Ven18102019

Last update11:36:56 AM

banner conad 2016    banner arborea corretto  

banner madel nuovo

   banner corretto musical break  
Back Sei qui: Home Notizie Cultura "Gesù è più forte della camorra", don Aniello Manganiello a Rutigliano

"Gesù è più forte della camorra", don Aniello Manganiello a Rutigliano

Condividi

gesu-piu-forte-della-camorra


Sarà don Aniello Manganiello, storico parroco di Scampia l’ospite della terza serata di «Chiacchiere d’estate», mini ciclo di incontri sotto le stelle nel cortile del Castello normanno con note personalità di vari ambiti, promossi dalla associazione di promozione sociale Vivila con la collaborazione dell'Assessorato comunale alla Cultura e al Turismo.

Il terzo appuntamento è in programma giovedì prossimo, 19 settembre alle ore 20,30 con ingresso libero.

Nello splendido scenario di cortile castello a Rutigliano l’ Avv. Luciana Prosperi  intervisterà Don Aniello Manganiello autore del libro “Gesù è più forte della camorra“ .
Ospiti della serata saranno il Magistrato Rosario Plotino e il Rettore del Seminario Minore di Conversano don Roberto Massaro.

“Ci sono due modi di intendere la missione apostolica in un territorio difficile come Scampia: uno è chinare la testa, non esporsi, parlare solo se interrogati; l'altro è quello del padre guanelliano don Aniello Manganiello. Consiste nel vivere fianco a fianco con gli abitanti del quartiere e condividerne i problemi, spostandosi sempre a piedi perché "in macchina non puoi verificare se il tuo passo è cadenzato su quello dei ragazzi". Sin dal primo giorno, don Aniello presta aiuto ai malati di Aids e ai tossicodipendenti, conduce battaglie sociali a favore di famiglie troppo frettolosamente etichettate come malavitose, visita le case di camorristi veri e li ascolta, ne ottiene la fiducia e talvolta vede persino compiersi conversioni e ripensamenti radicali. Con questi metodi, però, diventa un personaggio scomodo: nel quartiere è oggetto di continue minacce, fuori si fa nemici nell'Amministrazione comunale e negli alti ranghi ecclesiastici, a suo giudizio non sufficientemente impegnati - nonostante i proclami - dalla parte dei più deboli. Nel 2010, dopo l'ennesimo scontro, la Congregazione dei padri guanelliani rompe gli indugi e decide di allontanare don Aniello dal "suo" rione, riportandolo a Roma, in una parrocchia del borghese quartiere Prati, dove aveva operato per anni. "Gesù è più forte della camorra" è il diario dei sedici anni napoletani di don Aniello, ma è anche un richiamo forte a chi propone parole nobili ma si tiene lontano dalla realtà del quartiere”.

Il prossimo incontro di «Chiacchiere d’estate» è in programma il 28 settembre con Vito Palumbo ed il suo libro “Quel ponte unì l’Italia“

ViVila aps

gesu-piu-forte-della-camorra-1

 

Commenti  

 
0 # Franco DAmbrosio 2019-09-18 12:10
A prescindere se piove o no, l'incontro si terrà nella sala Mons. Didonna C.co Garibaldi.Franc o D'Ambrosio
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
0 # Coco 2019-09-16 20:00
Se piove dove si terrà l'incontro ?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
0 # Tonio Romanazzi 2019-09-17 08:17
L'evento in caso di pioggia si terrà presso sala Mons. DIDONNA
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna