Mar21082018

Last update07:02:10 PM

banner conad 2016    banner arborea corretto  
banner madel nuovo  

 

 

 

 

 

banner comune estate 2018

 

Back Sei qui: Home Notizie Attualità La lezione di papa Benedetto XVI sulla soglia del tramonto

La lezione di papa Benedetto XVI sulla soglia del tramonto

Condividi

benedetto-xvi-tramonto


di sac. Pasquale Pirulli
don pasquale foto
Nella ricorrenza del suo 90° anno di vita (16 aprile 1927- 2017) molti chiedevano notizie sulla vita ritirata del papa emerito Benedetto XVI che l’11 febbraio del 2013 aveva compiuto il gesto rivoluzionario e inatteso di scendere dalla cattedra di Pietro. Nel suo silenzio orante e nella riflessione  egli accompagna il servizio petrino del suo successore papa Francesco, di cui riconosce l’entusiasmo di forze giovanili per sospingere la Chiesa in uscita sulle vie degli uomini e per attuare una rivoluzione epocale ispirata dallo spirito di Francesco d’Assisi.

Con discrezione il giornalista del Corriere della Sera Dott. Massimo Franco si era fatto interprete di questo desiderio di tanti fedeli e aveva rivolto un messaggio al volontario eremita del Monastero Mater Ecclesiae che è oltre le mura del Vaticano. Appena alcuni giorni fa, in data 5 febbraio, gli giungeva, attraverso un canale riservato, al suo ufficio in via Campania a Roma una lettera “urgente a mano” con la risposta autografa di papa Benedetto:
“Caro Dott. Franco, mi ha commosso che tanti lettori del Suo giornale desiderino sapere come trascorro quest’ultimo periodo della mia vita. Posso solo dire a riguardo che, nel lento scemare delle forze fisiche, interiormente sono in pellegrinaggio verso Casa. E’ una grande grazia per me essere circondato, in quest’ultimo pezzo di strada a volte un po’ faticoso, da un amore a una bontà tali che non avrei potuto immaginare. In questo senso, considero anche la domanda dei Suoi lettori come accompagnamento per un tratto. Per questo non posso far altro che ringraziare, nell’assicurare da parte mia a voi tutti la mia preghiera. Cordiali saluti.  Benedetto papa emerito”.

Al dott. Massimo Franco va la nostra gratitudine per la sollecitudine con la quale ha pubblicato la lettera autografa di papa Benedetto attraverso la quale conosciamo gli intimi sentimenti di un uomo di fede e di speranza che ha saputo unire la teologia alla preghiera e al servizio pastorale umile pur nella massima responsabilità sulla cattedra di Pietro.

Nella prossima ricorrenza della storica rinuncia alla guida della Chiesa (11 febbraio) possiamo dire grazie per tutto quello che Benedetto XVI ha donato alla Chiesa come sacerdote, vescovo, teologo, cardinale e papa ed esprimergli devota amicizia per il suo “faticoso pellegrinaggio verso Casa”. Al dono della sua preghiera si può rispondere da parte degli uomini amanti della verità, della giustizia e della pace con l’omaggio della cordiale gratitudine che si fa memoria e preghiera per chi nella speranza vive la fatica dell’umano tramonto.

 

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna