità...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna