Dom14082022

Last update06:09:42 PM

banner conad 2016    banner arborea corretto  

banner madel 2022

   

 

Back Sei qui: Home Notizie Attualità BATTUTE DI CACCIA NELL’AREA NATURALE VALLONE GUIDOTTI

BATTUTE DI CACCIA NELL’AREA NATURALE VALLONE GUIDOTTI

Condividi

Gentile redazione,
prendo spunto dall'articolo di Matteo Lucente per rimarcare la gravità della mancanza assoluta di tutela ambientale nel nostro paese. Ma vorrei farlo da un punto di vista, per così dire, economico ed amministrativo. Mi spiego: qualche mese fa anch'io, come spesso mi capita, ero a passeggio con la mia famiglia nei pressi del vallone Guidotti ed, a sfregio dei numerosi cartelli di "divieto di caccia" disseminati nella zona, sono stato colpito dal notare una battuta di caccia molto organizzata da parte di un gruppo alquanto numeroso di cacciatori.

I compiti nella squadriglia di caccia erano ben suddivisi: c'era chi si occupava di lanciare pietre nei cespugli per far levare in volo le prede e c'era naturalmente chi impallinava. A questo punto ho deciso di chiamare la Forestale per segnalare il tutto ed, avendo in precedenza notato poco lontano una pattuglia di agenti del consorzio di vigilanza di Rutigliano, sono andato da loro sicuro che avrebbero potuto darmi il numero telefonico di riferimento della Guardia Forestale.

Ora, a parte il fatto di essere stato guardato come un marziano dalle nostre "benemerite" guardie campestri (come si diceva una volta), solo per il fatto di voler espletare un atto di sensibilità civica, con mia grande meraviglia le suddette guardie mi hanno risposto di non disporre al momento di alcun riferimento telefonico del Corpo Forestale dello Stato. Lascio a voi ogni commento...

Qualche giorno dopo ho visto affisso per il paese un manifesto pubblicitario dello stesso Consorzio che ricordava il fatto che, in convenzione col Comune di Rutigliano, il Consorzio stesso ha compiti di "tutela ambientale". Ora, tutti sappiamo quali e quante siano le emergenze di carattere ambientale a Rutigliano, fra le quali quelle di tutela del patrimonio (il poco che ci resta). Mi chiedo: quanto pesa, in termini economici, nella convenzione tra Comune e Consorzio, il compito di tutela ambientale? In che cosa si è materializzata negli ultimi anni questa tutela, da parte del Consorzio? Quali e quanti sono gli interventi fatti a difesa del patrimonio ambientale comune? C'è il rischio che i rutiglianesi paghino per un servizio non svolto? Si potrebbe stralciare questa voce dalla convenzione rinegoziando e destinando il risparmio in azioni più efficaci? Oppure, più semplicemente, si potrebbe richiamere il Consorzio di vigilanza ad un attento svolgimento di un compito per cui pure è pagato con i soldi della comunità?

Ce ne sarebbe abbastanza per una interpellanza in sede di Consiglio Comunale ma, temo, questi sono argomenti passati di moda. Con questo non vorrei togliere i meriti che il consorzio stesso ha in altri settori come la sicurezza privata e rurale, che sono compiti difficili ma, è giusto che si sappia, a Rutigliano la tutela ambientale pubblica ha un costo ma non è svolta da nessuno.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna