Ven30092022

Last update06:15:15 PM

banner conad 2016    banner arborea corretto  

banner madel 2022

   

 

Back Sei qui: Home Notizie Attualità "STRISCIA" COLTA IN CASTAGNA DA UNA NOSTRA LETTRICE

"STRISCIA" COLTA IN CASTAGNA DA UNA NOSTRA LETTRICE

Condividi



Il governo Berlusconi è notoriamente filonucleare e, per contro, ora taglia anche i fondi al fotovoltaico in Italia. Piovono le critiche di cittadini e ambientalisti e subito “Striscia la Notizia” (Canale 5 ) viene in soccorso al suo datore di lavoro che è anche il presidente del consiglio del governo in carica. La vicenda ci è stata fatta notare da una nostra lettrice scandalizzata da come “Striscia la Notizia” ha trattato la questione degli incentivi agli impianti fotovoltaici che qualsiasi cittadino può installare sul proprio tetto.

Nel servizio di "Striscia" Viene fatto passare l’assunto secondo cui chi ha un impianto fotovoltaico è facile che “freghi” lo stato facendo girare artatamente il contatore di produzione dell’energia in modo da spillare più soldi al GSE (Gestore Servizi Elettrici). Sempre il servizio fa notare che questa frode la pagherebbero i cittadini con la bolletta Enel attraverso cui sono reperite le risorse che il governo utilizza per pagare gli incentivi ai pannelli solari. Non viene citato nessun caso di proprietario di un impianto fotovoltaico colto in flagranza di "frode", eppure Striscia è esperta nello stanare ogni sorta di truffatore.

Noi a nostra volta vogliamo ricordare allo staff della “mitica” Striscia che nella loro bolletta Enel gli italiani pagano profumatamente anche gli incentivi al kilowattora prodotto con inceneritori e centrali che bruciano gli scarti dell’industria petrolifera. Si tratta di quelle fonti energetiche “assimilate” alle rinnovabili che di rinnovabile non hanno un bel niente. Questa sì che è una vera e propria truffa per la quale l’Italia è stata redarguita dall’Europa. Non abbiamo menzione di un servizio di Striscia la Notizia selle famigerate "assimilate".
Qui sotto la mail della lettrice.


«Gentile redazione,
questo tra le virgolette è un mio commento al servizio di striscia che riporto in basso a questa mail.

"All'ESPERTO...

a Lei, signor esperto (di cosa ancora non l'ho capito!!!), scrivo per chiederLe: "ma non può continuare ad occuparsi di imbarcazioni che soddisfano certamente di più il suo bisogno di popolarità?"
Sarebbe auspicabile che possa lasciar parlare di energia chi davvero ne è esperto e magari così non si definisce perchè ha un minimo di umiltà (umiltà = una persona umile è essenzialmente una persona modesta e priva di superbia, che non si ritiene migliore o più importante degli altri, il che con lei non sembra centrar nulla!). Questo è solo un consiglio anche perchè chi ha un minimo di intelligenza riesce a scoprire chi è lei davvero, e se la gente continua a capire che le notizie in TV sono una presa in giro ... lo sa già lei dove si arriverà, vero?

In ogni caso per sua conoscenza, giacchè lei è per l'avanguardia tecnologica e per l'energia pulita, le dico che il GSE (non le specifico l'acronimo perchè certamente sa di cosa parlo... non cerchi su google adesso!) e l'Enel se qualche impianto producesse di più di quanto dichiarato in fase di allaccio, scoprirebbero la truffa in un men che non si dica... Questi enti scoprirebbero la frode in tempi minori a quelli che son stati necessari a noi, gente comune, a scoprire il suo essere sicuramente "IN"esperto di energia...

Ma non si preoccupi....io penso che ci sia sempre tempo per acculturarsi... Sa cosa ha detto qualcuno? Che "giacchè si può truffare, quasi quasi me lo faccio anch'io un impianto!" Grazie anche per aver "incentivato" la voglia di fare impianti ... Ma prima o poi l'amarezza arriverà... E se si trasforma in RABBIA ... Cominci anche lei a fuggire sulla sua bella barca a vela...

Cordialmente
ANNA (l'inesperta....)».

Guardate il video http://www.striscialanotizia.mediaset.it/video/videoextra.shtml?12948


la fotogallery del sig. Burzi fotografato con lo staff e l'ideatore della popolare "Strisca" di Canale 5 Antonio Ricci.


Massimo Burzi sulla barca a vela


Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna