Mar16072019

Last update01:53:39 PM

banner conad 2016    banner arborea corretto  
banner madel nuovo                  banner fast2  
Back Sei qui: Home Notizie Cultura Puntoeacapo, report gruppo di lettura su “Senza coda”, M.Missiroli

Puntoeacapo, report gruppo di lettura su “Senza coda”, M.Missiroli

Condividi

puntoeacapo-23-6-2019

 
Attività a cura di APS Puntoeacapo,
in collaborazione con Assessorato alla Cultura, Biblioteca Comunale Rutigliano

Una lettura non semplice, una sintonia difficile da trovare, una fatica, all’inizio. Ma ne è valsa la pena, per i “curiosi lettori”.
Un’atmosfera che trasmette angoscia, claustrofobica – a detta di alcuni – da attraversare affidandosi ciecamente alla scrittura: stilisticamente sorprendente, sensoriale, accurata, minuziosa nella descrizione di dettagli apparentemente insignificanti ma sempre evocativi.
Un’atmosfera da attraversare immergendosi nel punto di vista di Pietro, il bambino protagonista della vicenda, che affronta un “percorso di formazione forzata”.

La sua crescita procede per strappi, anzi per tagli: tagli di code di lucertole che rappresentano una progressiva perdita dell’innocenza e svelano tappe della sua infanzia.

Sembra non ci sia via d’uscita, in questo romanzo, rispetto alla violenza (specie quella domestica), alla condizione subalterna dei personaggi femminili, alla situazione generale (una Sicilia sempre uguale a se stessa, sfiorata più che descritta realisticamente).

La realtà si configura come una trappola e i personaggi sono pervasi da un senso d’impotenza che non permette alcun riscatto. Tranne, forse, a detta di qualcuno, nel rapporto epistolare che il protagonista intrattiene con il padre, espediente che per molti è parso interessante.
Fra i lettori qualcuno avrebbe preferito una svolta finale, aspettandosi che la vicenda in qualche modo virasse e si aprisse, trovando a tratti noioso e ripetitivo il racconto; altri invece hanno apprezzato proprio la coerenza dell’impianto narrativo, plaudendo soprattutto la capacità da parte dell’autore di saper creare un’atmosfera angosciante ma stilisticamente impeccabile.

Prossimo appuntamento:
lunedì 8 luglio ore 20.30
“Assaggi letterari” presso BISTROT 06 Rutigliano
Chi ne ha voglia può far assaggiare ai partecipanti 2’ di lettura di un libro che suggerisce per l’Estate, introducendolo brevemente. Può anche associare un piatto o un cibo al libro “da assaggiare” e comunicare partecipazione, libro e pietanza entro il 4 luglio a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o contattandoci telefonicamente al 3474062757 (Mary).
Sarà una serata tutta da gustare!

puntoeacapo-23-6-2019-1

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna