Ven19042019

Last update05:29:00 PM

banner conad 2016    banner arborea corretto  
banner madel nuovo                  banner fast2  




EMO…ZIONATI

Il tuo sangue può ridare la vita. Volontariato e Sport insieme per vincere 
12 maggio 2019 Kartodromo 90 Turi

 


Back Sei qui: Home Notizie Politica Nuccio Altieri, nessun problema di “titoli” per l’incarico di presidente INVIMIT

Nuccio Altieri, nessun problema di “titoli” per l’incarico di presidente INVIMIT

Condividi

altieri-invimit-requisiti


Stamattina abbiamo ricevuto via email un link a un giornale web, poco noto, che da un paio di giorni riporta una notizia su Nuccio Altieri e l’importante incarico di presidente di Invimit che ha avuto dal Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF). Secondo questa notizia, ci sarebbe un ricorso alla Corte dei Conti per incompatibilità in quanto Altieri non avrebbe i “titoli” per ricoprire quell’incarico. Sempre secondo la notizia in questione, ci vorrebbero anni di esperienza in ruoli apicali nel settore bancario e finanziario.

Per capirne di più, abbiamo fatto una ricerca su internet e sui siti dei grandi giornali italiani, non abbiamo trovato traccia di questa notizia. La cosa ci è davvero sembrata strana. Abbiamo, quindi, contattato direttamente l’interessato per capire se la notizia fosse vera.
Stamattina Nuccio Altieri ci ha riferito che c’è stata una verifica che ieri si è conclusa positivamente per l’intero consiglio di amministrazione, il quale si è quindi insediato nel pieno dei poteri.

Altieri ha precisato anche che, per la carica di presidente Invimit, come requisito, bisogna aver ricoperto per cinque anni incarichi di amministratore di società private o di enti pubblici; requisiti che, ci ha riferito ancora l'ex deputato, lui ha in quanto è stato cinque anni vice presidente della Provincia di Bari, vice presidente del Teatro Petruzzelli ed è stato nel CdA dell’Accademia delle Belle Arti. Nessun problema, dunque.

Ricordiamo che INVIMIT, cioè “Investimenti Immobiliari Italiani SGR S. p. A” è “una società di gestione del risparmio del Ministero dell’Economia e delle Finanze che ha ad oggetto la prestazione del servizio di gestione collettiva del risparmio realizzata attraverso la promozione, l’istituzione, l’organizzazione e la gestione di fondi comuni di investimento immobiliare chiusi” e altro, si legge sull’home page del suo sito istituzionale. Inoltre, INVIMIT SGR può operare, si legge ancora, “in qualità di promotore e gestore di Fondi immobiliari diretti finalizzati a ridurre il debito pubblico e a generare economie di scala sul territorio, favorendone, anche lo sviluppo”. La carica di presidente dura tre anni ed è rinnovabile.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna