Dom03072022

Last update02:06:29 PM

banner conad 2016    banner arborea corretto  

banner madel 2022

   

 

banner verna rifatto 

                banner-meraviglie-pulito-studio2
Back Sei qui: Home Notizie Cultura Consigli di lettura per sconfiggere il virus con la fantasia

Consigli di lettura per sconfiggere il virus con la fantasia

Condividi

libri-lettura-in-epoca-covid


di Rosalba Lasorella

L’isolamento da Coronavirus ci costringe a vivere (quasi) esclusivamente il mondo racchiuso nella nostra casa, ma c’è una strada meravigliosa che ci permette di evadere, alimentando la fantasia della mente del cuore. È la strada della lettura, alla quale ora più che mai è possibile dedicarsi per riscoprire –insieme ai nostri bambini o in piacevole solitudine- la bellezza della nostra realtà e di tante altre realtà possibili.

Alla ricerca di nuovi stimoli, abbiamo chiesto a sei rappresentanti dell’animazione culturale rutiglianese di indicarci dieci suggerimenti di lettura (e qualcuno in più) per affrontare e, soprattutto, superare questa difficile situazione. È vero, le librerie sono chiuse, ma da oggi è possibile usufruire del comodo servizio a domicilio messo a disposizione dalle cartolibrerie di Rutigliano. Può anche essere, però, che alcuni titoli siano già lì, tra le nostre mensole, pronti ad essere sfogliati ancora e con più curiosità. O può capitare che si tratti di libri disponibili sul web, grazie alle numerose iniziative diffuse per la consultazione digitale da biblioteche, librerie e case editrici. O, ancora, può succedere che un suggerimento ci colpisca a prescindere dalle circostanze e allora si potrà tranquillamente approfittarne anche quando l’emergenza sarà rientrata. A quel punto, leggere un libro all’ombra di un albero regalerà emozioni che avremo imparato a non dare per scontate.

APS PUNTOEACAPO – Associazione di Promozione Sociale dedita alla valorizzazione della lettura animata tra bambini e ragazzi. Promuove e coordina laboratori creativi e il gruppo di lettura per adulti “Curioso chi legge” che si incontra periodicamente per condividere le riflessioni suscitate da libri selezionati.

Per bambini (6+)

1 UN GRANDE GIORNO DI NIENTE, B. Alemagna, ed. Topipittorilibri-lettura-in-epoca-covid-7
Ecco cosa può succedere in questi giorni…sospesi: un bambino si annoia ed è completamente assorto nel suo videogioco preferito. Ma un piccolo incidente lo aiuterà a riscoprire la bellezza delle piccole cose.

2. LA MAGICA MEDICINA, R. Dahl, ed. Salani
Non ci resta che ridere, ridere, ridere…con le storie di Roald Dahl. Questa è una delle più esilaranti.

3. I CINQUE LIBRI, G. Rodari, ed. Einaudi
Nel centenario della nascita di Rodari, questi giorni possono essere l’occasione per scoprire e riscoprire le sue storie e le sue poesie, e magari condividerle fra adulti e bambini.
La fantasia supera qualsiasi quarantena!

4. DUE ALI, C. Bellemo, ed. Topipittori
Aspettare, aspettare, aspettare. Questi giorni bisogna aspettare, aspettare, aspettare.
Aspettare a volte riserva sorprese. Nel giardino di Guglielmo, per esempio, sono spuntate…due ali! E nel vostro?!?

Per ragazzi (11-14):

5. IL FIORE PERDUTO DELLO SCIAMANO DI K, D. Morosinotto, ed. Mondadori
Dal chiuso delle proprie case niente di meglio che un avvincente viaggio in Amazzonia; con Laila, uno strano diario, un fiore perduto, sciamani, trafficanti e soprattutto una natura maestosa e terribile.

6. IL GIARDINO DI MEZZANOTTE, P. Pearce, ed. Mondadori
Anche qui un virus: il morbillo. Costringe a letto Peter e all’esilio presso gli zii suo fratello Tom.
Addio a tutti i programmi per l'estate. Tom è furibondo, gli zii sono noiosi, non hanno figli e abitano in un appartamento piccolissimo senza giardino. Chiuso in casa a fare puzzle e cruciverba tutto il giorno, la notte soffre d'insonnia. Una sera sente la pendola dell'atrio battere tredici colpi, ma la tredicesima ora non esiste… o no? Impaziente di verificare, Tom esce dall'appartamento e scopre….

7. NELLE TERRE SELVAGGE, G. Paulsen, ed. Piemme
Come non abbattersi e cercare la luce anche nelle situazioni più estreme.
Brian si ritrova perso nel selvaggio Nord con solo i vestiti che indossa, l'accetta che mamma gli ha regalato e il segreto che nasconde dal giorno del divorzio dei genitori... Ora non ha più tempo per la rabbia, la disperazione o l'autocommiserazione. Tutto quello che sa, e tutto il suo coraggio, gli serviranno per sopravvivere.
Per giovani adulti (14+):

8. QUANDO ERAVAMO IN TRE, A. Chambers, ed. BUR
A volte ci si isola non per costrizione ma per scelta: Piers, 17 anni, lascia famiglia e amici per cercare di capire cosa vuol fare di sé.  Incontra Kate e Adam. A unirli c’è un ponte, quello concreto di cui Piers fa il sorvegliante, ma anche quello metaforico di un legame complicato, che mescola e confonde amicizia, amore, complicità.

Per adulti:

9. IL CACCIATORE DI AQUILONI, K. Hosseini, ed. Piemme
E’ il prossimo libro di cui discuteremo nel gruppo di lettura CURIOSO CHI LEGGE.
Racconta la storia di due amici, Amir e Hassan, la cui vita cambia per sempre il giorno della gara degli aquiloni, in un vicolo buio di Kabul.

10. LA VITA DAVANTI A SE’, R. Gary, ed. Neri Pozza
E’ l’ultimo libro che ha entusiasmato, commosso e divertito il gruppo di lettura CURIOSO CHI LEGGE. Racconta la storia di Momo, ragazzo arabo che vive nella banlieu di Belleville nel secondo dopoguerra, figlio di nessuno, accudito da una vecchia prostituta ebrea.libri-lettura-in-epoca-covid-2

11. IL COLIBRI’, S. Veronesi, ed. La nave di Teseo
E’ un’ode alla vita intera (tutto il pacchetto, dolori inclusi). Il protagonista ha una caratteristica unica: il dono dell’immobilità. Come un colibrì, batte le ali continuamente, una fatica immane per rimanere fermo. Piantato per aria. Mentre gli altri vanno avanti, lui pratica una resilienza tenace, sospendendo il tempo, capace persino di risalirlo, ritrovando quello perduto.

12. STORIA DI UN CORPO, D. Pennac, ed. Feltrinelli
Con la curiosità e la tenerezza del suo sguardo attento, con l’amore pudico con cui sempre osserva gli uomini, Pennac trova qui le parole giuste per raccontare la sola storia che ci fa davvero tutti uguali, specie in momenti come questi: grandiose e vulnerabili creature umane.


GIAMBATTISTA CREATORE – Barcadoro Carto&Libreria – librario e appassionato lettore, organizza periodicamente incontri con autori di rilievo e collabora con le scuole per promuovere la cultura letteraria. Dallo scorso 11 marzo, per permettere a tutti di affrontare al meglio la quarantena, ha messo a disposizione di adulti e ragazzi libri in prestito gratuito, album da colorare, opuscoli e riviste per il gioco e l’approfondimento. Da oggi è attivo il sevizio a domicilio (contatti ai numeri 0804771158 - 3474714530 o tramite Facebook).

1. MERAVIGLIE, Alberto Angela, ed. RAI LIBRIlibri-lettura-in-epoca-covid-6
Perché quando tutto questo sarà finito, si spera che la gente torni a viaggiare e se lo farà, lo farà aiutando il turismo locale, quindi visitando l’Italia in lungo e in largo. E allora non c’è niente di meglio di questo libro, che illustra le meraviglie d’Italia esattamente come il programma televisivo ideato e condotto dallo stesso autore.

2. LE LUCI NELLE CASE DEGLI ALTRI, Chiara Gamberale, ed. Mondadori
Il titolo sembra molto attuale e anche molto curioso, ma è la storia che è davvero avvincente, surreale, davvero forte. Mi meraviglia che ancora non ne abbiano tratto un film! Da leggere assolutamente.

3. IL COLIBRÌ, Sandro Veronesi, ed. La nave di Teseo
Un libro nuovo da cui viene fuori la forza di una persona davanti ai tanti ostacoli che la vita impone con la sua imprevedibilità. Molto attuale.

4. I QUATTRO CANTONI, Gabriella Genisi, ed. Sonzogno
Dopo tanti libri scritti in genere noir e con protagonista una commissaria, Gabriella Genisi ha avuto successo ed è stata contatta dalla RAI per realizzare una fiction. Perché allora non celebrare anche il suo ultimo romanzo in cui è menzionata anche la città di Rutigliano?

5. LA MISURA DEL TEMPO, Gianrico Carofiglio, ed. Einaudi
Carofiglio è un punto fermo dei noir, dei polizieschi, e con questo libro rientra tra i finalisti del prossimo Premio Strega.

6. GLI ANNI AL CONTRARIO, Nadia Terranova, ed. Einaudi
Autrice che ho presentato recentemente, in occasione della pubblicazione del suo ultimo romanzo. La storia di questo libro è una storia che coinvolge due ragazzi che si amano, si incontrano e non si possono frequentare per una serie di ragioni legate al contesto sociale degli anni ’60-’70. Un bel libro per ricordare i tempi andati.

7. TETRALOGIA DE L’AMICA GENIALE, Elena Ferrante, E/O Edizioni
Un successo, rivalutato soprattutto a seguito della trasmissione della fiction RAI. Consiglio questi quattro libri perché si leggono davvero bene.

8. LA SAGA DI HARRY POTTER, J. K. Rowling, ed. Salani
In questo momento così triste e cupo per i ragazzi, sognare fa benissimo. Quindi…viva la fantasia, viva Harry Potter.

9. IL RINOMATO CATALOGO DI WALKER & DAWN, Davide Morosinotto, ed. Mondadori
Un bel libro d’avventura, come tutti gli altri scritti da Davide Morosinotto. Bello bello bello.

10. WONDER, R.J. Palacio, ed. Giunti o LO STRANO CASO DEL CANE UCCISO A MEZZANOTTE, Mark Haddon, ed. Einaudi
Due libri sulla diversità, molto delicati; il primo affronta la sindrome di Treacher-Collins, il secondo la sindrome di Asperger. Per riflettere.

11. IL BUIO OLTRE LA SIEPE di Harper Lee o IL GIOVANE HOLDEN di J. D. Salinger
Sia per ragazzi che per adulti, per riflettere sul tema del razzismo o sulla vita in generale.
 

DR.SSA LAURA DELL’EDERA - Presidente Associazione Gocce di Luna - Referente Regionale ACP “Nati per Leggere”, il programma nazionale che da 20 anni è impegnato nella promozione della lettura in famiglia fin dai primissimi mesi di vita.

Leggere ad alta voce ai bambini fin dalla più tenera età è un’attività molto coinvolgente, che rafforza la relazione adulto-bambino. Tra le varie attività utili allo sviluppo del bambino, noi pediatri indichiamo la lettura insieme, durante i primi 3 anni di vita, tra le cose più importanti che i genitori possono fare per preparare il bambino alla scuola: un bambino che riceve letture quotidiane acquisirà un vocabolario più ricco, avrà più immaginazione, si esprimerà meglio e sarà più curioso di leggere.
Leggere ad alta voce è piacevole, crea l'abitudine all'ascolto, aumenta la capacità di attenzione, e accresce il desiderio di imparare a leggere.
La voce dei genitori è magia per il bambino. L'elemento che più conta è lo stare insieme, condividere la lettura come un'attività semplice, ancora più utile e coinvolgente in questi giorni “sospesi” che possiamo usare per scoprire o riscoprire modi per stare insieme ai nostri bambini,  per i quali, a volte, non troviamo il tempo.

Ecco, dunque, i suggerimenti di “Nati Per Leggere” e “Gocce di Luna”:libri-lettura-in-epoca-covid-1

1. A FIOR DI PELLE, C. Carminati - M. Tappari, ed. LAPIS
Questo cartonato con angoli smussati può rappresentare il primo libro per i neo-genitori, da leggere mentre si cambia, si lava, si coccola il neonato; invita a eseguire i gesti che rendono più intensa e profonda la relazione, in modo meravigliosamente semplice.  Età: dalla nascita

2. MUSICA DA CAMERETTA, Collettivo QB, ed. ASSOCIAZIONE QB - QUANTO BASTA
Contiene un CD che propone 19 tracce originali composte appositamente per i più piccoli: tante filastrocche, canzoni, narrazioni brevi che consentono di giocare con la voce e con il corpo. Le illustrazioni facilitano la memoria delle filastrocche e dei canti, presentando i personaggi dei testi.  Per un piccolo assaggio: www.qbquantobasta.org. Età: dalla nascita

3. LE MANI DI PAPÀ, Émile Jadoul, ed. BABALIBRI  
Le mani di papà toccano, abbracciano, sollevano, solleticano, acchiappano al volo e poi... lasciano che il bimbo faccia da solo.  Età: dai 18 mesi

4. DALLA TESTA AI PIEDI, Eric Carle, ed. LA MARGHERITA  
Libro interattivo che favorisce il coinvolgimento fisico dei bambini che, come si sa, amano il movimento. In questo albo animali e bambini si sfidano in un gioco di imitazione che passa in rassegna tutte le parti del corpo: un’utile sequenza per consolidare nel bambino la conoscenza di sé e delle proprie capacità di movimento. Età: dai 2 anni

5. TARARÌ TARARERA..., Emanuela Bussolati, ed. CARTHUSIA
Questo piccolo, genialissimo libro, scritto nella sonorosissima lingua Piripù, è un vero e proprio fuoco d’artificio linguistico che sorprende più gli adulti che i bambini. Questi, infatti, nel sentirlo leggere, si divertono un mondo giacché l’inventar parole e sperimentare nuovi suoni è per loro un fatto assolutamente normale  Età: dai 3 anni

6. ALÌ BABÀ E I QUARANTA LADRONI, Emanuele Luzzati, ed. LE RANE INTERLINEA  
Una fiaba dal sapore antico e che viene da lontano: il soave Ali Babà dai tratti teneri e infantili “che per passare il tempo allegramente faceva di tutto per non far mai niente” e il feroce Mustafà dallo sguardo truce e minaccioso che, quando scopre di essere sconfitto “grida, si torce, si picchia la testa, sembra la furia del mare in tempesta”.  Età: dai 4 anni

7. MUSICANTANDO, C. Pizzorno - E. Seritti - G. Gaviraghi, ed. GIUNTI
È un invito alle gioie della musica, rivolto a piccoli e grandi ascoltatori che, con garbo, vengono guidati alla scoperta di repertori sempre meno diffusi, sia in ambito familiare, sia in altri contesti educativi, forse perché ritenuti non abbastanza moderni, senz’altro perché poco conosciuti. La guida introduttiva suggerisce come trasformare l’ascolto in un grande gioco, educativo e piacevole sia per i bambini che per gli adulti.  Per tutte le età.

8. IL MOSTRO PELOSO, E. H. Bichonnier, ed. EMME ill. Pef
Questo libro si rifà alle fiabe quanto a struttura narrativa e a elementi della vicenda: sono presenti un re e una principessina, mentre il mostro orribile e peloso si rivela essere un grazioso principino, liberato dall’incantesimo grazie al coraggio e all’impertinenza della principessa. Le rime, i giochi di parole, l’irriverenza del testo suscitano nel bambino un immediato piacere e divertimento.  Età: dai 4 anni

9. MENTRE TU DORMI, Mariana Ruiz Johnson, ed. CARTHUSIA  
È un libro senza parole. Occorre perciò guardare con molta attenzione le illustrazioni per cogliere l’intreccio narrativo, che infine si rivela piuttosto semplice, anche se non sempre evidente. Il libro affida all’immaginazione del lettore il compito di costruire un filo narrativo coerente e soddisfacente.  Età: dai 4 anni

10. NEL PAESE DEI MOSTRI SELVAGGI, Maurice Sendak, ed. ADELPHI  
Il fascino di questo libro sta nella grande libertà che conferisce ai bambini: la libertà di essere sé stessi, anche quando si sentono travolgere da impulsi incontrollabili. La fantasia apre le gabbie, permette di entrare dentro di sé e di viaggiare “per un anno, un mese o poco più”. Una volta, narra l’autore, un bambino gli scrisse “Dov’è il Paese dei mostri selvaggi? Se il biglietto non costa troppo, vorremmo passarci le vacanze, mia sorella ed io”  Età: dai 4 anni

Vorrei concludere questa carrellata, suggerendo anche delle letture online. Molte iniziative in proposito  stanno fiorendo in questi giorni, proprio sulla scia di proporre a genitori e bambini altri modi per sfruttare il tempo ai “tempi del Coronavirus”. Personalmente mi è piaciuta questa rilettura delle “Favole al telefono” di Gianni Rodari (qui)

In attesa di poterci vedere ancora con voi e con i vostri bambini, presso il nostro punto lettura, in libreria, in biblioteca, in piazza, buona lettura e buon ascolto, con i vostri bambini #standoacasa.

IL CASTELLO DI LELÈ  - libreria specializzata in letteratura per bambini e ragazzi. Promuove periodicamente laboratori creativi per favorire la lettura condivisa, l’apprendimento e l’intrattenimento. Da oggi è attivo il servizio a domicilio (contatti tramite Facebook).

1. LAILA E IL CORONAVIRUS, Nicoletta Vascotto, Ed. Scienza Express libri-lettura-in-epoca-covid-5
Laila ha quattro anni, forse cinque, è curiosa e sempre in movimento. Un giorno le capita di non andare alla scuola dell’infanzia (all’asilo, come direbbero gli adulti) e la mamma le spiega che è perché è arrivata una nuova malattia: il coronavirus. Laila non si fa prendere dalla paura e ci racconta che cos’è, come si propaga, quali sono le paure che genera in tutti noi e quali i rimedi per non infettarsi. Tutto è nato da un post su Facebook, creato quasi casualmente per spiegare il coronavirus ai più piccini. Diventato virale in breve tempo, l’autrice ne ha tratto un libro includendo tematiche sociali.

2. IL RAFFREDDORE DI AMOS PERBACCO, Erin E. Stead, Philip C. Stead, Ed. Babalibri
Amos Perbacco, un guardiano dello zoo dal cuore gentile, trova sempre il tempo per una visita ai suoi amici: l’elefante indeciso, la tartaruga competitiva, il pinguino timido, il rinoceronte ipocondriaco e il gufo fifone. Un giorno, però… Etciù! Amos si sveglia con il naso che cola, la tosse e i brividi. Proprio non se la sente di andare a lavorare, eppure riuscirà lo stesso a vedere i suoi amici. Una storia dolce, dove prendersi cura dell’altro è molto bello.

3. TENIAMOCI STRETTI, Claudio Gobbetti, Diyana Nikolova, Ed. Sassi Junior
Un abbraccio può tutto e anche di più… E tutto viene narrato e illustrato con estrema dolcezza, con disegni teneri e colorati di graziose lontre che spiegano, in un susseguirsi di emozioni, la forza prepotente di un abbraccio che è l’unica cosa importante che dobbiamo insegnare con forza ai nostri bambini, anche in questo periodo, in cui abbracciarci non è possibile. Torneremo a farlo, e sarà ancora più bello.

4. LA COSA PIÙ IMPORTANTE, Antonella Abbatiello, Ed.Fatatrac
Qual è la cosa più importante del mondo? Avere la proboscide? Oppure gli aculei? Ma no, certamente è possedere un bel paio d'ali! Sciocchezze, molto meglio i dentoni o le orecchie lunghissime... Tutti, da bambini, abbiamo giocato a chi rilancia di più: ciascuno di noi ha una caratteristica che lo contraddistingue da tutti gli altri, un pregio, una qualità o persino un difetto che, osservato dalla giusta angolatura, può diventare un elemento così prezioso da suscitare invidia in chi ci circonda. Quale sarà la cosa più importante, tra le tantissime, che verrà scelta alla fine? Provate a pensarci un po' su e poi confrontate la vostra idea con il finale del libro... Magari scoprirete che non ne esiste una sola, ma che invece lo sono tutte, in pari misura, e che ciascuno di noi è unico proprio per quella sua speciale particolarità!

5. DUE A ME, UNO A TE, Jörg Mühle, Ed. Terre di Mezzo
Tema condivisione! L’orso e la donnola sono buoni amici: un giorno, tornando a casa, l’orso trova tre funghi. La donnola li cucina per bene, ma quando si mettono a tavola cominciano i guai. Ognuno è convinto di avere diritto a due funghi: l’orso perché è più grosso, la donnola perché è più piccola, l’orso perché li ha trovati, la donnola perché li ha cucinati… Finché arriva una volpe, che… Quando si tratta di ciò che piace, i bambini vogliono sempre essere i primi. “Questo gioco è mio”. Quante volte lo abbiamo sentito dire dai nostri bambini mentre strappano dalle mani del fratello o della sorella un giocattolo: poco importa se fosse effettivamente suo o meno. Se pensiamo che ormai sia troppo tardi per insegnare a bambini “troppo possessivi” la condivisione, ci sbagliamo. Ogni cosa non è mai definitiva. Bisogna mostrare loro che ciò che è nostro può essere anche suo e viceversa, e che un oggetto può essere usato da tutti o condiviso proprio come fanno i nostri due amici, l’orso e la donnola, soprattutto in questo periodo di convivenza “forzata”!

6. NON TI BUTTARE, LARRY!, Irena Trevisan, Nicola Slater, Ed. Sassi
Tutti i lemming si somigliano, squittiscono e si comportano allo stesso modo. Tutti tranne uno, che non c'entra proprio niente. Suona i bonghi e si nutre di pizza al salamino con salsa piccante. Gli altri lemming credono che sia fuori di testa. Ma quando il gruppo prende una pericolosa decisione, sarà proprio lui a evitare che i suoi amici si seguano ciecamente a vicenda... Una bizzarra ed esilarante storia dedicata al pensare con la propria testa, che insegnerà ai lettori di tutte le età il valore della diversità.

7. NEL PAESE DEI MOSTRI SELVAGGI, Maurice Sendak, Lisa Topi, Ed. Adelphi
Un classico in grado di sorprenderti ogni volta che lo leggi: parole e immagini di una potenza incredibile, capaci di trascinarti con forza "nel Paese dei mostri selvaggi.”. Sì, perchè il protagonista, Max, infondo rappresenta ognuno di noi... che preso dalla rabbia ha bisogno di scappare via, lontano, là dove vivono altre creature selvagge, proprio come Max, come la mamma lo definisce. Un viaggio allegorico che consente di immergerci nel nostro più profondo intimo e in grado di farci "tornare" più forti, più calmi, migliori! Adatto ai bambini di ogni età, ma anche agli adulti clibri-lettura-in-epoca-covid-3he, amano "viaggiare" dentro di sè.

8. FAVOLE AL TELEFONO, Gianni Rodari, Simona Mulazzani, Ed. Einaudi ragazzi
Ricorrono cent'anni dalla nascita di Gianni Rodari, un numero che lascia incredulo chi lo conosce attraverso i suoi libri. Perché da decenni essi raccontano ogni giorno una realtà sempre attuale, descrivono lucidamente sentimenti ancora veri e nella loro semplicità geniale ci fanno riconoscere. Sono insomma storie moderne incarnate in una forma 'classica': universale, eterna, perfetta. Simpatica l’idea di qualcuno, di leggere le favole al telefono, al telefono.

9. SITUAZIONI STRAMB, Kaye Umansky, Chris Mould, Ed. Sinnos
Quale bambino ha mai invitato amici a casa, quando i suoi genitori non ci sono? Pierfilippo Perfetti sì. Ed è sempre riuscito a tenere tutto sotto controllo. Ma quando gli Strambi, i vicini della porta accanto, arrivano da lui, le cose cominciano precipitare. Riuscirà a mettere tutto in ordine prima del ritorno di suo padre e sua madre? Prima lettura facile e divertente. Un consiglio per non mettersi nei guai durante la quarantena? State a casa, a casa vostra E non invitate nessuno per ora! :)

10. FELICITÀ, Alison McGhee e Peter H. Reynolds, Ed. Ape junior
Un libro davvero prezioso, con la sua semplicità suggerisce al piccolo ascoltatore che la felicità è dietro l’angolo e non servono quali tecnologie e quali spese per raggiungerla. E’ gratuita. E in questo periodo tutti dovremmo prendere spunto dai bambini e gioire delle piccole cose. Parola d’ordine: essere positivi!

CARLO PICCAOdusia Libreria e Giocattoleria  - libraio, scrittore e operatore “Nati per Leggere”, organizza periodicamente laboratori per bambini e incontri con autori di rilievo. In questo periodo di quarantena, attraverso la Pagina Facebook della sua libreria, legge fiabe per dare loro un po’ di dolce compagnia, perché «in un momento in cui ci sentiamo piccoli piccoli dalla paura penso sia importante cercare tutti di rallegrare i bimbi che ne hanno bisogno». Da oggi è attivo il servizio a domicilio (contatti al numero 3477640203).

La lettura a bimbi di ogni età è fondamentale perché li mette a loro agio in una dimensione fantastica che li avvolge, protegge e li aiuta a crescere. Leggere ad alta voce, raccontando storie e favole ai bimbi, è fondamentale per la loro crescita ma è anche un gran divertimento. Già a partire dalla pancia, il bambino può percepire un ambiente caldo e stimolante e già dai sei mesi un neonato è capace di avvicinarsi ad una lettura precoce in modo partecipe e divertito. Leggere assieme, poi, fa riappropriare di un tempo importante, quello sociale, familiare, perché se da una parte la lettura contribuisce a sviluppare le capacità cognitive ed emozionali del bimbo, leggere in compagnia e raccontare storie rappresenta anche un tempo di qualità, un focolare accogliente e piacevole che diviene fondamentale per l’autostima del piccolo lettore, per la coesione del nucleo sociale e familiare  e la propensione alle relazioni e condivisioni sociali.

I miei dieci consigli per la lettura per bambini sono questi:

Per la fascia fino a tre anni consiglio libri colorati, sonori e tattili che si lasciano sfogliare, vedere, sentire e toccare anche dai più piccini.

1. TI VOGLIO BENE, PAPÀ!, Eric Carle, ed. Mondadorilibri-lettura-in-epoca-covid-8
2. IL MIO PICCOLO MOZART, Emile Collet, ed. Gallucci
3. L’ORCHESTRINA CALMACUCCIOLI, Sam Taplin, ed. Usborne
Un rilassante libro musicale con cinque brani di musica classica da ascoltare premendo i pulsanti sonori sulle pagine. Una maniera originale di incoraggiare i più piccoli a godersi un momento di tranquillità ascoltando i brani e guardando le splendide illustrazioni di dolci animaletti assorti dalla musica.

Per bimbi a partire dai quattro anni consiglio:

4. UNA TIGRE ALL’ORA DEL TÈ, Judith Kerr, ed. Mondadori
Sophie e la sua mamma si sono appena sedute per fare merenda, quando sentono suonare il campanello. Chi sarà? Di certo non si aspettano di trovare una grossa, morbida tigre golosa...
5. UNA GIORNATA SPECIALE, Emanuela Bussolati,  ed. Lapis
6. UN PO’ PIÙ LONTANO, Anaïs Vaugelade, ed. Babalibri

A partire dai sei anni fino ai dieci consiglio:

7. LA PRINCIPESSA ALLEGRA, Gianni Rodari, Elena Temporin, ed. EL
8. FAVOLE AL TELEFONO, Gianni Rodari, ed. Einaudi
9. Tutta la serie di DIARIO DI UNA SCHIAPPA, Jeff Kinney, ed. Salani
10. i grandi classici per ragazzi, a partire dal GIRO DEL MONDO IN OTTANTA GIORNI, Jules Verne
Un libro fantastico che narra la storia, ispirata a fatti veri, di due uomini, Phileas Fogg, tipico gentlemen inglese, e Passepartout, il suo cameriere francese, impegnati per una scommessa a compiere il giro del globo in ottanta giorni...


VIRIANA REDAVID – Assessore alla Cultura del Comune di Rutigliano

Chiedere consigli di lettura in questo periodo è tutt’altro che facile. In questo momento sospeso abbiamo tutti molto più tempo da dedicare alle nostre passioni, nuove, vecchie o riscoperte, e la lettura può figurare tra queste. È pur vero, però, che non tutti riescono a trovare la giusta predisposizione d’animo per leggere in questi giorni. Ne sono testimoni anche Michela Marzano, filosofa e saggista italiana e Nicola Lagioia, direttore del Salone del Libro di Torino, che in uno scambio di tweet hanno confessato questa loro difficoltà. “Sto facendo fatica anche io. È complicato riuscire a entrare nella giusta disposizione d'animo. Forse anche perché i libri di solito raccontano avendo come punto di vista il 'dopo' mentre noi invece siamo nel mezzo del guado”, ha provato a spiegare Lagioia.

Durante questa quarantena siamo “distratti” dalle tante notizie che si susseguono ogni minuto e che cerchiamo di non perdere, quelle notizie che dobbiamo subito condividere per non sentirci un passo indietro; siamo “distratti” dagli eventi social che fortunatamente i luoghi della cultura ci stanno proponendo, cercando di favorire una fruizione anche solo virtuale di essi; siamo “distratti” dalle dirette e dalle videochiamate con parenti e amici che ci permettono comunque di tenere il filo dei nostri legami; siamo “distratti” dalla paura che in assoluto ci angoscia e ci irretisce. Mi sento “distratta” anche io e confesso di avere spesso difficoltà ad immergermi nella lettura.

Questo tempo però è comunque una grande opportunità e come tale va colta per stimolare il nostro spirito e la nostra fantasia e nulla, più dei libri può aiutarci in questo obiettivo. Ho scelto, pertanto, di consigliarvi la lettura di questi libri che a diverso titolo fanno parte del mio “bagaglio” di esperienza:libri-lettura-in-epoca-covid-4

1. IO E TE, Niccolò Ammaniti,  ed. Einaudi
Il disagio di un adolescente barricato in cantina dopo aver raccontato una bugia. L’incontro con una sorella che sa appena di avere e che gli insegna ad aprirsi alla vita e a scoprire la felicità in un ballo improvvisato.

2. E TU SPLENDI, Giuseppe Catozzella, ed. Feltrinelli
Un romanzo che porta inevitabilmente a riflettere sulla nostra concezione di accoglienza e di accettazione, su chi siamo o su chi pensiamo di essere. L’irruzione dell’Altro in un tranquillo paesino lucano scoperchia i meccanismi del rifiuto, ma sono proprio i nuovi arrivati ad innescare un cambiamento.

3. TERNITTI, Mario Desiati, ed. Mondadori
La fabbrica della morte, la forza dell’amore, un affresco che parte dagli anni ’60 e arriva ai nostri giorni. Da Martina Franca alla cinquina del Premio Strega 2011.

4. L’ARMINUTA, Donatella Di Pietrantonio, ed. Einaudi
 Non c'è giudizio, non esistono colpe manifeste, ognuno è, chi più, chi meno, figlio della sua storia e nemmeno il destino può molto sulla caparbia ostinazione dell’Arminuta. “Il destino è una parola da vecchi, non puoi crederci a quattordici anni. E se ci credi, lo devi cambiare”.

5. LE 10 PAROLE LATINE CHE RACCONTANO IL NOSTRO MONDO, Nicola Gardini, ed. Garzanti
Il latino, materia spesso confinata ai banchi di scuola, o lo ami o lo odi, ma è innegabile che lo studio di questa lingua sia fondamentale non solo per conoscere le nostre radici, ma anche il nostro tempo. Modus, memoria, virtus e rete sono solo alcune parole che pur provenendo dall’antichità, ci aiutano a scoprire i segni del futuro che ci attende.

6. DIVORARE IL CIELO, Paolo Giordano, ed. Einaudi
Il cielo di Speziale ha divorato l’immaginazione del torinese Paolo Giordano, che ha scelto la campagna pugliese e una tipica masseria come teatro di una storia che attraversa vent’anni, quattro vite e un amore.

7. ALMARINA, Valeria Parrella, ed. Einaudi
Il carcere minorile napoletano di Nisida, una professoressa di matematica e una detenuta romena di sedici anni che ha alle spalle un passato di violenza. Qui nascerà un rapporto intenso, fatto di grande fiducia, di riflessioni condivise, di parole dette o taciute, che dimostra come insegnare significhi molto di più di impartire una semplice lezione.

8. LE AVVENTURE DI TONINO L’INVISIBILE, Gianni Rodari, ed. Einaudi Ragazzi
In questo elenco non può mancare, nell’anno del suo centenario, Gianni Rodari. Con la consueta leggerezza, questo racconto ci fa riflettere su temi importanti come l'amicizia, la partecipazione, la solidarietà. Il desiderio realizzato di essere invisibili non corrisponde alle aspettative, ma porta con sé una serie di “controindicazioni”.

9. IL COLIBRÌ, Sandro Veronesi, ed. La nave di Teseo
“(…) tu sei un colibrì perché come il colibrì metti tutta la tua energia nel restare fermo. Settanta battiti d’ali al secondo per rimanere dove già sei. Sei formidabile, in questo. Riesci a fermarti nel mondo e nel tempo, riesci fermare il mondo e il tempo intorno a te, certe volte riesci addirittura anche a risalirlo, il tempo, e a ritrovare quello perduto, così come il colibrì è capace di volare all’indietro.” Una storia familiare che è un inno alla resistenza. Romanzo favorito per il Premio Strega 2020.

10. GITA AL FARO, Virginia Woolf
Come possiamo sopravvivere all’amarezza della vita? È questo il quesito che Virginia Woolf pone a se stessa e ai lettori di questo famosissimo romanzo, un romanzo che scava l’anima.

Buona lettura a tutti, senza dimenticare che «le nostre ragioni di leggere sono strane quanto le nostre ragioni di vivere. E nessuno è autorizzato a chiederci conto di questa intimità» come dice Daniel Pennac.

 

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna