Dom19082018

Last update11:55:31 AM

banner conad 2016    banner arborea corretto  
banner madel nuovo  fal banner 456x52

 

 

 

 

 

banner comune estate 2018

 

Back Sei qui: Home Notizie Politica Palacultura: “Allo stato attuale l’opera risulta non accettabile”

Palacultura: “Allo stato attuale l’opera risulta non accettabile”

Condividi

palacultura-problemi


Siamo al dunque. Il responsabile unico del procedimento (RUP), ing. Carlo Ottomano, il 4 maggio scorso, ha mandato una nota -una “Disposizione di servizio”-  al direttore dei lavori del palacultura e, per conoscenza, alla ditta che lo ha costruito. La nota riferisce puntualmente i problemi riportati nei verbali delle tre visite di collaudo effettuate il 21 marzo, il 13 e 16 aprile 2018, collaudo ancora in corso. Il RUP nella sua nota fa notare che sono emerse alcune difformità tra quello che si è realizzato e quello che è prescritto nel contratto relativo al progetto del palacultura approvato dalla giunta comunale ad agosto del 2016.

Nella disposizione di servizio si contesta il sottodimensionamento delle strutture in legno, cioè delle travi che reggono il solaio, rispetto alle dimensioni riportate nel modello di calcolo del progetto strutturale agli atti del comune. In sostanza, la dimensione geometrica delle travi in legno anziché essere cm 300x150 è papalacultura-problemi-1ri a cm 280x124; anche gli arcarecci sono sottodimensionati, dovrebbero essere cm 120x500, invece sono cm 120x240. Le “frecce” -scostamento in flessione- delle travi e degli arcarecci in legno “sono risultate notevolmente superiori ai limiti massimi riportati nello stesso progetto strutturale”, si legge sempre nella nota del RUP.

Di rilievi ce ne sono altri, ma qui ne citiamo ancora due di una certa importanza. In fase di getto del solaio è mancata la realizzazione delle “necessarie puntellature prescritte nel progetto strutturale”, puntellature che, immaginiamo, avrebbero dovuto supportare le travi fino a “completa maturazione del calcestruzzo” ed è stata accertata la “presenza di notevoli infiltrazioni di acqua piovana sia nella sala principale che nella Hall di ingresso”.

Dopo la disamina dei problemi il RUP conclude che “l'opera risulta non essere stata eseguita con cura, né seguendo le prescrizioni contrattuali”, quindi, “l’opera risulta non accettabile”.

Le disposizioni impartite al direttore dei lavori, che chiudono la nota, sono alquanto perentorie: una relazione su tutti i problemi evidenziati e la “eliminazione dei vizi riscontrati mediante la demolizione delle opere difformi e alla successiva ricostruzione delle stesse in conformità degli elaborati progettuali”. I tempi dati nella disposizione di servizio, entro i quali relazionare e rifare, sono trascorsi senza che sia successo nulla. Sappiamo che venerdì scorso collaudatore, direttore dei lavori e impresa, si sono visti, sono andati all’ufficio tecnico e, forse, anche al palacultura.

 

 

Commenti  

 
# pecoranera 2018-06-13 18:26
l'ex assessore altieri lo ha voluto fortemente quel palazzo * li e oltre a quello voleva anche il palazzetto dello sport........ma se non siamo in grado di finire questo ( e chissa' quando ci sara' il taglio del nastro)che e' una struttura scialba senza nessun pregio architettonico, figuriamoci se costruivano anche il palazzetto doveva essere anche quella una struttura alquanto fallante!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# dirimpettaio 2018-06-11 11:53
se vi ricordate sotto a quella costruzione c'erano le fondamenta x costruire tempo fa il palazzetto dello sport una cava interrata era di almeno una decina di metri,lunga una 50 metri e larga una ventina .....non puo' essere che la struttura risenta di quel enorme buca dove si doveva costruire il palazzetto e comincia a cedere da sotto??????
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# il giusto 2018-06-10 23:14
una ruspa e tutto e'risolto...... uno scempio architettonico un ecomostro e non ce ne accorgiamo,non sono quelle opere che fanno crescere il paese ma lo deperiscono!!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# eeeeee 2018-06-07 12:22
e l'assessore ai lavori pubblici dov'è in tutto questo? è un tecnico nemmeno lei si è accorta dello scempio? A che servono i tecnici se poi .............
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# ANTONIO FORTUNATO 2018-06-07 23:13
... l'assessore ai lavori pubblici è il Sindaco (...Il sindaco ha mantenuto per se le deleghe a: SERVIZI DEMOGRAFICI – LAVORI PUBBLICI – MANUTENZIONI – EDILIZIA PRIVATA – SERVIZI CIMITERIALI - VERDE PUBBLICO - CITTA’ METROPOLITANA - CONTENZIOSO – POLIZIA MUNICIPALE)
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# pegaso 2018-06-06 08:50
Mi chiedo,il sig. RUP non poteva scomodarsi prima * per controllare lo stato di avanzamento dei lavori e la conseguente regolarità degli stessi? non è il sig. RUP che deve salvaguardare gli interessi (tutti) della comunità? * Adesso sfido chiunque a ritrovare un responsabile di tutto questo!!!!!!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# tnt 2018-06-05 21:21
forza Romagno siamo tutti con te........ fai una intervista e di a tutti che siamo su scherzi a parte.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# BACKMAN 2018-06-05 16:32
Bisogna scomodare la magia nera, il malocchio o qualche forza oscura....su quel suolo si voleva costruire già il palazzetto dello sport, anni '90. Furono fatte le fondamenta e poi....più niente. Poi per molti anni lo stesso suolo ha svolto un importante ruolo sociale....abba ndonato! E devo dire che funzionava bene! Nel 2013 il parco....con tanto di laghetto, papere e campo di pallacanestro! Strada strada il laghetto si è prosciugato, non ci sono i mattoni nei vialetti, e nemmeno i vialetti e il campo di pallacanestro.. .bho! Il parco è diventato un cacatoio per cani, ma la cacata più grossa l'hanno fatta quando hanno deciso di fare il palacultura...n el parco. E adesso, per il malocchio di quel suolo, il palacultura non sta in piedi...ma poi pensandoci bene...nei campi di pallacanestro cadono i canestri....la pineta è uno schifo....piazz a manzoni l'abbiamo asfaltata e...sta li, la piscina vedi laghetto. E' solo questione di sfiga: la sfiga di avere questi amministratori!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# etipareva 2018-06-05 15:11
Non siamo stupiti ! E' sempre cosi !! Affidiamoci solo ancora per poco alla pazienza e allo sguardo di tutti i santi che si portano in processione a Rutigliano!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# nuccetto 2018-06-05 13:06
vi sembra giusto tutto questo???
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Un Cittadino 2018-06-05 11:08
e adesso?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# papocchio 2018-06-05 10:39
Direttore, potrebbe ripubblicare l'intervista al Sindaco "e che problema c'è?".
Quella: "ANGHE LI' CERCHEREMO...." , per intenderci.
E' davvero divertente!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Paolo 2018-06-05 09:25
E quindi?!?! Di chi e' " la colpa?!?" Una volta tanto si possono sapere i nomi?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
# Pecora senza Pastore 2018-06-05 09:07
Bene, adesso andiamo a riaprire la piscina.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna