Lun05122022

Last update03:59:21 PM

banner conad 2016    banner arborea corretto  

banner madel 2022

   

 

Back Sei qui: Home Notizie Attualità “Difendiamo il Nostro Territorio”, Comitato Noicattaro Mare On Line

“Difendiamo il Nostro Territorio”, Comitato Noicattaro Mare On Line

Condividi

alternativa-progetto-anas

 

Comunicato Stampa n.4 del 16/09/2022

Lunedì si terrà un convegno organizzato presso la Sala Consigliare del Municipio di Noicàttaro che riporta un titolo interessante “Difendiamo il Nostro Territorio”. Al convegno parteciperanno il Sindaco di Noicattaro, l’Avv. Lorenzo Madio, l’Assessore Vito Angelo Santamaria e l’Ing. Marco MARTENS.
Il tema è stato già ampiamente dibattuto ed è noto all’opinione pubblica, con riguardo alla variante SS 16 e al nuovo Tracciato Ferroviario.

Il Comitato Noicattaro Mare On Line intende partecipare all’iniziativa, anche perché vorremmo chiedere agli amministratori di Noicàttaro come si potranno conciliare le recenti scelte del Consiglio con il manifestato interesse a difendere il territorio.
 
In particolare, ci riferiamo alla delibera n.42 adottata il 2/8/2021 che ha rimosso “il vincolo urbanistico così come individuato dall’art. 35 delle NTA del PRG Aree di rispetto ambientale – “Area annessa alla lama” che definisce un’area di rispetto della profondità di 200 metri dall’alveo delle lame stesse".  Ma anche come si concilia con la difesa del territorio l’altra delibera n.46 adottata nella medesima seduta e che concede, proprio a ridosso della Lama Giotta, il: "permesso di costruire per la demolizione e ricostruzione ai sensi della Legge regionale n. 14/09 di una porzione dell’immobile denominato ex Barsanti, al di fuori del vincolo paesaggistico di cui all’art. 136 del Codice dei Beni Culturali".

Ancorché sia stato già fatto formalmente, sarebbe nostra intenzione, inoltre, richiamare l’attenzione anche sullo stato di degrado e abbandono in cui si trova la Lama Giotta. Basta passare lungo la Strada Provinciale che congiunge Noicattaro a Torre a Mare (cfr n.3 foto in calce alla presente) per constatare che il verde è privo di alcun tipo manutenzione e che l’alveo della Lama è riempito di cumuli enormi di rifiuti mai rimossi. Tutto ciò amplifica ulteriormente il rischio paventato dall’Ufficio Protezione civile dello stesso Comune di Noicattaro, laddove tutta la zona intorno alla Lama Giotta è stata definita ad “altissimo rischio idrogeologico”, in particolare nelle zone verso il mare.

La domanda che vorremmo fare lunedì ai rappresentanti dell’amministrazione di Noicattaro è questa: “L’Amministrazione comunale come intende proteggere il territorio e i residenti dinanzi al rischio del ripetersi di fenomeni come quello verificatosi di ieri delle Marche, laddove sono caduti circa 420 millimetri di pioggia in circa due ore, provocando 7 morti e 3 dispersi?”

COMITATO NOICATTARO MARE ON LINE
(https://www.facebook.com/noicattaromareonline)

 

alternativa-progetto-anas-1

 

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna