Ven19042019

Last update05:29:00 PM

banner conad 2016    banner arborea corretto  
banner madel nuovo                  banner fast2  




EMO…ZIONATI

Il tuo sangue può ridare la vita. Volontariato e Sport insieme per vincere 
12 maggio 2019 Kartodromo 90 Turi

 


Back Sei qui: Home Notizie Eventi «Quella notte…questa notte», 19° Presepe Vivente

«Quella notte…questa notte», 19° Presepe Vivente

Condividi

presepe-vivente-2018


COMUNE DI RUTIGLIANO

Città d’Arte
www.comune.rutigliano.ba.it

Domenica 23 Dicembre 2018

19° Presepe Vivente
di Rutigliano
«Quella notte…questa notte»
Ex Convento di MADONNA DEL PALAZZO
(Strada Rutigliano-Turi)
Dalle ore 17.30 alle ore 22.00
Ingresso libero - Servizio navetta gratuito

A cura dell’Anspi «Monsignor Di Donna» di Rutigliano, con l’Assessorato comunale alla Cultura e al Turismo, andrà in scena Domenica 23 Dicembre, nell’area dell’ex Convento di Madonna del Palazzo (strada Rutigliano-Turi), dalle ore 17.30 alle ore 22, il 19° Presepe Vivente di Rutigliano, con ingresso libero e servizio navetta gratuito con partenza e rientro da via Turi, nei pressi della chiesa dell’Addolorata.  

Quest’anno la 19^ edizione del Presepe Vivente di Rutigliano è intitolata «Quella notte…questa notte».
Tra le mura antiche della struttura, edificata nel XVII secolo nelle campagne rutiglianesi, saranno allestite le scene con l’accampamento romano con Erode e le sue odalische, i pittori e scrittori; il grande e ricco mercato con i suoi odori e colori.

Accedendo all’antico chiostro, impreziosito dagli affreschi raffiguranti la storia di San Francesco, si incontreranno i macellai, i pescivendoli, il venditore di animali e il casaro.
Nella grande stanza del refettorio, all’ombra di un imponente dipinto dell’Ultima Cena, troverà luogo l’osteria, mentre nell’antica sala da cucina, con il camino ancora funzionante, le massaie prepareranno pane e frittelle. Accanto, un umile impagliatore creerà sedie e ceste.
Ritornando nel chiostro, il percorso proseguirà con le botteghe del falegname e del ciabattino, con le lavandaie e le ricamatrici intente nelle loro attività.
Dopo essere passati per un cortile interno e aver percorso un lungo e stretto corridoio, si giungerà nei locali della chiesa: qui ci saranno i figuli, figure tradizionali e significative per Rutigliano, e i lavoratori del gesso.

Entrando in chiesa si arriverà alla Natività, quadro centrale e più importante di tutto il Presepe.  
A tutti i visitatori sarà donato un piccolo ricordo della serata.
Durante il percorso i visitatori saranno accompagnati da melodie natalizie e riflessioni sul tema del presepe.

Ad animare le scene ci saranno oltre 150 figuranti vestiti con abiti d’epoca sapientemente cuciti dal gruppo mamme dell’Anspi «Monsignor Di Donna».
Alla realizzazione, patrocinata dalla Regione e dalla Città metropolitana, partecipano il Comune, l’Azienda pubblica di servizi alla persona «Monte dei poveri» e le associazioni rutiglianesi Via Crucis Vivente, Il Prato Fiorito, I Vecchi Tempi, Anspi «San Filippo Neri», Auser, Protezione Civile, Pro Loco, Gruppo di Volontariato Vincenziano e associazione nazionale Carabinieri.

Il 19° Presepe Vivente di Rutigliano sarà replicato Sabato 5 Gennaio 2019

presepe-vivente-2018-1

 

Commenti  

 
+4 # Nick64 2018-12-20 10:04
Pippo prima di lasciarti andare a qualsiasi (pre) giudizio, visita il Presepe e vedrai che ne esci "cambiato"..... .
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-10 # Pippo 2018-12-19 19:26
Potendo, direi che anche questa si inquadra tra le iniziative del "natale delle *" che piacciono tanto alle persone. Peccato che si possono esprimere solo "buoni sentimenti", per vederli pubblicati.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+5 # Vincenzo Carrisi 2018-12-20 12:39
Gentile signor Pippo mi piacerebbe innanzitutto conoscerla di persona per capire quali sono i suoi dubbi circa la nostra manifestazione. Da un auspicato dialogo costruttivo e non distruttivo potrebbe emergere sicuramente qualche idea che possa migliorare il tutto!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna