Dom14082022

Last update06:09:42 PM

banner conad 2016    banner arborea corretto  

banner madel 2022

   

 

Back Sei qui: Home Notizie Attualità BERLUSCONI DIMETTITI! IL PD RACCOGLIE LE FIRME

BERLUSCONI DIMETTITI! IL PD RACCOGLIE LE FIRME

Condividi

Una raccolta di firme per chiedere le dimissioni del presidente del consiglio Silvio Berlusconi.
Anche a Rutigliano la locale sezione del partito di Luigi Bersani stamattina ha allestito, in piazza XX Settembre, un tavolino presso cui si poteva firmare contro Berlusconi. Sono state raccolte in circa due ore di banchetto un centinaio di firme.

«E’ una iniziativa a carattere nazionale a cui noi, ovviamente, abbiamo aderito», ci dice Francesco Paolo Valenzano, segretario cittadino del partito. «Siamo in piazza stamattina e il giovedì siamo in sede a disposizione dei cittadini che volessero sottoscrivere il modulo che chiede le dimissioni di Berlusconi».

Con questa iniziativa il PD vuol far prendere coscienza di una situazione che non può più andare avanti. «Qui in piazza stamattina -dice ancora il segretario- volutamente non stiamo parlando di “festini” e cose simili. Abbiamo invece esposto due cartelloni che parlano del reddito delle famiglie che è diminuito del 2,7% e della disoccupazione giovanile che è al 29%. E’ una situazione che preoccupa per il futuro sia del nostro paese, sia dei nostri figli».

Pensate veramente che basti una raccolta di firme per superare Berlusconi e il berlusconismo, o ci vuole qualcosa di più impegnativo.
«Sicuramente non saranno queste raccolte di firme a far cadere Berlusconi, però io credo che una coscienza diversa dei nostri cittadini serva. E devo dire: sono stato a Bari l’altro giorno alla manifestazione delle donne e sono, francamente, rimasto sbalordito dal gran numero di persone che c’erano. Credo che questa presa di coscienza serva sia a noi, sia a far capire che c’è molta gente che la pensa in maniera diversa. Forse andare alle urne è la cosa migliore per rimettere in gioco tutto e far ripartire l’Italia».

Cosa ne pensa il PD di Rutigliano della proposta che ha fatto Nichi Vendola di candidare Rosy Bindi “for President” del centrosinistra.
«Devo dire che non ne abbiamo parlato all’interno del circolo, però personalmente io la ritengo una proposta interessante, sia per l’impegno che la Bindi da una vita offre al servizio del paese, sia perché è una donna, una donna che io ritengo capace».

Quella sulla popolare vicepresidente della Camera «è una mia idea», dice ancora Francesco Paolo Valenzano. «Sicuramente -conclude- sarà motivo di discussione», a tempo debito nel PD di Rutigliano e in quello nazionale.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna