Dom14082022

Last update06:09:42 PM

banner conad 2016    banner arborea corretto  

banner madel 2022

   

 

Back Sei qui: Home Notizie Attualità TAR, SINDACO: “SI SONO COSTITUITI TUTTI CONTRO RUTIGLIANO”

TAR, SINDACO: “SI SONO COSTITUITI TUTTI CONTRO RUTIGLIANO”

Condividi





























L’udienza presso il TAR Lazio stamattina è durata tre quarti d’ora, dalle 9:30 alle 10:15, nei quali c’è stato il confronto tra le parti in causa. Il comune di Rutigliano contro il commissario delegato all’emergenza ambientale Nichi Vendola per evitare lo scempio dei liquami "depurati" di Sammichele scaricati a cielo aperto nella lama San Giorgio.

«Si sono costituiti tutti i soggetti interessati. Si è costituita la regione, il commissario, il comune di Bari e l’AQP. In difesa del commissario e della regione c’era l’avv. prof. Pierluigi Balducci», è quanto ci ha appena riferito da Roma il sindaco Roberto Romagno.

Tra i soggetti costituitisi contro il comune di Rutigliano non figura il comune di Casamassima, il sindaco Domenico Birardi, dunque, sta mantenendo la posizione presa sin dal suo insediamento ed espressa qualche giorno fa a Rutiglianoonline in videointervista, una posizione nettamente contraria allo sversamento in lama dei reflui del suo depuratore.

Abbiamo chiesto a Roberto Romagno si sia successo qualcosa di particolare stamattina in udienza. «La sensazione che si è avuta -ci ha detto- è che c’è una cordata contro il comune di Rutigliano. C’era una intesa ben precisa, un accanimento particolare nei confronti del nostro comune». Anche da parte del collegio giudicante? «No, il collegio giudicante no, però è chiaro che l’impressione che si è avuta è che i vari soggetti che si sono costituiti avevano, in qualche maniera, un filo conduttore comune a penalizzare l’unico ente che si è opposto».

La provincia di Bari ha depositato presso il TAR una sua relazione rispetto alla quale il sindaco Romagno nutre della perplessità. «La relazione della provincia -ci ha riferito- non è che fosse tanto, tanto a supporto della nostra posizione». E’ la sensazione che ha avuto a caldo stamattina, ma ha precisato di non conoscere a fondo la relazione della provincia e che approfondirà la questione.

Insomma, il comune di Rutigliano come “Davide contro Golia”, anzi contro quattro Golia: regione, commissario, AQP e Bari. Domani, dunque, sapremo quel è stata la decisione collegiale della prima sezione del TAR Lazio sulla richiesta cautelare. Speriamo che anche qui il piccolo Davide sconfigga il grande Golia.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna