Ven15112019

Last update06:48:06 PM

banner conad 2016    banner arborea corretto  

banner madel nuovo

   banner corretto musical break  



banner babbo natale shoppine 2017

 
banner cas dalba
  banner bella e naturale  
banner-verna modif

 banner gio collection
  banner pagliarulo
 banner valentina boutique-corretto

 banner mediaphone

 banner overkids RUTIGLIANO
 
banner tesori del forno

 banner fratelli settanni
 
banner bistrot 06

 banner hakuna matata

banner-punto-luce2

 banner la coccinella
 
banner dioguardi fotografia
banner-castiglione

 banner perniola 400px

 

 

Back Sei qui: Home Notizie Cronaca Ex tribunale, sorpresi e denunciati per vandalismo quattro minorenni

Ex tribunale, sorpresi e denunciati per vandalismo quattro minorenni

Condividi

tribunale-atti-vandalici-minorenni


Ieri abbiamo fotografato tre finestre aperte a portata di intrusione e la porta del lato posteriore del tribunale, che si affaccia sul parcheggio di fronte alla scuola materna “Liliana Rossi”, spalancata. Una situazione non normale, che mette l’intero tribunale sotto scacco di chiunque voglia entrarci per fare qualsiasi cosa, magari rubare o vandalizzare.

Una situazione non normale soprattutto alla luce di un fatto di cronaca avvenuto a settembre scorso. Proprio dentro il tribunale “nuovo”, sono stati sorpresi in atteggiamenti vandalici quattro minorenni di 13 e 14 anni, rutiglianesi. A sorprenderli sul fatto è stata una pattuglia della Polizia Locale che ha immediatamente allertato i carabinieri.

Era da tempo che la Polizia Locale monitorava l’area del tribunale ai fini della prevenzione del vandalismo e di altri comportamenti illegali. E’ probabile che quei quattro minorenni siano entrati da uno di quei varchi e, forse, non sono stati gli unici ad entrare dato il livello di distruzione all’interno dell’ex tribunale. Fotocopiatrici e computer distrutti, estintori svuotati, vetri rotti; insomma, una devastazione, un danno per decine di migliaia di euro.
tribunale-atti-vandalici-minorenni-1
I quattro beccati in flagranza sono stati denunciati; due non possono essere processati perché tredicenni, i quattordicenni, invece, saranno processati dal tribunale dei minori.

Una struttura nuova, costruita qualche anno fa, svuotata dalle attività giudiziarie circa un paio di anni fa per la scelta del Ministero della Giustizia di chiudere i distaccamenti sul territorio provinciale e accorpare tutto a Bari. Fa impressione vedere oggi lo stato di abbandono e degrado di quella struttura e dell’area intorno.

C’è da dire che il comune di Rutigliano, a gennaio dell’anno scorso, ha chiesto al Tribunale di Bari il trasferimento allo stesso comune dei due immobili, ai fini di un loro utilizzo pubblico. Il Tribunale di Bari ha fatto sapere che nulla osta all'attribuzione degli immobili al comune.

Dal momento che la proprietà è del Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF), l’amministrazione di allora ha rivolto al MEF la richiesta di avere i due immobili in affidamento. Sono intercorsi altri solleciti in tal senso e, il 3 luglio scorso, il sindaco ha mandato una lettera al ministro della giustizia Alfonso Bonafede chiedendo di poter accedere nell’ex tribunale per verificarne lo stato e di incontrarsi con lo stesso ministro per risolvere la questione.

Il ministero ha risposto di aver formulato un parere all’Avvocatura Generale dello Stato circa il trasferimento degli immobili al comune di Rutigliano. L’amministrazione, quindi, è oggi in attesa di conoscere il parere dell’Avvocatura, parere che dirimerà, probabilmente in via definitiva, la questione del trasferimento dei due ex tribunali al diretto utilizzo del comune.

Cosa ne farà, poi, il comune, nell’eventualità gli sia concesso il trasferimento, è un’altra questione. Una questione che, magari, potrebbe essere oggetto di discussione nel paese. Due grandi immobili, nel centro del paese, possono essere adibiti a tanti utilizzi: uffici pubblici o caserma dei carabinieri la struttura nuova, contenitore culturale o uffici della Polizia Locale il vecchio tribunale. Si apra il dibattito.

 

Commenti  

 
+2 # peppino 2019-10-23 14:28
ieri un servizio delle Iene sulla Sanità Pugliese , tu mi raccomand na si dscenn nudd pecchè so tutt cmbagne a te!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+2 # bellaciao 2019-10-21 09:54
Ormai qui a rutigliano di queste strutture abbandonate ce ne sono tre e sappiamo tutti quali sono.....c'e bisogno di aree attrezzate x i giovani x fare sport ,musica incontri culturali ma qui nessuno si muove anzi si dorme!!!!beegee
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-12 # tania 2019-10-19 20:06
Credo che sia esagerato il processo di questi ragazzini. Soprattutto l'accusa di danni attribuita interamente a loro..
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+8 # peter 2019-10-21 09:05
cominciando così, te li ritroverai, magari proprio tu, tra qualche anno, in casa mentre dormi...medita
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+2 # Polo 2019-10-19 07:55
Facessero un polo che raggruppi i CC (dando i dovuti spazi anche per il potenziamento) i vigili urbani (riducendo le stanze all'essenziale (tanto quelli e quelli sono anche se sotto organico) la protezione civile (così evitano di avere spazi e mezzi sparsi per il paese e all'Anpana uno/due locale.
Per far convivere i CC con gli altri enti dovranno essere fatte delle modifiche di sicurezza.
Tutto questo potrebbe essere possibile anche se l'area mercatale venisse spostata e adeguata.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+4 # Assistenza sociale 2019-10-18 19:36
Direttore ci sono molti altri minori da denunciare, che fanno del vandalismo la loro quotidianità , con genitori assenti. E la Creatore dove è? Questi vanno puniti. Speriamo che siano i primi di una lunga serie.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+8 # racioppo 2019-10-18 19:23
gli attuali uffici comunali sono vecchi e fatiscenti, il tribunale sarebbe la sede ideale per trasferire il comune
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna