Gio18042019

Last update05:59:57 PM

banner conad 2016    banner arborea corretto  
banner madel nuovo                  banner fast2  



Per gli spazi di pubblicità elettorale e le interviste ai candidati sindaco in campo, contattare la redazione: redazione@rutiglianoonline.it

Back Sei qui: Home Notizie Cronaca Un altro scontro tra albanesi oggi pomeriggio, con auto pistola ascia e giravite

Un altro scontro tra albanesi oggi pomeriggio, con auto pistola ascia e giravite

Condividi

rissa-albanesi-auto-pistola


Anche oggi, intorno alla 16:30, si sono udite sirene di auto dei carabinieri. Due gruppi di albanesi si sono fronteggiati su via Mola a colpi di speronamento di auto. E' in giro, sui social, un video che riprende tutta la scena.
rissa-albanesi-auto-pistola-1
Un gruppo è su una BMW grigia e, nel primo tentativo di speronare un’auto nera ferma sotto i pini, su cui è il gruppo rivale, si scontra con una Peugeot parcheggiata che è finita su una seconda auto, anch’essa parcheggiata.  Il gruppo della BMW accenna ad andarsene verso Mola, ma si ferma e, a retromarcia, cerca di speronare, con una inversione ad U all’indietro, l’auto nera. La manovra è alquanto difficile e, anziché investire l’auto dei rivali, la BMV si schianta di fianco, lato guida, sul robusto pino ai margini della carreggiata. Uno del gruppo dell’auto nera, a quel punto, va incontro alla BMW, ormai ferma, puntando una pistola all’altezza del finestrino del lato passeggeri. Gli stessi albanesi coinvolti lo fermano e lo allontanano dall’auto. Il gruppo della BMW esce dall’auto, irrimediabilmente sinistrata, apre il cofano e si vede, poi, un componente attraversare la strada con un’ascia di apprezzabili dimensioni e una corda nelle mani; uno dei rissa-albanesi-auto-pistola-2passeggeri della BMW ha problemi al volto. Questo è quello che si vede nel video.

Tutta questa storia è avvenuta sotto gli occhi di cittadini e residenti. Infine il gruppo della BMW, a piedi, si è diretto su via Leopardi; qui, quello ferito si è accasciato sulla soglia di un civico con il volto sanguinante. A bloccare i quattro su via Leopardi è stata una pattuglia della Polizia Locale, che ha chiamato il 118 per soccorrere il ferito. I vigili hanno subito preso l’ascia e un giravite da uno del gruppo, “armi” che sono state sequestrate dai carabinieri chiamati e intervenuti subito dopo. I quattro sono stati portati in caserma e arrestati.

E’ probabile che chi ha avuto la peggio si sia ferito nell’impatto della BMW con l’albero, perché nel video non si vede nessuna rissa, a meno che sia stato aggredito prima di arrivare su Via Mola.

Non si sa ancora se l’auto sia rubata, come non si conoscono i motivi per cui una decina di albanesi si siano scontrati armati di pistola, ascia e giravite. E’ probabile che quanto accaduto oggi pomeriggio abbia a che fare con quello che è successo ieri sera (qui) sempre tra due gruppi di albanesi.

A breve pubblichiamo il video sotto questo articolo

 

 

 

Commenti  

 
+13 # Peter Pan 2019-03-14 23:41
Rutigliano città aperta... mancano i controlli della polizia locale sulla regolarità delle residenze di queste persone, locali privi di requisiti di abitabilità adibiti a dormitori di extracomunitari , senza un regolare contratto di affitto, senza lavoro, però provvisti di macchinoni *. L'incolumità dei cittadini e il decoro del paese non ha contato mai nulla a questa amministrazione comunale. In questi 10 anni non hanno fatto nulla per limitare le residenze fittizie, il centro storico e il quartiere fragasso ormai è abitato da soli albanesi. Non è un post discriminatorio , anzi mi piace sottolineare che ci sono famiglie della stessa nazionalità rispettabilissi me ambientate nel contesto rutiglianese.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+4 # papocchio 2019-03-15 10:44
...mancano i controlli sulle auto parcheggiate sulle rotatorie e sui marciapiedi, figuriamoci le "cose difficili"!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
0 # Deluso64 2019-03-15 10:12
L'amministrazio ne in questi 10 anni è stata troppo impegnata a realizzare opere di grande interesse Pubblico: palazzetti (non quelli delle caldaie), piscina, parchi giochi, parcheggi, ecc. e a rendere più vivibile e pulito il nostro Paese. Ops scusate, ho sbagliato comune; non è a Rutigliano che è stato realizzato tutto questo!!!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
0 # Unknow 2019-03-14 23:27
Che penoso questo sciaccallaggio da parte dei giornali, tutto indotto a ottenere visibilità... Per non parlare dei nuovi candidati a sindaco che colpo di fortuna per loro, ora hanno su cosa basare la loro politica, ma quando è successo in via daunia nel novembre del 2018 la sparatoria, con veri e diversi proiettili, la notizia non ebbe così tanto "successo".. ah giusto li erano italiani.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+11 # Ciani 2019-03-14 21:52
Molti bravi e onesti lavoratori albanesi rischiano di aver la reputazione rovinata da un branco di delinquenti divisi in clan affiliati fra loro *..stanno rovinando il nostro paese...!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+9 # sapecarmine 2019-03-14 21:49
Dopo il rapimento Moro fu introdotta una legge che obbligava coloro che concedevano un immobile a qualunque titolo a farne denuncia, con le generalità del cedente e ceduto. La denuncia viene fatta al Comune. Basta verificare gli immobili occupati da extracomunitari , verificare se vi è stata la denuncia, verificare se gli immobili siano agibili e conformi alle norme d'igiene e sanità, accertare le dimensioni e quanti soggetti possono occuparli, ecc... Bastano due Vigili che facciano questo controllo, di cui il Comune è obbligato e si risolve parte del problema. Quando andate a votare verificate la competenza di chi votate. Guardate il livello degli attuali amministratori, li avete votati ? Di cosa vi lamentate ?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-2 # mah 2019-03-14 21:27
Come si è bravi a fare i cattivi con i più deboli, con le minoranze, con gli ultimi. La notizia che linko sotto non è stata commentata da nessuno, e li si parlava di una sparatoria e di pericolosi pregiudicati. Qua si c'è stata violenza, non voglio difendere i soggetti del video, ma vorrei far notare la pressapochezza dei commenti e il vostro indice accusatorio nei confronti del diverso. Si fa presto a parlare di biglietti, di regolari e ci si dimentica che i criminali sono come le persone, sono tutti uguali e vanno trattati da criminali, ma gli stranieri e i diversi non hanno niente a che vedere con tutto ciò.

http://www.rutiglianoonline.it/notizie/cronaca/10813-sparatoria-di-novembre-a-rutigliano,-identificate-e-arrestate-quattro-persone-video.html
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+12 # Pedro84 2019-03-14 21:18
Forse non ci rendiamo conto che la situazione sta diventando sempre più critica,io rispetto la comunità albanese ma quella per bene!ma purtroppo ora si vede in giro sempre più albanesi delinquenti e sono molti a Rutigliano, qualcuno deve fare qualcosa! Le istituzioni le forze dell'ordine dove sono?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+15 # Sabino A. 2019-03-14 20:41
Fantastica la tranquillità con cui tornano a piedi armati in pieno giorno, come tronassero da una festa di compleanno!!!! Sanno che il sistema sanzionatorio fa acqua da tutte le parti e tra pochi mesi saranno di nuovo qui.*
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+12 # Mamma 2019-03-14 19:44
Credo che sia troppo, mandateli via. Non li vogliamo a Rutigliano, come mamma ho paura, paura per me ma soprattutto per i miei figli.
* Subito in carcere e alla fine biglietto solo andata per il polo nord.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+16 # Basta 2019-03-14 19:13
Non è possibile che 4 delinquenti mettano a soqquadro il nostro paese.
Gli stessi responsabili delle aggressioni ai carabinieri.
Lo dico per gli stessi albanesi che convivono pacificamente con noi:
CHI È IRREGOLARE VIA DA RUTIGLIANO!
Basta!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+3 # Cittadino 2019-03-15 14:26
Chi ti dice che i fermati siano IRREGOLARI? Non c'è nessuna informazione a confermarlo. Probabilmente sono semplicemente dei DELINQUENTI che vanno puniti senza sconti secondo la legge italiana, come qualsiasi altro cittadino presente nel nostro paese.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna