Mar18122018

Last update08:42:56 AM

banner conad 2016    banner arborea corretto  
banner madel nuovo  banner grande frat sett  


banner my dill s        banner fast2

 



banner babbo natale shoppine 2017

banner la coccinella  banner perniola alimenti  banner-madre terra corretto   
banner pagliarulo banner cas dalba  banner la cicogna  
 banner menelao  banner gio collection  banner bistrot 06  
 banner hakuna matata  verna banner  nuovo  banner fratelli settanni  
 banner l albero delle caramelle  banner fantasie del corso  banner-overkids-nuovo-  
banner mediaphone  banner-castiglione  banner valentina boutique-corretto  
Back Sei qui: Home Notizie Cronaca Sequestrati 130 kg di petardi abusivamente tenuti in casa, denunciato il responsabile

Sequestrati 130 kg di petardi abusivamente tenuti in casa, denunciato il responsabile

Condividi

gdf-sequestro-petardi-taranto


GUARDIA DI FINANZA COMANDO PROVINCIALE TARANTO
COMUNICATO STAMPA
Taranto, 29 dicembre 2017

SEQUESTRATI ARTIFIZI PIROTECNICI SEQUESTRATI LLEGALMENTE DETENUTI PER COMPLESSIVI KG 130. DENUNZIATO UN RESPONSABILE

A conclusione di una autonoma attività info-investigativa per la prevenzione degli illeciti concernenti lo stoccaggio ed il commercio non autorizzato di fuochi d’artificio illegali, militari del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Taranto hanno eseguito una perquisizione domiciliare nei confronti di una persona residente in Taranto-Talsano nel corso della quale sono state rinvenute numerose confezioni di artifizi pirotecnici abusivamente detenuti e destinati all’illegale commercializzazione.
Complessivamente i Finanzieri hanno individuato 2.704 confezioni di materiali esplodenti, tra artifizi pirotecnici del tipo “Cobra 17” e del tipo “batteria da 100 colpi”, per un peso totale di circa 130 chilogrammi.

Il responsabile dell’illecita detenzione è stato segnalato a piede libero alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Taranto, per violazioni continuate degli artt. 648, 678 e 679 del Codice Penale (ricettazione, omessa denuncia e commercio abusivo di materiali esplodenti). Tutto il materiale rinvenuto è stato sottoposto a sequestro e consegnato, previo nulla osta della predetta Autorità

Giudiziaria, agli artificieri della Polizia di Stato, per la successiva distruzione. L’azione di contrasto della Guardia di Finanza per la repressione dell’illecita detenzione e l’illecito commercio di giochi pirotecnici proseguirà nei prossimi periodi, finalizzata altresì alla prevenzione ed alla tutela della pubblica incolumità.

 

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna