Mer25042018

Last update11:54:21 AM

banner conad 2016 banner arborea corretto  
banner madel nuovo    
Back Sei qui: Home Notizie Eventi Lunedì di Pasqua all'Annunziata, una giornata di allegria, amicizia e fratellanza

Lunedì di Pasqua all'Annunziata, una giornata di allegria, amicizia e fratellanza

Condividi

passa-pass-2018


Comunicato Stampa

La tradizionale festa  del “Pass-a-Pass” anche quest’anno torna a rivivere presso la Chiesetta dell’Annunziata il Lunedì di Pasqua - 02 Aprile 2018 -
I lavori di recupero “totale” della Chiesetta continueranno grazie all’intervento, si spera, non solo degli Enti Pubblici preposti, ma anche grazie alla grande sensibilità e disponibilità dei rutiglianesi, che potranno godere di questo bene storico-culturale-architettonico, immerso in un ambiente ricco di grande  valore naturalistico, ambientale e paesaggistico.

L’area, infatti, è inserita in un più complesso progetto, quello della Lama S. Giorgio-Giotta, che prevede il riconoscimento di “area protetta”da parte della Regione Puglia.
Grazie ai contributi da parte della Regione Puglia, del GAL Sud/Est Barese e della C.E.I.  e di  semplici cittadini sono stati realizzati i seguenti  importanti interventi: consolidamento strutturale, rifacimento totale dei tetti, intonacatura interna ed esterna; l’ultimo lavoro eseguito è stato il ripristino integrale della pavimentazione della Chiesa in cocciopesto, sotto la diretta sorveglianza della Sovrintendenza ai Beni Culturali.

Il Comitato ha in programma, con il reperimento di nuovi fondi (per cui chiede la generosità di tutti), i seguenti lavori: Rifacimento dell’altare centrale e degli altari laterali distrutti da atti vandalici nei decenni scorsi, restauro degli affreschi all’interno della Chiesa, rifacimento fedele dello stemma del Casato Caracciolo,  divelto e depredato  nel 1987, la sistemazione degli spazi esterni con il rifacimento dei muretti a secco.

Lunedì di Pasquetta 02 Aprile p.v. tutti potranno godere di una giornata di allegria, di amicizia e fratellanza, fare un pic-nic all’area aperta, apprezzare  gli odori e i sapori della natura, festeggiare il rito del “ passa pass” regalandosi i i variopinti nastrini  e trascorrere una giornata in libertà e spensieratezza.
Il Comitato Pro-Annunziata invita tutta la cittadinanza ad una partecipazione corale, entusiastica e gioiosa e a contribuire fattivamente per consentire il raggiungimento degli obiettivi proposti.

Buona Pasqua  a tutti!     
       
Il Presidente  Comitato Pro- Annunziata
F/to  Dott. Oronzo Valenzano


passa-pass-2018-1

 

 

Commenti  

 
-1 # io 2018-03-29 10:50
Leggo commenti ironici e sottesi attacchi indiscriminati, l'indignazione c'è ed è anche conclamata da parte dei più ed in primis dal comitato Pro Annunziata che certamente non resta a guardare. Sarebbe inutile parlare di amianto, basterebbe avere una visione dall'alto del paese per capire. Vorrei però ricordare, perchè pare che sia sfuggito, che il comitato ha come scopo il restauro e la rivalutazione dell'antica chiesa rurale e penso che tutti possano convenire su questi basilari principi visti gli enormi progressi compiuti in un breve lasso di tempo. Dunque sarebbe contraddittorio tralasciare o ignorare, addirittura, l'accaduto che è stato tempestivamente messo in evidenza. Penso in conclusione, che le battutine ilariche di ignoti dietro una tastiera non siano affatto costruttive per una realtà in crescita e che le responsabilità del caso vadano ricercate altrove. Per il resto buone festività a tutti e chi vuole contribuire a far rivivere la tradizione del paese sarà ben accetto.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+1 # dino 2018-03-27 13:17
Papocchio, e se all'amianto aggiungi che magari ci trovi anche li la musica di canale103, io ti seguo a ruota. :lol:
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
0 # papocchio 2018-03-27 08:29
Con tutto l'amianto che hanno buttato, onestamente per quest'anno andrei al mare!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
0 # Gigi_ 2018-03-27 17:33
Citazione papocchio:
Con tutto l'amianto che hanno buttato, onestamente per quest'anno andrei al mare!

Bravo!
Ma ricordatelo pure quando vai alla posta, tutte le pareti della posta sono d'amianto ;-)
Dai non essere ridicolo, viviamo immersi nell'amianto da oltre 40 anni....guardat i un po' in giro e dimmi poi se non è vero.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
0 # T.F. 2018-03-27 19:04
Il problema non è l'amianto in sé ma la polvere e le fibre di amianto che vengono inalate. L'amianto della posta, a differenza di quello smaltito illecitamente, è difficile che si sgretoli producendo polvere, non essere esposto ad intemperie quali pioggia e vento, o a particolari sollecitazioni meccaniche. Vorrei ricordarti inoltre che il Il trend del numero dei nuovi casi di mesotelioma si presenta in Italia in costante aumento, e che solo il 5% di malati sopravvive ai 5 anni dal momento in cui viene diagnosticata la malattia.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
0 # Gigi_ 2018-03-27 22:12
dici bene "... è difficile" che non significa impossibile
dici meglio "...numero dei nuovi casi di mesotelioma si presenta in Italia in costante aumento" cioè "viviamo immersi nell'amianto da oltre 40 anni"
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
0 # T.F. 2018-03-28 10:37
Esistono condizioni con differenti fattori di rischio: nell'ufficio postale la probabilità di inalare fibre di amianto è di gran lunga più bassa rispetto a quella di farlo nei pressi di un cumulo di inerti in eternit smaltiti illecitamente. Il fatto poi che la situazione sia grave e diffusa non significa che ci si debba apaticamente rassegnare ad accettarla.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+1 # Gigi_ 2018-03-30 00:40
Citazione T.F.:
Esistono condizioni con differenti fattori di rischio

sono pienamente concorde, per cui come la mettiamo con il fatto che all'Annunziata io ci sono andato 1 sola volta negli ultimi 5 anni mentre all'ufficio postale nello stesso periodo ci sarò andato non meno di 50 volte?
e la permanenza?
vogliamo parlare, poi, del fatto che l'ufficio postale è un ambiente chiuso?
e l'integrità delle pareti è certa?
l'esempio degli uffici postali non è l'unico che si può fare
dal '46 al '92 in Italia sono stati utilizzati oltre 4 milioni di tonnellate di amianto, questo è un dato di fatto ineluttabile, che lo si accetti o meno: in definitiva....s econdo me, se gli organizzatori dovessero coprire il piccolo cumulo di inerti con un buon telo di plastica ben fermato da pesi tutt'intorno, il "fattore di rischio" supposto sarebbe quasi totalmente azzerato
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna