Lun05122022

Last update03:43:18 PM

banner conad 2016    banner arborea corretto  

banner madel 2022

   

 

Back Sei qui: Home Notizie Attualità Adesso basta! No ai video delle asseverazioni superbonus richiesti dalla Deloitte

Adesso basta! No ai video delle asseverazioni superbonus richiesti dalla Deloitte

Condividi

network-professioni-tecniche

 

ADESSO BASTA!

L’associazione Network delle Professioni Tecniche ha lo scopo di attuare, senza fini di lucro, iniziative scientifiche, culturali, di servizio e ricreative a favore degli associati, nonché di promuovere all’esterno l’attività, l’immagine ed il ruolo sociale delle professioni tecniche.
Essa ha inoltre lo scopo di acquisire, elaborare e trasmettere informazioni in materia tecnica, al fine di coadiuvare l’attività dei professionisti.

Il Network delle Professioni Tecniche, quindi, rappresenta e riunisce tanti professionisti architetti, ingegneri, agronomi, geologi e geometri che in questi due anni si sono assunti responsabilità come asseveratori delle opere oggetto di Superbonus e che con professionalità e diligenza hanno “risposto” con documentazione probante a tutte le richieste degli Enti preposti, DEVE FARSI PORTAVOCE
dello sconcerto di tutti i professionisti tecnici (e non solo) difronte alla richiesta della Piattaforma Deloitte di produrre video a titolo di “prova” sull’operato professionale; il comunicato/circolare diramato, come sempre, work in progress ancora una volta a “cambiare le carte in tavola” è sconcertante!

La richiesta risulta offensiva e lesiva della professionalità di tutti noi che con il ruolo di asseveratore ci siamo assunti le responsabilità richieste dalla Legge tutelando i nostri Committenti anche con apposita Polizza Professionale. A norma di Legge siamo tenuti a produrre per i nostri committenti solo la documentazione richiesta a corredo delle pratiche edilizie e fiscali e non documentazione diverse per una società privata al solo fine di certificare un lavoro che devono svolgere per il proprio Istituto di Credito.

Nessuno degli Enti preposti al corretto svolgimento dell’Iter del Superbonus (Enti, Enea, AdE) richiede quello che di fatto è un sopralluogo di controllo di una società privata che ha lo scopo di garantire la veridicità dei dati che trasmette all’Istituto di Credito.
La presunzione di dolo non può essere la discriminante per la richiesta assurda di chi evidentemente non conosce l’andamento e le dinamiche di cantiere ed è, ribadiamo, offensivo oltre che illecito a pochi giorni dalla scadenza del 30 settembre.

Auspichiamo pertanto che la società Deloitte corregga le richieste del proprio portale eliminando il VIDEOPROVA al fine di garantire ai colleghi di non aggravare la mole di documentazione da produrre al fine della verifica del raggiungimento del 30% dei lavori eseguiti alla data del 30 settembre 2022.

Ufficio di Presidenza
Ing. Roberto Masciopinto (presidente)
Arch. Maria Cristina Angiuli (vice presidente)
Ing. Stefano Iacovino (segretario)
Ing. Rocco Ferrini (tesoriere)

 

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna