Lun22102018

Last update05:02:32 PM

banner conad 2016    banner arborea corretto  
banner madel nuovo  banner bernardino  
bannerino borracci     
Back Sei qui: Home Notizie Cronaca Rutigliano. Danni e furti nel Take Away, individuati sei minorenni

Rutigliano. Danni e furti nel Take Away, individuati sei minorenni

Condividi

furto-vandali-take away


E’ successo domenica 15 aprile scorso dalle 18:30 alle 20:00 circa su una via D. Martinelli piena di gente, come è solito vedere nelle serate di fine settimana.

Un gruppo di bambini e ragazzi, il più piccolo ha 13 anni, il più grande ne ha 16, sin dal pomeriggio si è dato un gran da fare nel bar automatico Take Away che è su quella via. I ragazzi hanno spostato i distributori per estrarre merce e rubarla; hanno rotto (a dicembre scorso) con un ombrello la sede di inserimento delle banconote per rubare i soldi. Hanno aperto (il 15 aprile sorso) le porte d’ingresso al deposito che è dietro i distributori, si sono  introdotti nel deposito e hanno portato via cartoni di merce, birra, patatine, merendine…

Migliaia di euro di danni tra merce rubata e vandalismo vario, senza contare i danni economici che derivano dalla chiusura, da allora, dell'esercizio commerciale. C’è da dire che non è la prima volta che quel Take Away subisce danni; è successo altre volte, ma a dicembre 2017 e il 15 aprile scorso, le incursioni vandaliche sono state eclatanti.

Le telecamere a circuito chiuso hanno registrato tutto: un via vai continuo di ragazzi, spostano distributori, salgono, scavalcano, portano via la roba, si divertono ed esultano quando riescono  a “prelevare” soldi infilando il braccio nel distributore non prima di aver ispezionato e fotografato, con gli inseparabili smartphone, internamente il percorso delle banconote per capire come infilare meglio il braccio mentre i “pali" controllano l’arrivo di qualcuno.

Veri e propri commandi, non sappiamo quanto improvvisati, che due domeniche fa hanno potuto operare indisturbati in un luogo pieno di gente a passeggio e seduta alle panchine di fronte e alla presenza anche ad avventori che sono entrati nel Take Away, durante le “operazioni” della gang, senza -in qualche modo- redarguire, distogliere o, semplicemente, avvisare le forze dell’ordine. Quella gang era da circa un'ora che stava svaligiando il Take Away.

Alla fine, proprietari, carabinieri e polizia locale sono stati avvisati e sono subito arrivati sul posto, ma la gang si era già dileguata. La visione delle immagini ha permesso a carabinieri e polizia locale di individuare e prelevare, quella sera stessa, alcuni ragazzi perché riconosciuti e beccati in passato a fare la stessa cosa nello stesso locale.

Poco dopo l'arrivo i carabinieri sono andati a casa di alcuni di loro, addosso ai quali hanno trovato le chiavi delle varie porte del deposito e un po’ di merce che ancora portavano in tasca. Quelli individuati subito sono stati portati in caserma accompagnati dai genitori. Nei giorni successivi le indagini dei carabinieri di Rutigliano, condotte in modo serrato, hanno portato all’individuazione di tutti i componenti della gang i cui genitori hanno ricevuto avvisi di garanzia da parte del Tribunale dei minori. I ragazzi conivolti sono tutti italiani, rutiglianesi, o residenti a Rutigliano.

 

 

Commenti  

 
+1 # stanco 2018-05-04 12:49
Riporto una notizia di oggi e mi chiedo e chiedo: "se per bullismo si possono arrestare....ch e aspettate a farlo con questa gang? bisogna scrivere al Prefetto?
ANSA) - BERGAMO, 04 MAG - Due studenti sedicenni sono stati arrestati dai carabinieri a Zogno (Bergamo) con le accuse di lesioni e minacce aggravate e in concorso, nei confronti di un loro coetaneo e compagno di classe. Gli episodi di bullismo sono avvenuti tra dicembre 2016 e dicembre 2017 in una scuola superiore di Zogno.
I due ragazzini sono stati arrestati sulla base di un'ordinanza emessa dal Tribunale dei minori.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+1 # Giustifica 2018-04-24 17:35
Gianni Una domanda, che significa "italiani, rutiglianesi o residenti a Rutigliano"?
Qualcuno non é rutiglianese doc ma risiede solo?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+1 # Gianni Nicastro 2018-04-24 20:43
So che uno non è di Rutigliano.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+10 # Giustifica 2018-04-23 20:09
Un bravo avvocato ed una brava psicologa... e tutto passa. Chiederanno scusa, si pentiranno e mamma e papà pagheranno. (Fedina penale pulita a 14 anni)
Mazz e panell fascin i figh Bell.
In questo caso prima bisognerebbe educare i genitori e poi i figli.
Se i figli fanno tutto ciò é colpa anche loro. Assistenti sociali dove siete? Questa storia va avanti da mesi.
Metteteli dentro un paio di giorni e capiranno che significa fare il bulletto (in branco) del cavolo.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+20 # Rutiglianese 2018-04-23 16:46
Date la giusta punizione a questi bulletti,facend oli fare (lavori) per il decoro del paese,e far pagare ai * genitori tutti i danni recati al proprietario dei distributori! Ora basta!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+11 # mab ciccio 2018-04-23 15:45
incredibile quanto accaduto..solo alcune considerazioni personali:
1) perchè non mettere nel locale un radio allarme con la vigilanza, cosi da internvenire subito?
2) la gente presente che ha assistito al furto deve vergognarsi dell'indifferen za mostrata..la gente tiene il telefono in mano solo perche sta rincogliendo con i social e watsapp..
3) che a questi * sia data una pena esemplare
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+29 # stanco 2018-04-23 12:20
ma neanche questa volta è stato fatto nulla? credo che vadano ancora in giro a rompere le palle a mezzo Rutigliano. Forse è arrivato il momento di dargli la giusta punizione o aspettiamo che diventino delinquenti con la pistola in mano?!? sveglia!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna