Gio11082022

Last update02:03:17 PM

banner conad 2016    banner arborea corretto  

banner madel 2022

   

 

Back Sei qui: Home Notizie Attualità 8 marzo, tra ricorrenza significato storico e violenza sulle donne

8 marzo, tra ricorrenza significato storico e violenza sulle donne

Condividi

8marzo-2021

 

E’ vero, l’8 Marzo rischia di essere una ricorrenza come tante ce ne sono nell’arco dell’anno o, peggio, il rischio è la banalizzazione commerciale e festaiola di una giornata che, invece, conserva tutto intero il suo significato storico, la tensione verso la libertà dalla discriminazione di genere sul piano sociale, culturale, politico, del lavoro, del salario.  Per non parlare della sempre attuale, imperante, violenza sulle donne, una violenza che spesso si consuma proprio là dove si presume debba esserci affetto, rispetto, sicurezza: la famiglia, il rapporto con il proprio partner, marito o fidanzato.

E’ di qualche giorno fa la notizia di tre momenti di violenza nei confronti di altrettante donne a Triggiano, Noicattaro e Valenzano. Tre situazioni che hanno portato all’arresto, da parte dei carabinieri, di due mariti e un fidanzato per maltrattamenti in famiglia, lesioni e percosse.
A Triggiano un uomo è stato sorpreso mentre aggrediva la moglie, a Noicattaro un trentenne è stato fermato mentre picchiava la fidanzata; a Valenzano, in piena notte, i carabinieri sono intervenuti per fermare un uomo che stava aggredendo moglie e figlio armato di coltello nell’ennesima lite familiare.

Ci vorrebbe un 8 Marzo tutti i giorni, perché tutti i giorni ci si ricordi che le donne lottano ancora, quotidianamente, nel mondo intero, per la conquista dei diritti. Il diritto di andare a scuola, di guidare un’auto, di vestirsi come si vuole, il diritto alla sessualità, alla sicurezza, a competere con l’altro sesso muovendo dalla stessa linea di partenza per l’accesso alla carriera professionale, politica e istituzionale.

Ora, questi sono discorsi superati, anacronistici? No, non lo sono. E basta aprire un giornale la mattina, sentire la radio o vedere la televisione per capire che la discriminazione di genere, spesso la violenza di genere, è dietro l’angolo in qualsiasi parte del mondo.

Vi riproponiamo, qui sotto, un video da noi fatto e pubblicato l’8 marzo del 2012 che, nello scorrere di alcune bellissime foto, fa la storia della donna nella battaglia e conquista dei suoi diritti. Dal diritto al voto, alla condizione sul lavoro, al femminismo fino ad arrivare al premio Nobel per la pace dato a tre donne nel 2011.

Buona visione

 

 

 

 

 

Commenti  

 
+5 # cattivo gusto 2021-03-09 16:59
a Rutigliano per celebrare la festa della donna hanno creato un oggetto (perché mi rifiuto di chiamarlo fischietto) di cattivo gusto, copiando dalla pubblicità di una nota marca di assorbenti, .
La festa della donna va celebrata in memoria delle conquiste delle stesse e non mercificata come un oggetto.
Poi la questione "simbolo del nostro comune": un fischietto non può essere deriso e squalificato in quel modo. Mi dispiace anche di tutti quegli amministratori che compiaciuti hanno messo i loro like all'immagine. Gesto deludente.
PS: i radical chic e i leoni possono dar sfogo alla loro rabbia, rimane il fatto che quell'oggetto creato, per me, equivale ad offendere la donna e le nostre tradizioni.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+2 # Rosa Pagliarulo 2021-03-09 00:17
Fino a quando le donne saranno:abusate , maltrattate, uccise, private dei loro diritti, descriminate, insultate perfavore non parlatemi di festa della donna!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+2 # Cittadino 2 2021-03-08 11:35
Solidarietà a tutte le donne e a tutte le persone deboli [ disabili, svantaggiati, migranti, anziani , malati ,studenti con difficoltà ,diversità in genere ] Il grado di civiltà e di benessere di una società sta nel rispetto reciproco a prescindere dal sesso ,ma dal solo fatto di essere persona vivente.La sopraffazione è un subdolo cancro che trascina tutti nel baratro anche chi si chiede
di essere superiore .
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna