Dom14082022

Last update06:09:42 PM

banner conad 2016    banner arborea corretto  

banner madel 2022

   

 

Back Sei qui: Home Notizie Attualità REPORTAGE SULLE MURA E I FRAMMENTI ARCHEOLOGICI

REPORTAGE SULLE MURA E I FRAMMENTI ARCHEOLOGICI

Condividi

Rutiglianoonline ha realizzato un video in due parti dal titolo “Azetium. Le mura e i frammenti archeologici” e “La distruzione e lo scempio. Salviamo la muraglia”. E’ la prima delle iniziative che abbiamo messo in cantiere sulla proposta di recupero e valorizzazione della cinta muraria dell’antica città (VI secolo a. C.).

La proposta è quella di pulire le mura in tutta la loro lunghezza, sia dai rifiuti che dalla vegetazione infestante; con la direzione scientifica della Soprintendenza, restaurare -là dove sia possibile- i crolli e praticare interventi conservativi deve necessitano, sensibilizzare i proprietari delle aree agricole circa il rispetto, la tutela e la conservazione di questo bene archeologico.
Alla fine del recupero l’idea è quella di realizzare un percorso pedonale in terra battuta (in parte già esistente) che permetta a cittadini e turisti di poterla visitare la muraglia. Inserire il grande monumento archeologico negli itinerari turistici che dal mare vanno verso l’entroterra, segnalato da una serie di cartelli che indichino come arrivarci.

Fare, insomma, delle mura di Azetium e della nostra ricca archeologia una attrazione turistica che potrebbe sviluppare un interessante indotto culturale ed economico. E’ fantascienza, utopia, visionario per una città come Rutigliano? Noi non lo pensiamo, anzi siamo convinti che le sensibilità giuste qui ci siano, che le risorse potrebbero essere trovate con campagne di sensibilizzazione (“Adotta una pietra”), l’elaborazione di un progetto di recupero da sottoporre a finanziamenti europei. L’amministrazione comunale gioca un ruolo importante in questa iniziativa e siamo convinti che anche li troveremo le giuste sensibilità.

Noi ci proveremo a realizzare questo importante progetto la cui riuscita non dipenderà, certo, solo da noi, ma dall’intera comunità rutiglianese.
A breve i video

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna