Sab22092018

Last update08:53:25 AM

banner conad 2016    banner arborea corretto  

banner comune estate 2018 

BANNER RUTIGLIANO ONLINE

 

Back Sei qui: Home Notizie Cronaca Incidente mortale su Corso Mazzini, moto con due giovani si schianta contro un palo

Incidente mortale su Corso Mazzini, moto con due giovani si schianta contro un palo

Condividi

incidente-mortale-giovani-moto


Ore 01:30 circa di questa notte. Il rumore dello schianto è stato avvertito anche da chi era in casa ancora sveglio e con le finestre aperte. Due giovani su quella moto, uno di 25 anni, di Rutigliano, l’altro di 16 anni, di Noicattaro. La moto è del minorenne, ma la guidava l’altro. Risalivano il corso, subito dopo piazza Domenico Mazzone la moto ha cominciato a strisciare il marciapiede facendo perdere il controllo a chi la guidava.

Sul palo non ci sono i segni dell’impatto di un motore, sembrerebbe che siano stati solo i corpi ad impattare su quel palo con la moto che ha proseguito la sua corsa fino a fermarsi una quindicina di metri più avanti, di traverso sulla strada. Chi guidava la moto, per forza di cose, ha avuto la peggio.
L’impatto è stato violento, i due giovani sono rimasti ai piedi del palo, il sedicenne sul marciapiede, l’altro sulla carreggiata immediatamente sotto al marciapiede. Tutti e due a terra sotto al palo, supini, con la testa rivolta vero il Bistrot.

Si sono subito avvicinati i primi passanti, hanno chiamato i soccorsi. Il 16enne era cosciente, il 25enne, invece, da subito non ha dato cenni di vita. Alcuni passanti li hanno riconosciuti e hanno cominciato a chiamarli per nome, per evitare che il 16enne perdesse i sensi e per svegliare, o sortire una qualche reazione dall’altro giovane. Ma questi non ha mai risposto. Pochi minuti dopo è arrivato un volontario della protezione civile Ali Verdi, si è chinato sul giovane che non dava segni di vita e ha praticato il massaggio cardiaco. Ha insistito più volte, fino a quando sono arrivati i soccorsi. Due ambulanze del 118, subito dopo sono arrivati i carabinieri.

I soccorritori hanno subito attivato la pratica di rianimazione, massaggio cardiaco, ossigeno e defibrillatore. Il tentativo di rianimazione è durato circa mezzora, poi i medici hanno desistito, non c’era più nulla da fare probabilmente già da poco dopo l’impatto. Il sedicenne è stato caricato sull’ambulanza e portato all’ospedale Di Venere di Carbonara. Non è in pericolo di vita.

 

 

Commenti  

 
-44 # Graziella redavid 2018-07-09 23:52
Non ho parole il figlio di una mia carissma amica sono addolorata le mie sentite condoglianze a tutta la Famiglia
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-48 # Flu 2018-07-09 13:56
Ogni volta che si sentono queste notizie é un gran dolore...le mie condoglianze alla famiglia
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna