Dom23022020

Last update11:06:48 AM

banner conad 2016    banner arborea corretto  

banner madel nuovo

  banner garofoli energia  

 

 

Back Sei qui: Home Notizie Cultura Le Chiese di Rutigliano scomparse

Le Chiese di Rutigliano scomparse

Condividi

chiese-scomparse


di Valentina Castiglione Minischetti

La bellezza artistica del nostro paese è dettata anche dalla maestosità delle Chiese di cui è ricca. Alcune situate nel centro abitato, altre rurali, esse hanno una storia antichissima che contribuiscono a rendere suggestiva Rutigliano. In questo articolo ricorderemo alcune chiese, “scomparse” e poco conosciute.

Fuori dalle mura di Rutigliano, lungo la via vecchia per Mola, vi era la chiesa convenutale del ‘400 di San Leonardo della Matina, abazia dell’ordine Gerosolimitano, distrutta.

Nel 1454 fu edificata dall’arciprete Pellegrino De Pietro, una Chiesa convenutale  a navata unica con cinque altari, dedicata a San Francesco.  Tale struttura fu utilizzata anche come ospedale eretto dai padri francescani e presente nelle bolle pontificie di Callisto III risalente al 5 ottobre 1455, di Pio II del 25 dicembre 1463, di Sisto IV del 9 luglio 1483, di Clemente VIII del 26 luglio 1596.  Nel 1809, questo monastero fu soppresso con un Real Decreto.

Tra l’attuale Via Debellis, Pozzo Maddalena, Via Fontanelle, Corso Mazzini, antistante Palazzo Settanni fino all’Arco Parlante, furono costruite la Chiesa e il Convento dedicati a San Tommaso. Questo convento, che accolse la prima comunità religiosa, trasferiva il culto benedettino da Rudio.

Queste piccole bellezze, erano fuori dalle mura sulla fortificazione del primo nucleo urbano, motivo per cui per l’espansione civica furono abbattute, finendo per essere dimenticate da molti.

 

Commenti  

 
0 # Gianvito Laforgia 2020-02-07 10:24
Ricordo pure la chiesa di San Giuseppe nell'omonima via del centro storico.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+2 # Racioppo 2020-02-05 19:21
Non dimentichiamo la chiesa di s. Andrea, che aveva un alto campanile, poi abbattuto, che sorgeva nel centro storico, dove ora c'è il convento delle suore crocifisse e la annessa chiesa
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+5 # Checco 2020-02-05 18:37
io so di una chiesa in via Purgatorio e una in via Montevergine sempre chiuse. È vero ?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-5 # cittadino 2020-02-05 17:19
Dispiace ma la scritta motivo per l'espansione civica deve essere accompagnata dallo scriteriato piano ,che piano non è , regolatore il quale nei tempi passati e , già , anche futuri , prediligono il cemento e il ferro a idee futuristiche di buon operato ,a favore dei soliti senza pensare e qui mi fermo perchè un concetto serio già esposto viene cancellato perchè non capito.Signora Valentina è la tradizione il fulcro di una nazione che mattoncini cadenti porteranno ....
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna