Gio11082022

Last update02:03:17 PM

banner conad 2016    banner arborea corretto  

banner madel 2022

   

 

Back Sei qui: Home Notizie Cultura San Nicola, il santo patrono di Rutigliano

San Nicola, il santo patrono di Rutigliano

Condividi

san-nicola-storia

 
di Valentina Castiglione Minischetti  

Uno dei santi più venerati nella Cristianità è San Nicola di Myra, il santo dell’antica Licia, famoso per le sue doti di taumaturgo.

Considerato il protettore di pescatori, studenti, fabbricanti di fuochi d’artificio, orefici e i carcerati, il suo ruolo è stato anche associato al santo benefattore.
In epoca recente infatti, pare che la multinazionale Coca Cola abbia valorizzato la sua immagine trasformandola nella figura di Babbo Natale che porta i regali ai bambini in tutto il mondo. Questa strana affermazione che prende spunto dalla modifica del suo nome, da Sanctus Nicolaus a Santa Claus.

Dal 1303, il culto di San Nicola è presente a Rutigliano, per merito del giudice Goffredo che gli dedicò una Chiesa. L’anno successivo poi, Rutigliano fu ceduta alla Basilica di San Nicola dagli Angioini e da quel momento nelle giornate del 6 dicembre e del 9 maggio la popolazione festeggia San Nicola.
La “dimora” del santo patrono è la Chiesa Madre, su cui all’esterno  è posta l’effige a lui dedicata.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna