Gio18082022

Last update03:13:59 PM

banner conad 2016    banner arborea corretto  

banner madel 2022

   

 

Back Sei qui: Home Notizie Attualità BRUCIANO CARTONI NEL “SALOTTO” DELLA CITTA’

BRUCIANO CARTONI NEL “SALOTTO” DELLA CITTA’

Condividi
























di Gianni Nicastro


Su via Diego Martinelli alle 15:15 circa alcuni balordi hanno acceso cartoni e carte lasciati sulla via dagli ambulanti dell’antiquariato. Hanno dato fuoco ai cartoni e sono stati visti intorno al “braciere” a riscaldarsi. Si è trovata per caso a passere dal Monumento l’auto della protezione civile con alla guida il presidente. Luigi Difino, notando il fuoco e quelle persone, si è fermato, gli è andato incontro per chiedere spiegazioni su quello che stava accadendo.
I bivaccanti, alla vista della protezione civile se la sono data a gambe. Difino ha spento il fuoco spostandolo nell’intento di evitare che si macchiasse il pavimento in pietra della via, ma era troppo tardi. Ora è rimasta una macchia nera a suggello dell’imbecillità di persone che non si è riusciti ad identificare.

C’è un prologo a questo fatto ed è il cattivo comportamento dei bancarellisti dell’antiquariato che lasciano a terra carte, cartoni e cartacce, sporcano le fioriere con rifiuti di ogni genere, rifiuti che oggi se ne sono andati a spasso per tutto il centro aiutati da una leggera brezza (si veda la fotogallery).

L’assessore al ramo Michele Martire -che sta mettendo mani al riordino dei mercati settimanale e infrasettimanale- dovrebbe, con un po’ più di solerzia, intervenire, fare attenzione a come si svolge il mercatino in questione e soprattutto evitare che via Diego Martinelli e piazza Cesare Battisti siano utilizzati, da questi antiquari della prima domenica del mese, come il cesso di casa propria. Si imponga, con una ordinanza, il divieto di lasciare per terra qualsiasi tipo di rifiuti; la polizia municipale controlli alla fine del mercato le condizioni della piazza quando ancora ci sono le bancarelle che smontano e chi non osserva le elementari regole della civiltà venga multato a dovere e, magari, se recidivo, non gli si consenta più di esporre.


Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna